Sab11182017

Last update09:35:48

Back Cronaca Cronaca Cronaca Trento Sicurezza agli incroci: interventi urgenti, senza palleggiamento di responsabilità

Sicurezza agli incroci: interventi urgenti, senza palleggiamento di responsabilità

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Trento, 13 novembre 2017.Redazione

Le cronache hanno ampiamente riferito dell'investimento, avvenuto la settimana scorsa, di una anziana signora che stava attraversando sulle strisce pedonali all'altezza dell'incrocio di Via Romagnosi con via Vannetti, da parte di un autobus del trasporto pubblico.

Le sigle sindacali (Filt-CGIL, Fit-Cisl, Faisa-Cisal) hanno da sempre posto attenzione alla sicurezza stradale del trasporto pubblico, con opportune e tempestive comunicazioni a Trentino Trasporti, la concessionaria del trasporto pubblico provinciale, e alle autorità.

Le criticità si manifestano, ad esempio, per l'assenza o scarsa visibilità agli attraversamenti pedonali dopo una curva, oppure se nascosti da aiuole o siepi, o laddove è obbligatoria da parte degli autobus l'invasione della carreggiata opposta.

L'incrocio di via Vannetti con via Romagnosi è uno dei più pericolosi e risulta tra quelli segnalati nella "denuncia" delle sigle sindacali.

Ora, per evitare il succedersi di incidenti, è necessario che chi di dovere intervenga con provvedimenti urgentissimi , adottando tutte le misure necessarie, perché non è oltremodo tollerabile il palleggiamento delle responsabilità.

A tal fine, pubblichiamo, di seguito, la corrispondenza tra le sigle sindacali, autorità e Trentino Trasporti.

(1) Sicurezza stradale - lettera di FITCGIL-FILTCISL-FAISA-CISAL del 16 maggio 2016

(2) risposta del 3 agosto 2016 del Comune diTrento

(3) attraversamenti pedonali lettera della Commissione Tecnica del Servizio Urbano di Trentino Trasporti

Sicurezza agli incroci: interventi urgenti, senza palleggiamento di responsabilità