Ven07202018

Last update09:24:40

Back Cronaca Cronaca Cronaca Trento La caduta della dea

La caduta della dea

  • PDF
Valutazione attuale: / 6
ScarsoOttimo 

Trento, 5 aprile 2018. - Redazione

Luisa Zappini è agli arresti domiciliari, da ieri mattina, quando, poco prima delle 7.00, gli agenti della Mobile di Trento le hanno notificato l'ordinanza di custodia cautelare firmata dalla dottoressa Claudia Miori su richiesta del p.m. dottor Marco Gallina.

La già responsabile della CUE provinciale è accusata, a quanto pare, di peculato e truffa, per l'uso improrpio dell'auto di servizio e per la irregolare utilizzazione dei permessi della legge 104.

La dottoressa Zappini era finita nell'occhio del ciclone per l'interrogazione del consigliere Degasperi che aveva denunciato – prove alla mano – come durante la fruizione dei permessi assistenziali, la suddetta dirigente si trovasse in vacanza all'estero e prima ancora per il concorso annullato per l'assunzione di un funzionario tecnico presso la CUE, quando il consigliere Claudio Cia aveva sollevato, con un atto ispettivo, il conflitto di interessi della responsabile della CUE medesima.

E prima ancora, per la sanzione disciplinare ( annullata dall'ordine nazionale), che la Zappini, in qualità di presidente del collegio degli infermieri, aveva comminato all'infermiere Claudio Cia nell'esercizio dell'attività di consigliere provinciale, avendo l'esponente politico presentato una interrogazione poco "gradita" alla Zappini.

La caduta della dea