Dom11182018

Last update05:38:15

Back Cronaca Cronaca Cronaca Trento Il sindaco annuncia la nuova Giunta: Corrado Bungaro alla Cultura, Alberto Salizzoni all'Urbanistica

Il sindaco annuncia la nuova Giunta: Corrado Bungaro alla Cultura, Alberto Salizzoni all'Urbanistica

  • PDF
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 

L'obiettivo: "Compattare la coalizione". Mariachiara Franzoia diventa vice. Salvatore Panetta presidente del consiglio comunale al posto di Lucia Coppola

Trento, 1 novembre 2018. - Redazione*

Il sindaco Alessandro Andreatta, nella sala stampa di Palazzo Geremia, ha comunicato oggi la nuova composizione della Giunta comunale: Corrado Bungaro (Insieme per Trento), 49 anni, avrà le deleghe alla Cultura, Biblioteche, Ambiente e Pari opportunità (sostituisce Andrea Robol, dimessosi in seguito alla candidatura alle elezioni provinciali). Alberto Salizzoni (Insieme per Trento), 57 anni, si occuperà di urbanistica, edilizia privata e mobilità (sostituisce Paolo Biasioli); Mariachiara Franzoia (Pd), 39 anni, attualmente assessore alle Politiche sociali, assumerà anche l'incarico di vicesindaco al posto di Biasioli.

Infine, a Salvatore Panetta (Gruppo misto), 60 anni, andrà la presidenza del consiglio comunale (sostituisce Lucia Coppola, eletta in consiglio provinciale).

Andreatta ha così motivato la sua scelta: "Gli ultimi 20 anni di storia politica della città e il risultato delle elezioni provinciali ci insegnano che divisi si perde, uniti si può vincere. Insieme deve essere il nostro principio guida perché l'unità e la compattezza della coalizione, a cui è legata la forza del progetto politico, sono fondamentali. Per questo è importante il coinvolgimento di tutte le forze politiche".

In quest'ottica, il sindaco ha spiegato la scelta di chiamare a un'assunzione di responsabilità nell'esecutivo comunale Bungaro e Salizzoni, tra i promotori di Futura 2018, il soggetto politico nato nell'estate di quest'anno, premiato dalle urne alle elezioni provinciali. "Ho chiesto invece un passo indietro all'area popolare, che rinuncia a un assessorato, ma che esprime la presidenza del consiglio – ha continuato il sindaco – Non si tratta di sostituzioni di persone, ma di dar vita a una maggioranza più compatta". Su Paolo Biasioli, ex assessore all'Urbanistica, che esce dalla Giunta e ritorna a fare il consigliere semplice, Andreatta ha aggiunto: "E' la persona più leale, competente e generosa che abbia mai incontrato in questi ultimi anni. Non nego la fatica nell'assumere la decisione di sostituirlo, ma si tratta di una decisione finalizzata al consolidamento della coalizione".

* comunicato dell'Ufficio stampa del Comune di Trento

Il sindaco annuncia la nuova Giunta: Corrado Bungaro alla Cultura, Alberto Salizzoni all'Urbanistica