Ven08182017

Last update09:39:11

Back Cultura e Spettacolo Arte e Cultura

Cultura e Spettacolo

“Guida agli incrociatori dalle origini a oggi” di Gino Galuppini (A. Mondadori ed.)

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

03-copertina guida AGLI INCROCIATORIPur non figurandovi molte unità navali, il manuale è più completo del precedente "Guida alle corazzate" essendo corredato da informazioni relative anche alle altre unità della stessa classe

Libri ricevuti

Verona, 18 agosto 2017. - recensione di Sergio Stancanelli

Rispetto al precedente "Guida alle corazzate" del maggio 1978 ("Trentino libero" 7 luglio 2017), questo "Guida agli incrociatori dalle origini a oggi" del medesimo autore Gino Galuppini e dello stesso editore Arnoldo Mondadori (febbraio 1982, 288 pagine, rilegato, in origine lire 15.ooo), benché elenchi solo una parte delle unità dei tipi più vari che per una ragione o per l'altra furono o possono essere definiti incrociatori (a partire da quelli a vela degli anni '60 dell'800 sino ai più recenti statunitensi e russi degli anni '70 del '900 con dislocamento da corazzata e da supercorazzata ("Kirov", 23mila tonnellate, "Kiev", 42mila) o con ponte di volo per elicotteri ("Moskwa" e "Leningrad", 18mila), è sotto certo aspetto più completo del precedente, in quanto, per le unità incluse, fornisce dati relativi non solo al prototipo bensì anche alle altre navi della stessa classe (quali impostazione, varo ed entrata in servizio, che lamentavamo mancano nel volume dedicato alle consorelle più grandi).

“Il segno rosso distintivo del coraggio” di Stephen Crane

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

06-copertina del libro Libri letti

Verona, 16 agosto 2017. - recensione di Sergio Stancanelli

Acquistai questo libro – intonso – il 3 aprile 1957 dal libraio Walter Micheloni "All'insegna del gallo" in vico Falamonica nel centro di Genova, non so se in vista della mia mira finale di possedere tutti i libri del mondo, o perché mi fosse già noto il nome dell'autore, forse piuttosto il titolo. Certo, "Rosso è l'emblema del coraggio" ("The red badge of courage", unica traduzione autorizzata di Bruno Fonzi, Jandi Sapi Milano Roma, I edizione 1947, pagine 204, lire 300) era già allora titolo assai noto anche in Italia, pure se non altrettanto di dominio pubblico era il nome dell'autore.

“Selezione”

  • PDF
Valutazione attuale: / 6
ScarsoOttimo 

20-copertina rivista SELEZIONEVicende belliche d'un cacciatorpediniere statunitense due volte redivivo. Riviste lette

Verona, 13 agosto 2017. - segnalazione di Sergio Stancanelli

Vent'anni fa, in seguito a circostanze che qui non è il caso di rivangare, offrii a mio figlio Cesare, allora ventiduenne, ospitalità in casa mia, e poi che egli aveva una ragazza, di nome Elisa, decisi di offrir loro l'opportunità di vivere insieme.

Sono didascalie, non sottotitoli

  • PDF
Valutazione attuale: / 7
ScarsoOttimo 

televisione tvMa in televisione sembra che il solo a saperlo sia Lorenzo Arruga

Verona, 12 agosto 2017. - di Sergio Stancanelli

Continuano la Rai e le altre emittenti televisive italiane a titolare in lingua inglese i loro spettacoli. Ecco l'elenco di quelli raccolti in pochi minuti d'attenzione negli ultimi giorni.

“I Tigre a Bastogne” di B. Martin

  • PDF
Valutazione attuale: / 6
ScarsoOttimo 

43-copertina del  libro Quando per non perdere la guerra i tedeschi si battevano con i loro giganteschi carri armati ma aspettavano le armi segrete – Un pugno di soldati statunitensi armati di mitra per giorni e giorni devono battersi contro tre mezzi corazzati ma alla fine li fanno a pezzi – E' una storia inventata, banale e ripetitiva, e malamente raccontata, sullo sfondo d'una seconda guerra mondiale ormai giunta agli sgoccioli – Americani generosi e altruisti alle prese con nemici cattivi e criminali – Alla fine i buoni trionfano e i vincitori hanno sempre ragione

Libri letti

Verona, 11 agosto 2017. - recensione di Sergio Stancanelli

Un libro, specificamente di guerra, può essere di cronaca e riferire fatti realmente accaduti con protagonisti realmente esistiti, oppure di fantasia e narrare fatti frutto della fantasia dell'autore con personaggi inventati.

“Il mare d’oro” di Germán Arciniegas

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

69-copertinaSovrani, diplomatici, ammiragli, esploratori, avventurieri, pirati nella favolosa storia del mare dei Caraibi

Libri ricevuti

Verona, 10 agosto 2017. - recensione di Sergio Stancanelli

L'amicizia con Lida Pieri risale agli anni della nostra residenza in Trieste. Rientrati a Genova, l'avemmo per alcun tempo nostra ospite. Tornata nella sua città, mi inviò – era il 1964 – in occasione della Pasqua questo libro grande e grosso e in edizione di lusso, con tanto di cofano contenitore, munito di nastro estrattore.

Bolero flamenco in Trentino, 7 imperdibili spettacoli​ con la star internazionale Lola Greco

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Lola GrecoTrento, 8 agosto 2017. - Redazione*

Sbarca in Italia la tournée Bolero flamenco. In agosto, 7 splendide location del Trentino ospitano il fascino e la tradizione della vera danza spagnola nello spettacolo con Lola Greco in ensemble con giovani talenti. E' una produzione Francesco Stochino Weiss con la garanzia di elevata qualità artistica offerta dall'Academia Nacional de Danza.

“Ospedale generale” del quartiere orientale, di Frank G. Slaughter

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

40-copertina ospedale2È un romanzo ma costituisce una lezione dettagliata di anatomia e ad alto livello di chirurgia

Libri letti

Verona, 4 agosto 2017. - recensione di Sergio Stancanelli

Lo statunitense Frank Gill Slaughter, medico a diciassette anni e scrittore a ventisette, è noto con lo pseudonimo C. V. Terry, ma come autore di questo libro compare con le sue generalità autentiche. Scrisse, se non ho sbagliato nel contare, cinquantacinque libri, per lo più romanzi strutturati sulla sua professione di medico: nella quale eccelleva, come dimostra l'esperienza messa in luce in "Ospedale generale" ("East side general" nell'originale del 1952, traduzione dall'inglese di Adriano Lami, Corbaccio dall'Oglio editore, Milano, 376 pagine, in origine 12oo lire) e soprattutto la descrizione di una difficile operazione chirurgica, cui è dedicata pressoché l'intera terza parte delle tre in cui il romanzo - la cui vicenda si svolge nel giro di ventiquattr'ore, - è suddiviso: "Sera", "Mattina", "Notte".

Ala città di musica

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

135-Malga BrusàAla (TN), 1 agosto 2017. – di Sergio Stancanelli

Per il mese che va a incominciare, Ala, che si proclama città di velluto anche se tutte le volte che io ci sono stato l'ho sempre vista fatta di case, strade, alberi e cittadini vestiti di stoffe comuni, annuncia due concerti e, dopo gli otto di luglio ("Trentino libero" 30 giugno), un ultimo workshop per fine agosto. I due concerti son previsti sabato 19 con inizio alle ore 21 nella chiesa santa Maria assunta con l'orchestra Haudn, e sabato 26 con inizio alle 20.45 nel parco Pizzini con una banda ospite, forse denominata Symphonia se questo non è il titolo del concerto. Quanto al workshop, pare non si tratti di un'officina come afferma il dizionario, bensì d'un ulteriore concerto, che avrà luogo domenica 27 in ora e luogo non indicati, protagonista il saxofonista Federico Mondelci, per altro impegnato non capisco a far cosa dal giorno 24 sino al 29.