Dom11182018

Last update05:38:15

Back Cultura e Spettacolo Arte e Cultura Cinema Come ti rimpinzo di cultura

Come ti rimpinzo di cultura

  • PDF
Valutazione attuale: / 5
ScarsoOttimo 

Errori di grammatica e nel significato delle parole nei film, alla radio e in televisione

Verona, 22 gennaio 2018. - di Sergio Stancanelli

Ancorato come sono a una bombola d'ossigeno, ha un bel dire il direttore «lascia la bombola e acchiàppati una bambola»: la prospettiva è allettante, chiede solo d'esser lasciata maturare.

Nel frattempo passo il tempo – oltre che divagando, come si può constatare: il che è del tutto involontario – riportando alla luce vecchi appunti e annotandone di nuovi, per lo più intenti alla mia maniacale difesa della lingua italiana, offesa nel cinema, sulla stampa, alla radio e in televisione. Cominciamo col cinema e i suoi dialoghi.

"Il gruppo". – Si rilasci. Il bambino sente quand'è nervosa - .
"Giustizia privata". – Come usi un bastone te, è un salvavita - .
"La legge del desiderio". – Te non sei una donna - .
"Le voci bianche". – Meo, perché non provi a divertirti pure te? - .
- Teresa, stai attenta te - .
"Over the top". - A me interessi solo te - .
"Casco d'oro". - Da' qualcosa anche te - .
"Così come sei". - Parli da esperto, te - .
"Cuori solitari". - Te sei sposata, mica io - .
"Divina creatura". - Sei brava anche te - .
"La ragazza di Rose Hill". - Me la sposo io, mica te - .
"International hotel". - Chi è perfetto? non te: il castello - .
"La gatta sul tetto che scotta". - Io ci ho vissuto nella menzogna. Perché non puoi farlo te? - .
"Nerone". - Dicono che sei stato te a dare fuoco a Roma - .
"La tragedia del capitano Scott". Scott a Wilson: - Saremo in cinque: te, Bowers, Oates, Evans ed io - .
- Non dire quanti anni ha - . - Ventisei, compìti proprio oggi - (invece che compiuti). .
- Il motore di Day è spiacciato - .
"I pappagalli". - Te come le sai queste cose? - . -
- E' arrivato uno, l'ha presa e l'ha baciata - . - E te? - .
- E poi è arrivato un altro, che ha preso la pistola, e niente, gli ha sparato e l'ha ammazzato - .
"La finestra sul lunapark". - E allora, che ci hai da dire, te? - .
-Ehi, te, non mi piaci, sai - .
- Non è il figlio dello straccione come credevi te -.
- Fai di tutto per farmi sfigurare, te - .
- Io faccio il lavoro, e te lo vai a vendere - .
- A me mi piace - .
- Beh, io faccio il possibile, basta che si asciuga - .
- Ma come, non vuole più che vengo - .
- Lo aspettiamo così ci parliamo - .
"Il piccolo diavolo". - Faccio finta che sei un vecchio amico - .
- Digli che non posso venire e vacci te - .
- Prima vado io, poi vacci te - .
- Chi l'ha inventato? l'hai inventato te? - .
- Anche te hai baciato un uomo - .
"Solaris". - Càlmati, non credo che tu sei pazzo - .
"L'appassionata" di Gianfranco Mingozzi. - Canta anche te - .
"Omicron". – Ma se me l'hai detto te che è una via di mezzo fra un essere umano e una pressa - .
"Come ti ammazzo un killer". - Ci parlo io - . - Ci hai parlato? - . - Ci ho parlato io - . - Ci devi parlare - .
"Tu partirai con me". - Devo proprio parlarci, con il signor Mason - .
"Resurrection". - Ho tentato di parlarci, ma lui non ha voluto vedermi - .
"I moschettieri del mare". - Non preoccupatevi, credono che voi avete molta fame - .
"Addio Kira". - Sono di troppo? - . - Affatto - .
"Don Chisciotte" di Pabst, 1933. - - Novità, oggi? - . - Affatto, messere, salvo qualche furtarello - .
- Questo non mi spiacerebbe - .
"La storia di Pearl White". - Mi spiace che tu non abbia visto la scena - . - Guarda il film: non sei migliorata affatto - .
"Yolanda e il re della samba" (sic). - - Yolanda, hai un minuto di ritardo -- . - Mi spiace - .
"Dr. Jekyll and mr. Hyde" di R. Mamoulian, 1931, didascalie: - Mi spiace per il ritardo - . - Ti spiace di aver tardato? - . - Mi spiace, signore - . E ancòra più volte.
"Bambola meccanica". - Perché non me l'ha detto? - . - Non lo so, mi spiace - .
- Mi spiace, non t'avevo riconosciuto, Johnson - .
E dopo l'uccisione di Rhoda: - Mi spiace, Stebby - .
"Masquerade" di Bob Swaim, 1988. - Mi spiace per quello che ha detto - .
"I pascoli dell'odio". Didascalia: arrangiamento musiche Hug Friedhofer. Si chiama Hugo.
"Tutto mi accusa". Le didascalie finali in italiano riportano un lungo elenco di interpreti delle parti minori senza menzionare due fra gli attori più importanti: Stanley Holloway e Cyril Ritchard.
"Natascia". Didascalie attori: Kira Ivanova Golovko, la contessa Rostov (invece che Rostova. In "L'incendio di Mosca" il cognome è correttamente al femminile).
"Come imparai ad amare le donne". Didascalie: dialoghi francesi di Renè Barjavel (René).
"L'inferno degli amanti" (biografia di Donizetti, 1946). Didascalia: interpretato da Giulio Stival nella parte di Josè Menendez (José).
"Pomi d'ottone". - Prego, ci porti dal re - (per ci conduca ).
"A qualcuno piace caldo". - Ragazze, toglietevi il busto e rilasciatevi - .
"Il Reno", documentario. Commento parlato: - ... la Commissione centrale sul Reno. Di essa ce ne parla il commissario generale Raymond Derfflinger... - .
Teatro. "Ditegli sempre sì", commedia di Eduardo De Filippo. - Ma questo lo devi dire a papà - . – E parlaci tu - .
Approdiamo alla radio e alla televisione. "A scuola con il killer", telefilm della serie "L'ispettore Sarti".
– O fai quello che dico io oppure... Scegli te - .
"Un diavolo per capello", telefilm della serie "L'ispettore Sarti". - Perché non bevi un pochettino anche te? - . - Te ci hai una gran bella mente criminale - . - Te, Giorgio, aspetti il momento adatto... - .
"When this man dies" (Quando quest'uomo morirà), telefilm presentato da Hitchkoch. - Chi è questo signor Pierce? - . - Non lo so, parlaci tu - .
Spettacolo "Il cappello sulle ventitré". Paolo Mosca fa firmare l'album a Agostina Belli: - Lo tieni te per ricordo? - .
"Motori non stop", Cinquestelle 15.11.92, ore 12.30/13. - Per questi piloti la velocità è una droga di cui non possono farne a meno - .
Raiuno, Tg 4.5.92: - Qui vi abita un individuo... - .
- Sei voci, sei tonalità diverse... - (a proposito di un complesso vocale inglese: si tratta di sei registri).
- Gli aquiloni si liberano nel cielo – (se si liberano, vanno perduti).
Radiotre , programma Radiotresuite, 1.6.92, ore 21. - Sono Piero Gelli dagli studi di Torino di Radiotre, suite (sic). Un concerto diretto da Marc André con tre autori svizzeri: Norbert Moret, Francesco Hoch e Roland Moser. L'unica cosa (sic) che conosco, francamente, è il direttore, Marc André - . E' quindi la persona giusta per presentare i compositori.
2.6.92, ore 14.05, programma Diapason, di A. Baggioli e P. Capirci, con L. Della Libera, A. Quattrocchi e S. Bassetti. - Di Peter Ilich Ciaikovskij abbiamo ascoltato l'ouverture-fantasia da "Romeo e Giulietta". In cinque per partorire una bestialità.
16.2.92, ore 9, Concerto del mattino. Mozart, "Ein musikalisker Spass". Guido Ricci: - Lo esegue il quartetto Amadeus coadiuvato da due corni poiché sappiamo eeeeeh che l'organico è un quartetto d'archi, due corni ed un contrabbasso - .
9.9.92, ore 17, Scatola sonora, Pagine pianistiche. Voce femminile: - Gabriel Fauré, "Trois romances sans paroles" nei tempi andante, quasi allegretto, allegro molto, andante moderato. Sono tre o quattro? Sono tre, e i tempi sono: andante quasi allegretto, allegro molto, andante moderato. - Segue di Béla Bartók "Sonatina su melodie popolari rumene" nei tempi allegretto, moderato, finale, allegro vivace - . I tempi sono: allegretto, moderato, finale (allegro vivace).
Didascalia: «Balletto "Notte di Valpurga" presentato da Vittoria Ottolenghi. Musica di Hector Berlioz da "Faust"». La Ottolenghi: - Julio Bocca ha scelto di presentarsi con una ripresa della Notte di Valpurga che fu uno degli ultimi lavori di Petipa, con un gusto un po' greve, un po' polveroso, ma molto interessante - . A parte che se è polveroso, cioè già visto e rivisto, non si vede come possa essere interessante, la Notte di Valpurga è nella coreografia di Aleksander Plissetsky da Leonid Lavrosky. E' la suite-balletto "Don Chisciotte", dello stesso programma, che è nella coreografia di Petipa. Nessuno poi rileva che la musica è di Charles Gounod, non del Berlioz.
Concerto per la pace da Assisi. Video Music. Didascalia: «M. Glinka, "Russian e Ludmilla", ouverture» (invece che Russlan).
Musica a palazzo Labia. Didascalia: Mozart, «Quintetto K 581" per clarinetto e archi, Amabile quartet composto da clarinetto, due violini, viola e violoncello» (dice i nome degli strumentisti). Un quintetto eseguito da un quartetto di cinque strumenti. Secondo il Radiocorriere per altro l'esecuzione è del Budapest Academy String Quartet.
Omaggio a Rossini, Balletto "Un petit trein de plaisir" di Azio Corghi. Didascalia: danzatori Julio Bocca, Alessandra Ferri, Gheorghe Iancu. E gli altri???
Amo Milano, concerto dell'Orchestra sinfonica della Rai di Milano. Didascalia: «Orchestra Sinfonica e Coro di Milano della Rai». Il programma è costituito dal Concerto n.5 di Beethoven (pianista A. Lonquich) e dalla Sinfonia n.5 di Ciajkovskij. Cosa c'entra il coro?
Raitre 6.7.91, "Stabat mater" di Pergolesi dal duomo di Monreale. Annunciatrice: - Il concerto è trasmesso in stereofonia nelle zone già trasmesse da questo servizio - .
Raitre 14.9.91. Annunciatrice: - Per l'undicesima settimana musicale mahleriana di Dobbiaco, Raitre propone musiche di Dvorak (letto come l'ho scritto), Webern e Janaken - (che sarebbe Janacek).
Raiuno 30.6.92, Rosanna Vaudetti: - ... ascolterete ora l'adagio cantabile dalla Sonata n.13 "Patetica" di Beethoven - (è la Sonata n.8: 13 è il numero d'opera).
Raitre 24.10.92. Annunciatrice: - ... trasmettiamo "Egmont", ouverture e nove brani dall'opera 84... - .
L'ouverture e i nove brani costituiscono l'opera 84 del Beethoven.
Radiotre 17.6.92. "Addio giovinezza", presentazione di Lorenzo Chiera e Pino Nugnes: - ... il nostro compositore si presentò da Sonzogno con in braccio lo spartito dell'operetta... - . Si presentò con in mano la partitura. E ancora: - ... la prima parte dello spartito di Pietri è quella meno riuscita - .
Radiotresuite 23.9.92, ore 21. Annunciatore Ennio Libralesso: - Questa sera iniziamo con un brano di Bérthelémy e (?) Demersseman, ed è il Duo brillante per flauto e oboe su un tema dal "Guglielmo Tell" di Giacomo (!!!) Rossini - . All'ascolto risulta che l'organico comprende anche un'orchestra, non menzionata neppure nell'annuncio dopo la trasmissione del pezzo. Annuncio secondo cui il nome del Rossini è di nuovo Giacomo.
Nel confermare il pezzo di Bérthelémy Demersseman (che è un compositore, non due), il Radiocorriere ne conferma anche l'organico (flauto Jean-Pierre Rampal, oboe Pierre Pierlot) senza accennare all'orchestra.
Sul Radiocorriere il 9.8.91 abbiamo "José Carreras in concerto", e l'illustrazione propone «motivi di G. Puccini, G. Donizetti, » ecc. Di Puccini, nel programma, non c'è che una pagina orchestrale senza canto, e di Donizetti niente.
Per la rubrica "Le novità", il "Radiocorriere" 8/14.11.92 recensisce la videocassetta di "Giochi proibiti", «film del 1952». «"Jeux interdits" è stato realizzato dal regista francese Renè (sic) Clement nei drammatici momenti precedenti la seconda guerra mondiale». Nel 1952! Tra l'altro il film è ambientato durante la disfatta francese del 1940.
Torniamo all'audio con Radiotre, 10.11.92. Concerto ore 21, annunciatore: - Di Mozart ascolteremo il "Divertimento K 240" - . Al temine dell'esecuzione: - Di Mozart abbiamo ascoltato il "Divertimento K 244".
Radiotre, 12.10.92, ore 20.30, Concerti Euroradio 1992-93. Nell'intervallo Stefano Catucci tiene una lunga lezione su Debussy, «di cui son tipiche le "Trois images"», e ci fa ascoltre la seconda, "Sarabande". Le "Images", fra orchestrali e pianistiche, sono nove, e "Sarabande" è la n.2 dalla suite "Pour le piano", non da "Images".
Radiotre 15.10.92, Concerti doc, "Concerto op.69" di Alfredo Casella. Il cretinetti di turno spacciato per critico musicale: - Eh, il, mmh, la formazione eh è una formazione abbastanza tipica degli anni immediatamente successivi alla seconda guerra mondiale... - . La formazione è una normale orchestra sinfonica con solista, e la composizione è del 1943, in piena seconda guerra mondiale.
-"4 inni sacri" per canto e orchestra di Goffredo Petrassi; due i solisti: il tenore Aldo Bertocci e il baritono Renato... il baritono Renato Cèsari, scusate la papera, eh, nnh, che, eh, erano tra i... mmh, gli interpreti concertistici di quegli anni più, mh, più celebri - . Il baritono tanto celebre, scusate la papera, si chiamava Cesàri, non Cèsari.
Raiuno 14.11.92, Concerto a San Pietroburgo, previsto alle 0re 8.40, inizia alle 8,50. «Coro Smolnij Sobor diretto da Stanislav Leghov e Orchestra Sinfonica del Concerti di San Pietroburgo"». In tutto il concerto non c'è nessun pezzo per coro, salvo un frammento sui titoli di testa, del quale non sono fatti noti né titolo né autore. Il concerto consiste in quattro pezzi per orchestra, l'ultimo dei quali, Ouverture da "Il barbiere di Siviglia" di Rossini, viene interrotto sui titoli di coda, evidentemente perché il concerto ha avuto inizio in ritardo.
Raidue 7.10.92, replica 10.11. "Napoli racconta. La mia Napoli: via degli Zingari". E' uno spettacolo di canzoni cantate da Lina Sastri. In coda sono elencati i titoli, tra cui "Mniez'o grano" e "Tutta pe' me", che invece non ci sono.
Raitre 8.11.92, ore 10. "Stanislav Brunin esegue i Valzer di Chopin". Il Radiocorrire annuncia i Valzer op. 18, 34, 42, 64, 69, 70, oltre a uno op. postuma. Ma i tre Valzer op.70 non vengono eseguiti.

Come ti rimpinzo di cultura