Mer05232018

Last update02:12:49

Back Cronaca Cronaca Cronaca Nazionale Assemblea nazionale di STOP TTIP – Italia, presente anche AGIRE per il Trentino

Assemblea nazionale di STOP TTIP – Italia, presente anche AGIRE per il Trentino

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Trento, 10 febbraio 2018. - Redazione

Oggi a Milano si terrà l'Assemblea nazionale di STOP-TTIP Italia, la campagna nata pochi anni fa che assieme ad altre realtà europee sta lottando senza sosta contro alcuni trattati commerciali firmati dall'Unione Europea come il TTIP, il CETA ed il TISA.

Dall'Assemblea verrà lanciato un appello (#NoCeta – #NonTratto) a tutti i candidati alle elezioni politiche del prossimo 4 marzo 2018: bloccare il CETA una volta per tutte oppure "non vi votiamo". Ai candidati, infatti, verrà proposto di firmare un impegno specifico di bocciare il CETA, ovvero l'accordo firmato dall'UE e dal Canada.

Sarà presente all'Assemblea anche il Coordinatore Esecutivo di AGIRE per il Trentino, Sergio Manuel Binelli: il movimento territoriale da oltre 1 anno sta partecipando attivamente a questa campagna, da ultimo organizzando lo scorso 19 gennaio 2018 la prima serata sul CETA nella Provincia autonoma di Trento alla quale ha partecipato anche la Coordinatrice nazionale della campagna STOP-TTIP Italia Elena Mazzoni; l'incontro in questione è stata anche l'occasione per ribadire tutte le criticità del CETA e per riproporre la mozione depositata l'estate scorsa nel Consiglio Provinciale di Trento dal consigliere provinciale, nonché Coordinatore politico di AGIRE, Claudio Cia (primo firmatario) e da tutto il gruppo regionale di Lega-Forza Italia e che adesso attende di essere discussa.

Il commento di Sergio Manuel Binelli: "È un grande onore essere stati invitati a questa Assemblea, dalla quale speriamo vivamente si possa costruire qualcosa che dimostri al mondo politico intero che con i diritti fondamentali e la nostra democrazia non si scherza; si mettano le carte in tavola con il CETA e ci dicano quali sono i partiti che vogliono appoggiare quest'accordo scandaloso, perché anche questa volta, come accade durante il Referendum costituzionale del 2016, sarà la società civile che farà la differenza alle urne e non i giochetti della politica vecchio stampo."

Assemblea nazionale di STOP TTIP – Italia, presente anche AGIRE per il Trentino