Dom09222019

Last update06:26:16

Back Cronaca Cronaca Cronaca Trento “San Marco: bene comune”, lunedì via alle iniziative di animazione

“San Marco: bene comune”, lunedì via alle iniziative di animazione

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Un patto di collaborazione tra vari soggetti per far vivere lo storico giardino

Trento, 21 marzo 2019. - Redazione*

C'è un parco storico, tra i più belli della città, che è spesso malfrequentato, bersaglio di vandali, insicuro. Ci sono le mamme della scuola materna, che al parco sono affezionate e che non si rassegnano alla situazione. E poi ci sono tante persone che si danno da fare: un libraio, i professionisti di uno studio d'arte, un ristoratore, i giardinieri del Comune, i vigili, il personale del servizio Beni Comuni. Tutti insieme fanno diventare il parco, che poi è il San Marco, uno spazio di gioco e d'incontro di cui tutti, d'ora in poi, sono chiamati a prendersi cura.
Questa bella storia di collaborazione è stata oggi raccontata nella sala stampa di palazzo Geremia dall'assessora comunale Chiara Maule e dai tanti soggetti coinvolti nel progetto. "In un mondo che si frammenta noi oggi cerchiamo di mettere insieme – ha spiegato Chiara Maule – La frammentazione porta a solitudine e paura, noi invece abbiamo scelto un'altra strada. Si tratta di un piccolo intervento che però ha un grande significato. Per questo ringrazio tutti coloro che hanno dedicato il proprio tempo per renderlo possibile".

Lunedì 25 marzo entrano nel vivo le iniziative di animazione del giardino storico di San Marco, previste dal patto di collaborazione "San Marco: bene comune", firmato lo scorso dicembre e finalizzato a rendere l'area verde, patrimonio di tutta la città, un luogo vitale, sicuro e allegro.
Il Regolamento sulla collaborazione tra cittadini e Amministrazione comunale per la cura e la rigenerazione dei beni comuni urbani individua proprio il patto di collaborazione quale strumento privilegiato con cui il Comune e i cittadini attivi concordano tutto ciò che è necessario per la realizzazione degli interventi, in un'ottica di amministrazione condivisa.
Il patto di collaborazione è stato sottoscritto dall'associazione scuola dell'infanzia Tambosi, dall'associazione studio d'arte Andromeda, dalla libreria Due Punti, dall'associazione culturale LinguAttiva, dal ristorante Terramia e dal Comune di Trento. La collaborazione prevede una serie di attività volte a curare il verde, promuovere attività di animazione ludica, culturale, artistica, ricreativa e musicale per rendere il giardino storico un posto piacevole, fruibile e animato da bambini e famiglie in sicurezza. Il patto è anche un'opportunità per presidiare l'area e segnalare eventuali problematiche all'Amministrazione comunale.
Il percorso che ha portato alla sottoscrizione del patto di collaborazione parte da lontano: nel mese di ottobre 2017 l'associazione Scuola materna Tambosi ha pubblicizzato, attraverso vari canali, un avviso per la ricerca di idee e partner per la realizzazione di un progetto chiamato "San Marco: Bene Comune". Il Comune di Trento ha pubblicato l'avviso sul proprio sito internet nell'area tematica dedicata ai beni comuni e pubblicizzato l'iniziativa attraverso la newsletter Benicomunichiamo contribuendo in tal modo a darne la massima diffusione. All'appello dell'associazione scuola materna Tambosi hanno risposto diversi soggetti accomunati dal fatto di riconoscere il giardino storico come bene comune, funzionale al benessere individuale e collettivo: questi soggetti hanno avviato un confronto di alcuni mesi per condividere con l'Amministrazione comunale il progetto. Il Servizio Beni comuni e gestione acquisti, che ha ricevuto e pubblicato la proposta di collaborazione, ha coinvolto nell'istruttoria il servizio Gestione strade e parchi, il Corpo di Polizia locale Trento Monte Bondone e la Circoscrizione Centro storico Piedicastello, ottenendo altrettanti pareri favorevoli. Il patto di collaborazione è pertanto il risultato di un lungo percorso di co-progettazione che si è concluso nel dicembre 2018.

Con la firma del patto, le parti si sono impegnate a promuovere i valori della cittadinanza attiva sul territorio, dell'impegno civico e della rigenerazione urbana e della cura condivisa degli spazi pubblici; a far sì che la comunità si riappropri di un importante e centrale area verde della città, trasformandola in un luogo sicuro e aperto frequentato dai bambini, dalle famiglie e dalla collettività; a stimolare gli abitanti e le associazioni del quartiere alla realizzazione di attività di animazione dell'area; a favorire momenti di aggregazione e coesione sociale a beneficio dei bambini che frequentano le scuole nelle vicinanze e di quanti frequentano il giardino.

Il patto di collaborazione prevede la costituzione di un tavolo di lavoro, che dovrà riunirsi almeno due volte all'anno per definire e condividere il calendario di attività, valutare le iniziative proposte da altri soggetti, monitorare l'andamento del patto, verificare eventuali punti critici e problemi emersi e attivarsi per il loro superamento.

Il tavolo di lavoro è già stato convocato nel mese di febbraio ed è stato predisposto un calendario per il primo semestre 2019, che prevede otto iniziative di vario genere che spaziano da momenti di cura del giardino, con l'allestimento delle aiuole da parte dei bambini della scuola d'Infanzia Tambosi che metteranno a dimora piantine da fiore, da orto e aromatiche in collaborazione con la giardineria comunale, a momenti culturali e laboratori artistici con la collaborazione dell'associazione culturale LinguAttiva, della libreria Due Punti e dello studio d'arte Andromeda, a momenti musicali con il coinvolgimento del liceo musicale e coreutico Bonporti nonché degli studenti del conservatorio Bonporti.
Ogni informazione sul patto di collaborazione e sulle varie attività che saranno realizzate è disponibile sul sito dell'Amministrazione comunale www.comune.trento.it nell'area tematica dedicata ai Beni comuni e sulla pagina facebook Beni comuni Trento.

* comuicato dell'ufficio stampa del comune di Trento

“San Marco: bene comune”, lunedì via alle iniziative di animazione
Banner

Chi è online

 233 visitatori e 1 utente online