Gio12142017

Last update04:37:16

Back Cronaca Cronaca Cronaca Trento Slitta a febbraio, l'udienza preliminare per il «caso: Pcp modelli» (Trento Rise)

Slitta a febbraio, l'udienza preliminare per il «caso: Pcp modelli» (Trento Rise)

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Trento, 7 dicembre 2017. – di Claudio Taverna

Ieri, udienza preliminare del GUP (dottor Marco La Ganga) per il «Pcp modelli» ulteriormente rinviata al febbraio 2018 per una quasi "sommossa" degli avvocati difensori che hanno contestato le modalità della Procura di consegnare 4 giorni prima dell'udienza 250 pagine di documentazione senza permettere alle difese di valutare con opportuna attenzione i documenti depositati.

Non sappiamo, quindi, il peso che la "nuova documentazione" potrà avere sull'esito dei processi, sempre che si giunga al rinvio a giudizio di chi, ancora oggi, "gode" dello "status" di indagato.

Una cosa certa, comunque, è la transazione (1) definita, qualche giorno fa, tra la Deloitte e Trento Rise in liquidazione con il maxi risarcimento di 1,8 milioni€ della prima verso la seconda. L'accordo extraprocessuale libera la Deloitte dal processo e/o dai processi, mentre la "risarcita" Trento Rise ha ritirato la costituzione di parte civile nei confronti degli indagati ex manager Deloitte.

L'accordo Deloitte-Trento Rise assegna – certamente - un punto a favore degli inquirenti per il lavoro fin qui svolto. Tuttavia, nonostante il lungo periodo di indagine e l'imponente mole investigativa, sono state teorizzate solo ipotesi generiche di turbativa d'asta su dei procedimenti (precommercial procurement) che non sono appalti.

Inoltre, a fronte dei processi "spezzatino" conseguenti alle indagini su Trento Rise (consorzio tra Università di Trento e Fbk) e Deloitte in corso da due anni e mezzo, anche le indagini sui diversi filoni del "caso", assumono per il processo "Pcp modelli", dopo la presentazione, nei giorni scorsi, in piena "zona Cesarini", di altra, copiosa documentazione, ancor più le caratteristiche di indagine "spezzatino".

Vedremo cosa dirà di nuovo la documentazione supplettiva. In attesa di saperlo, azzardiamo l'ipotesi davvero singolare del rovesciamento dei ruoli: di solito la tattica del rinvio appartiene alla logica della difesa e non a quella dell'accusa.

Ma l'accusa, in questo caso, ha fornito alla difesa un assist formidabile per il rinvio al febbraio del 2018 dell'udienza.

Infine, altro dato da non trascurare è l'opposizione dell'accusa alla riunificazione in un solo processo dei due procedimenti in corso: «Pcp modelli» e «Pcp Pua».

(1) Deloitte-Trento Rise: un acccordo avvolto nel mistero

Slitta a febbraio, l'udienza preliminare per il «caso: Pcp modelli» (Trento Rise)