Gio12142017

Last update04:37:16

Back Cronaca Cronaca Cronaca Nazionale Esser gendarmi della memoria

Esser gendarmi della memoria

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Monselice, 19 settembre 2017. - di Adalberto de' Bartolomeis

Otto anni fa a Kabul, Afghanistan, giovedì 17 settembre 2009, alle ore 12.10 (le 9,40 italiane) sulla strada principale della città, in direzione rotonda Massoud, morivano il Tenente Antonio Fortunato 35 anni, il primo caporal maggiore Matteo Mureddu 26 anni, il primo caporal maggiore Davide Ricchiuto 26 anni, il sergente maggiore Roberto Valente 37 anni; il primo caporal maggiore Massimiliano Randino, il primo caporal maggiore Gian Domenico Pistonami 26 anni, nell'esplosione di una Toyota Corolla imbottita di 150kg di tritolo attivata al loro passsaggio.

Un anno dopo nello stesso giorno 17 settembre 2010 moriva in azione da combattimento il Cap. Incursore Alessandro Romani a Farah.

Nessun telegiornale, così come anche la stampa non hanno ricordato il loro sacrificio.

Perché?

Esser gendarmi della memoria