Dom08182019

Last update09:37:56

Back Cronaca Cronaca Cronaca Regionale

Cronaca regionale

Marcinelle (Belgio): la tragedia di «Bois du Casiez», 63 anni dopo

  • PDF
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 

tavernamarcinelle262 minatori, di cui 136 italiani, e tra questi il perginese Primo Leonardelli, perirono nella miniera di carbone di «Bois du Casiez» a Marcinelle

Trento, 8 agosto 2019. – di Claudio Taverna

8 agosto 1956. E' una di quelle date che non si dimenticano, che non si possono dimenticare. Erano gli anni in cui molti italiani per necessità andavano a lavorare all'estero. In Svizzera, in Germania, in Belgio, oltre Oceano, nelle Americhe e nella lontanissima Australia.

Iniziativa con l’Avis: Fink & C. donano il sangue all’Ospedale di Bolzano

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Ospedale di BZBolzano, 7 agosto 2019.Redazione*

FC Alto Adige/Südtirol, l'unica società di calcio professionistica del Trentino-Alto Adige, è diventato da alcuni mesi partner e testimonial ufficiale della sede altoatesina di AVIS (Associazione Volontari Italiani del Sangue), presieduta da Diego Massardi.

Sergio Vergari è il nuovo vice segretario generale del consiglio regionale

  • PDF
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 

Sergio VergariTrento, 1 agosto 2019. - Redazione

Non siamo organo di stampa del consiglio regionale, né vogliamo supplire al bollettino regionale, tuttavia non possiamo far passare sotto silenzio che da oggi l'avv. Sergio Vergari è il nuovo vicesegretario generale del consiglio regionale, in sostituzione dell'avv. Marco dell'Adami de Tarczal, andato in pensione.

Vitalizi: scontro Lega-SVP

  • PDF
Valutazione attuale: / 8
ScarsoOttimo 

ConsiglioRegionaleTrentinoAATrento, 20 luglio 2019. - Redazione

Il disegno di legge regionale sull'ennesima riforma dei vitalizi che tanto a cuore sta al presidente Paccher potrebbe avere un percorso più difficile del previsto per la contrarietà della SVP.

Doppio passaporto: stop da Roma. Urzì: "Questione chiusa"

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Alessandro UrzìBolzano, 11 luglio 2019. - Redazione

"Ci eravamo mossi personalmente a Vienna come a Roma. Ora possiamo finalmente dormire sonni tranquilli, abbiamo ottenuto il risultato", comunica il consigliere provinciale DI Alto Adige nel Cuore – Fratelli d'Italia Alessandro Urzì dopo il chiaro stop ad ogni pretesa del Governo austriaco di estendere la propria cittadinanza ai residenti in Alto Adige, ma solo se di lingua tedesca o ladina. Vienna ora è avvisata che da parte italiana non c'è alcuna disponibilità ad aprire una trattativa riguardo al doppio passaporto.

Banner