Mar12112018

Last update02:41:07

Back Cronaca Cronaca Cronaca Bolzano

Cronaca Bolzano

Specchi altoatesini per i telescopi più grandi del mondo

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Roberto BiasiSan Valentino in Campo (BZ), 22 novembre 2018. - Redazione*

Con la sua ditta Microgate a Bolzano, l'imprenditore altoatesino Roberto Biasi sta costruendo specchi ad altissima precisione per telescopi in tutto il mondo. Tra i suoi clienti l'organizzazione europea per l'astronomia (ESO), i principali osservatori internazionali e persino la NASA. In occasione di un evento speciale nel Planetarium Alto Adige, l'ingegnere ha parlato della sua passione e del suo lavoro così come della scienza e della ricerca in Alto Adige.

La Lega cancella il nome italiano di Salto, scegliendo quello tedesco di Salten

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Lega Toponomasticaitaliana SaltenQuale la posizione sulla toponomastica?

Bolzano, 1 ottobre 2018. - di Rosanna Oliveri*

Perché Salten e non Salto? Perché cancellare la dizione italiana dell'altipiano del Salto sul materiale elettorale della Lega? Il pianoro che si stende sopra San Genesio sino all'incantevole chiesetta di Lavena è per tutti gli italiani di Bolzano semplicemente "il Salto".

In difesa della Patria

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

difesa Patria

Bolzano, 28 settembre 2018. - di Michele Olivotto*

Il governatore uscente della provincia di Bolzano, Arno Kompatscher, ha spiegato la sorprendente norma approvata dalla sua giunta contro i nuovi nemici alle porte: turisti romani, lombardi, campani, turisti legionari d'Italia, che avevano l'ardore di comprare, se se lo potevamo permettere, una seconda in Alto Adige con la frase : " per la difesa della Heimat " cioè difesa della Patria.

Alto Adige, la Lega chiarisca la sua posizione

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Alessandro Urzì3Bolzano, 18 settembre 2018. - di Alessandro Urzì*

La Lega altoatesina costretta a esprimersi sul passaporto austriaco agli altoatesini lancia sul campo il passaporto europeo, ma fa confusione, le sfugge che esso c'è già. Chiariscano piuttosto il loro rapporto con chi la "cretinata" dell'estensione della cittadinanza austriaca agli altoatesini di lingua tedesca propone e sostiene perché sono proprio gli stessi con cui vorrebbero allearsi e governare questa provincia. Su quale presupposto di dignità? A quali condizioni? Ce lo dicano ora, prima del voto, e non dopo.

Oggi (0re 15:00), sit in davanti al Palazzo della Provincia in piazza Magnago

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Palazzo della Provincia di BolzanoPresente una delegazione parlamentare di FdI

Bolzano, 14 settembre 2018. - Redazione

Una delegazione parlamentare di Fratelli d'Italia espressione di tutta Italia sarà domani a Bolzano per una manifestazione di protesta in coincidenza con la visita del Cancelliere austriaco Kurz per un evento elettorale della Svp nel capoluogo.

Tutti i titoli di studio austriaci automaticamente validi in Alto Adige, il benvenuto a Kurz

  • PDF
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 

Approvata mozione dei secessionisti

Alessandro Urzì3Bolzano, 14 settembre 2018. - di Alessandro Urzì*

Tutti i titoli di studio austriaci siano immediatamente validi in Alto Adige: il processo di integrazione ormai avviato dalla offensiva sulla estensione della cittadinanza ai cittadini di lingua tedesca dell'Alto Adige oggi ha conosciuto una accelerazione incredibile.

Cittadinanza austriaca agli altoatesini, l'accelerazione è un atto di aggressione

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Sebastian KurzSi attendono reazioni ferme e non ambigue dalla Lega ed i Cinque Stelle in Alto Adige

Bolzano, 7 settembre 2018. - di Alessandro Urzì

Concessione unilaterale della cittadinanza austriaca ai cittadini italiani (ma solo quelli di lingua tedesca e ladina) dell'Alto Adige: il Governo italiano non può non reagire con atti concreti e le forze politiche che si candidano alle prossime elezioni provinciali del 21 ottobre, in Alto Adige, di lingua tedesca ed italiana, devono dire da che parte stanno.

Giocatori e staff tecnico dell'Alto Adige/Südtirol in festa con i tifosi biancorossi

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Serata con i tifosi biancorossiBolzano, 31 agosto 2018.Redazione

Si è svolta ieri sera, in piazza Matteotti, a Bolzano, l'incontro della squadra della FC Alto Adige/Südtirol che milita nel campionato di Serie C e che nella scorsa stagione è arrivata al 2° posto nella classifica finale, conquistando la semifinale dei playoff per la promozione al campionato di Serie B.

Festa Tricolore dell’Alto Adige: un gradito ritorno

  • PDF
Valutazione attuale: / 8
ScarsoOttimo 

MSI primo partito a BolzanoVenerdì 7 settembre dalle ore 17.00 alle 23.00 e sabato 8 settembre dalle 10.00 alle 23.00

Bolzano, 30 agosto 2018. Redazione

Siamo alla vigilia delle elezioni e come d'incanto ritorna la "Festa Tricolore", la storica Festa Tricolore che fa capolino in Alto Adige, dismessa da parecchi anni, con il crollo del blocco sociale e politico italiano, ben rappresentato e interpretato dalla Destra popolare e sociale, di cui fu portavoce il MSI fin dalle sue origini, ma esploso nel 1985 alle elezioni comunali di Bolzano, dove divenne il primo partito. Ben s'intende il MSI di Giorgio Almirante e Andrea Mitolo, illustri, stimati e ancora rimpianti esponenti.

"L'evento è stato per interi lustri una occasione di allegria, buona cucina ma anche riflessione politica" scrive in una nota di presentazione il consigliere Alessandro Urzì. Come non dargli torto!

La manifestazione ed il suo contorno, che si articoleranno su due giorni, venerdì 7 settembre dalle ore 17.00 alle 23.00 e sabato 8 settembre dalle 10.00 alle 23.00, verranno presentati al dopolavoro di Sinigo da parte degli organizzatori e i principali sostenitori.

Bolzano: Ecco il "nuovo simbolo" del centrodestra per le provinciale del 21 ottobre

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

BZ nuovo simboloBolzano, 29 agosto 2018. - Redazione*

Ecco il simbolo della Lista L'Alto Adige nel cuore, Fratelli d'Italia, candidati civici ed indipendenti Uniti: mentre altrove nascono nuove liste favorendo la disgregazione dell'elettorato italiano con la conseguenza di rendere ancora più precaria la rappresentanza italiana in Consiglio provinciale (la nascita del Noi di Bizzo o la divisione del movimento Cinque Stelle in due ne sono un esempio) nel Centrodestra si uniscono forze importanti, che mantengono la loro autonomia ma che lavoreranno assieme sui temi locali.

Prove tecniche di inciucio Svp/Lega/M5S: autonomia integrale o niente governo provinciale

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Alessandro Urzì3La SVP vuole l'abolizione dell'interesse nazionale sulla Provincia di Bolzano, in altri termini è la Provincia che decide le competenze dello Stato sul suo territorio, cioè la secessione mascherata

Bolzano, 29 agosto 2018. - di Alessandro Urzì*

La prova delle... prove di inciucio Lega/Svp è ora ufficialmente e per la prima volta sul tavolo: il capogruppo della Stella Alpina Oswald Schiefer ha deciso oggi assolutamente a sorpresa in Commissione speciale per le riforme di rinviare a dopo le elezioni, a trattative per la costituzione della prossima giunta provinciale in atto, l'assunzione di una presa di posizione ufficiale sul disegno di legge costituzionale presentato dalla Svp al Senato e che fissa i paletti della cosiddetta autonomia integrale per l'Alto Adige.

Bolzano: Piazza della Vittoria, latrina a cielo aperto

  • PDF
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 

Piazza della VittoriaBolzano, 24 agosto 2018. - di Alesaandro Urzì*

Piazza della Vittoria ormai è diventata non sono una latrina a cielo aperto ma anche una lavanderia (che utilizza la fontanella dietro la colonna dedicata ai caduti in Africa orientale) ed infine da oggi un asciugatoio.

5 Stelle in mille pezzi, il centrodestra colga l'occasione, lista unitaria per sbancare

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Paul Koellensperger Riccardo FraccaroBolzano, 11 luglio 2018. - Redazione

« Gli altri si dividono, i 5 Stelle vanno in mille pezzi, con la fuoriuscita di Paul Köllensperger dal movimento e la creazione di una sua lista personale, la sinistra si scompone nel Pd, nella lista di Bizzo, nella sinistra radicale e nei Verdi. Il Centrodestra vada in controtendenza e da Lega a Fratelli d'Italia passando per Forza Italia e Alto Adige nel cuore, presenti un blocco unico che si candidi non solo a vincerle le elezioni di ottobre ma a sostituire con la schiena dritta e per sempre Tommasini e Bizzo.

Kompatscher: " L'Ospedale non funziona in mano agli italiani, ne dobbiamo prendere il comando"

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Ospedale San Maurizio BolzanoBolzano, 29 giugno 2018. - di Alessandro Urzì*

"L'ospedale di Bolzano?" Ne dobbiamo prendere il comando perché possa funzionare". Per troppo tempo è stato lasciato in mano agli italiani. Parola del Presidente di tutti Arno Kompatscher riportate dal Dolomiten del 25 giugno scorso in un ampio articolo in cui apriva, all'insegna delle gentilezze, la campagna elettorale della Südtiroler Volkspartei.

Bolzano: Incarico "incestuoso" alla ex senatrice del PD. Urzì chiede tutti gli atti ufficiali

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Alessandro UrzìBolzano, 8 giugno 2018. - Redazione*

Lo scandaloso incarico assegnato alla ex senatrice Puglisi del Pd rischia di svelare un clamoroso intreccio di interessi ("incestuoso" intreccio di interessi) nelle scelte sulle nomine e gli incarichi della Provincia.

2.650€ mensili netti. Per lei sono troppo pochi e pensa di rinunciare all'incarico

  • PDF
Valutazione attuale: / 5
ScarsoOttimo 

Francesca PuglisiSi tratta dell'ex senatrice del PD Francesca Puglisi, compagna del senatore PD Gianclaudio Bressa

Bolzano, 5 giugno 2018. - Redazione

2.650 euro netti al mese per la ex senatrice del Partito democratico Francesca Puglisi sarebbero troppi pochi. Ma dove sta il pudore?

«Buono a Sapersi», con Elisa Isoardi domani alle 11.05 RAI UNO

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Elisa Isoardi puntata 18 maggioIvan Bacchi in diretta da una birreria di Bolzano

Bolzano, 17 maggio 2018. - Redazione*

Venerdì 18 Maggio a "Buono a Sapersi", alle 11.05 su RAI UNO, con ELISA ISOARDI si parlerà di BIRRA, che, grazie al suo contenuto di sostanze antiossidanti, può essere utile nella prevenzione di patologie che causano la demenza senile.

Pascoli/Longon inserito nell'elenco mondiale delle opere architettoniche di pregio a rischio

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Salviamo Pascoli LongonLa denuncia partita da «L'Alto Adige nel cuore»- https://docomomo.com/heritage

Bolzano, 17 maggio 2018. - di Alessandro Urzì*

E' scattato l'allarme internazionale per la prospettata (ma sinora sempre rinviata) demolizione del complesso scolastico Pascoli/Longon di Bolzano, sul cui areale Provincia e Comune di Bolzano, insensibili ad ogni appello alla tutela del panorama architettonico della città, hanno deciso debba essere costruito il nuovo Polo bibliotecario.

I risultati dell’Analisi sul gioco dell’Istituto demoscopico Quaeris nella provincia di Bolzano

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Liberi di scegliereBolzano, 19 aprile 2018 - Redazione

Durante il Convegno tenutosi a Bolzano dal titolo "Liberi di scegliere, basta proibizionismo - Sì al gioco lecito, no all'illegalità", organizzato dall'Istituto Friedman in collaborazione con la Federazione Italiana Tabaccai e il Sindacato Totoricevitori Sportivi, è stata presentata l'analisi completa sul gioco in Alto Adige ad opera dell'Istituto demoscopico Quaeris, studio di ricerca sociale specializzato nel settore del marketing research e dei sondaggi d'opinione.

Bolzano: Re Laurino trasloca

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Re Laurino traslocaBolzano, 12 aprile 2018. - di Alessandro Urzì*

Oggi la fontana di Re Laurino è stata provvisoriamente spostata. Essa originariamente rappresentava la superiorità germanica in Alto Adige sui ladini, allora intesi come "italiani", rappresentati dal loro Re Laurino,sottomesso brutalmente.

Bolzano: Non solo lupi ed orsi. E' allarme cormorano

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Alessandro UrzìInterrogazione di Urzì

Bolzano, 19 marzo 2018. - Redazione

Negli ultimi 10 anni il cormorano, uccello di grandi dimensioni caratterizzato da un corpo nero e un becco ad uncino, ha intensificato la sua presenza in Alto Adige a tal punto da mettere a rischio la sopravvivenza di alcune specie ittiche. A renderlo noto è il consigliere provinciale di Alto Adige nel cuore/Fratelli d'Italia Alessandro Urzì che ha presentato un'interrogazione in Provincia. Il cormorano è sotto tutela sin dagli anni '70, quando la specie era a rischio estinzione. Ma oggi a dover essere protette sono le specie ittiche minacciate dal forte incremento della popolazione di quest'ittiofago.