Mar12112018

Last update02:41:07

Back Cronaca Cronaca Cronaca Bolzano Specchi altoatesini per i telescopi più grandi del mondo

Specchi altoatesini per i telescopi più grandi del mondo

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

San Valentino in Campo (BZ), 22 novembre 2018. - Redazione*

Con la sua ditta Microgate a Bolzano, l'imprenditore altoatesino Roberto Biasi sta costruendo specchi ad altissima precisione per telescopi in tutto il mondo. Tra i suoi clienti l'organizzazione europea per l'astronomia (ESO), i principali osservatori internazionali e persino la NASA. In occasione di un evento speciale nel Planetarium Alto Adige, l'ingegnere ha parlato della sua passione e del suo lavoro così come della scienza e della ricerca in Alto Adige.

Originariamente, i due fratelli Vinicio e Roberto Biasi hanno fondato la ditta Microgate per la produzione di sistemi di cronometraggio per il settore sportivo – e ne sono leader a livello mondiale fino al giorno d'oggi. Il tema dell'evento speciale del Planetarium Alto Adige invece era l'astronomia, visto che Microgate si occupa dello sviluppo e della costruzione di specchi deformabili utilizzati dai principali osservatori astronomici a livello mondiale.

Dopo la mia laurea al politecnico di Milano ho conseguito un dottorato di ricerca in Ingegneria Aerospaziale", ha raccontato Biasi a San Valentino. Il suo mentore prof. Piero Salinari dell'Osservatorio Astrofisico di Arcetri aveva concepito in via teorica un innovativo sistema di ottica adattiva – "e da lì praticamente è partito tutto", così Biasi che attualmente per conto dell'Osservatorio Europeo Australe ESO e del progetto Giant Magellan Telescope sta contribuendo alla realizzazione dei due più grandi telescopi del mondo in Cile.

Il Planetarium Alto Adige, l'imprenditore lo ritiene una bellissima struttura che arricchisce la regione. "Per migliorare bisogna fare ancora più rete con l'università, le scuole e l'industria", così Biasi sul potenziale futuro del cosiddetto "universo a San Valentino". Infine Roberto Biasi ha colto l'occasione per discutere coi partecipanti dell'evento sulla scienza e sulla ricerca altoatesina. "Le lingue sono la chiave del successo", così l'imprenditore che si augura un miglior apprendimento della seconda lingua per uno sviluppo positivo dell'economia nel futuro.

Il Planetarium Alto Adige ha organizzato questo incontro con Roberto Biasi in occasione dell'iniziativa dell'Agenzia Spaziale Europea intitolata "European Space Talks", che ha l'obiettivo attraverso eventi e manifestazioni in tutto il continente di far conoscere il mondo della ricerca e dell'esplorazione spaziale.

Foto (Planetarium Alto Adige): Durante la passeggiata lungo il sentiero dei pianeti a San Valentino l'imprenditore altoatesino Roberto Biasi (a sinistra) ha parlato della sua passione per l'astronomia, la sua carriera professionale ed i suoi progetti attuali

* comunicato

Per ulteriori informazioni:

Maria Pichler, tel. 340 4764654

Specchi altoatesini per i telescopi più grandi del mondo