Mar01282020

Last update11:31:36

Back Cronaca Cronaca Cronaca Trento Ascensore per Mesiano, approvato il progetto preliminare

Ascensore per Mesiano, approvato il progetto preliminare

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

In 80 secondi da viale Bolognini all'università in una cabina che può portare fino a 40 persone. Prevista anche una pista ciclopedonale fino all'ingresso dell'ateneo

Trento, 24 dicembre 2019. - Redazione*

La Giunta comunale ha approvato il progetto preliminare del collegamento tra la parte terminale di viale Bolognini sulla sinistra orografica del torrente Fersina e la facoltà di Ingegneria a Mesiano.

Il sistema scelto per superare un dislivello di circa 76 metri (con uno sviluppo inclinato di circa 160 metri) è quello dell'ascensore inclinato a cabina unica "va e vieni" su binario senza conducente. Le stazioni di valle e di monte saranno strutture di dimensioni ridotte e poco impattanti dal punto di vista architettonico.

Il progetto preliminare prevede la creazione di un corridoio da valle verso monte con sezione di circa 8,5 metri con struttura in acciaio di sostegno dei binari su cui scorre la cabina. La struttura di scorrimento sorretta da tralicci in acciaio e con scala di emergenza è sopraelevata rispetto al terreno ad una quota che va da 1 metro ad una quota massima di circa 5,5 metri. La via di corsa sarà protetta a terra con una recinzione metallica. Sotto alla via di corsa sono previsti dei passaggi trasversali per il collegamento nord-sud delle aree di proprietà della Provincia.

La velocità di percorrenza dell'ascensore inclinato arriva a 2 metri al secondo sulle tratte a pendenza costante e sarà di 1,6 metri al secondo nei tratti di raccordo verticale. Quindi si stima che la cabina dovrebbe superare i 160 metri di sviluppo inclinato in circa 80 secondi minimi, a cui vanno sommati i tempi di allontanamento e avvicinamento alle stazioni e i tempi di salita e discesa dei passeggeri.
Si stima che ogni corsa potrebbe partire da valle, arrivare a monte e ritornare ogni 5 minuti. La capienza della cabina proposta è di 40 persone per una portata oraria massima di circa 480 persone per direzione per 12 corse orarie stimate (salita più discesa). La cabina in progetto può trasportare anche le biciclette in modo promiscuo con persone.

La seconda parte funzionale del tracciato riguarda il percorso che parte dalla stazione di monte fino all'ingresso della facoltà di Ingegneria. Il tracciato sarà promiscuo, dedicato a ciclisti e pedoni, della larghezza costante di 4 metri e con uno sviluppo di circa 310 metri. Il documento preliminare di progettazione termina lo studio fino alla via Mesiano in attesa della progettazione del percorso di collegamento con la ciclabile provinciale dei Crozi in fase di realizzazione.

Lungo il tracciato attualmente sono presenti dei baraccamenti che saranno rimossi e demoliti o posizionati in altri luoghi da concordare con il personale universitario. Tutto il percorso ciclabile e pedonale è sbarrierato come prevede la normativa con pendenze longitudinali massime del 5,7 %.

Il costo complessivo dell'opera è di tre milioni di euro di cui 2 milioni 535 mila per lavori e il restante per spese tecniche, opere accessorie e oneri fiscali. Per la realizzazione dei lavori saranno necessari 420 giorni naturali e consecutivi.

* comunicato dell'ufficio stampa del comune di Trento

Ascensore per Mesiano, approvato il progetto preliminare

Chi è online

 180 visitatori online