Gio09212017

Last update05:23:04

Libri e Letteratura

“La flotta sovietica oggi”

  • PDF
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 

29-copertina del libro Incrociatori e cacciatorpediniere lanciamissili di Ermanno Martino

Libri letti

Verona, 17 settembre 2017. – segnalazione di Sergio Stancanelli

Questo volume (grande formato 21 x 30, 60 pagine, in origine lire 2250, ora 12 euro scontabili a 9.60) fa parte della collana "Intyrama" pubblicata in Italia da Interconair S. A. ed è comparso per i tipi di La grafica in Genova nell'ottobre 1970.

“Ascoltiamo un po’ di musica”

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

copertina libro ASCOLTIAMO UN PO DI MUSICA IRoberto Vigneri guida gli studenti all'ascolto di alcuni brani di musica descrittiva

Libri ricevuti

Verona, 17 settembre 2017. - segnalazione di Sergio Stancanelli

Con questo suo pregevole ed originale lavoro, il maestro Roberto Vigneri, che ha dedicato all'apprendimento del flauto dolce ed al suonare e cantare insieme alcuni dei suoi precedenti volumetti destinati agli allievi delle scuole elementari e medie, vuol presentare in forma semplice e con linguaggio facile alcuni brani di musica sinfonica – sedici per l'esattezza, – di autori dell'800 e del '900 scelti fra i più celebri ma anche fra i più accessibili all'ascolto per un primo approccio alla musica vera, che – scrive – oggi come oggi «non rientra fra gli interessi di molti giovani, e questo anche perché i concerti sono per lo più dopo cena ed il prezzo del biglietto non sempre è accessibile» alle famiglie medie.

“I reticolati non fanno ombra” di Luigi Del Bono (ed. Liguria)

  • PDF
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 

copertina del libro E' il sèguito di "Il mare nel bosco" nel quale l'autore raccontava la sua militanza nella Decima flottiglia mas, e narra l'anno di prigionia seguito alla sconfitta e alla resa

Libri ricevuti

Verona, 14 settembre 2017. - recensione di Sergio Stancanelli

Prefato dal comandante Mario Arillo, questo libro, terminato di scrivere nel marzo 1988 in Albissola dove abitava e fattomi inviare dall'autore, è il sèguito del precedente dello stesso Del Bono ("Trentino libero" 14, 21, 23 e 24 giugno 2017) nel quale il camerata ed amico Gigi, già ufficiale medico volontario nella Decima flottiglia mas durante la Repubblica sociale, narrava la propria partecipazione alla guerra dall'armistizio del settembre 1943 alla resa totale e finale nell'aprile-maggio 1945.

“La guerra del Pacifico”

  • PDF
Valutazione attuale: / 5
ScarsoOttimo 

144-copertina libro LA GUERRA DEL PACIFICOStoria della guerra 1941-1945 tra il Giappone e gli Stati uniti – Narrazione rigorosa sul piano storico, precisa e dettagliata, ma sempre allettante alla lettura anche per chi già la conosca perché corredata di commenti intelligenti chiarificatori

Libri letti

Verona, 6 settembre 2017. - recensione di Sergio Stancanelli

Ricco di fotografie d'epoca, di disegni a colori delle navi, degli aerei, dei carri armati e delle armi, corredato di numerose cartine topografiche, questo volume in formato gigante (edizioni A.I.D., 64 pagine, prezzo originale depennato, pagato euro 8.37 – un altro esemplare 7.20 – ) costituisce il n.9 di una "Storia delle armi da guerra", che alla lettura appare invece una storia della guerra, la seconda mondiale. Il contenuto è sinteticamente esplicitato nel titolo e chiaramente esposto in una quanto mai devo dire intelligente presentazione.

“Convogli” di Aldo Cocchia (Ugo Mursia) in IV edizione quasi raddoppiata

  • PDF
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 

Aldo CocchiaDato alle fiamme l'archivio del Comitato progetti navi per distruggere le prove che a non volere la portaerei per tre volte proposta da Mussolini furono gli ammiragli: lo rivela il comandante Ernesto Bagnasco dell'Ufficio storico della Marina che personalmente colse sul fatto gli incendiarî

Libri ricevuti

Verona, 5 settembre 2017. - recensione di Sergio Stancanelli

Nell'agosto 1950, per i tipi Pellerano-Del Gaudio di Napoli, vedeva la luce il libro "Convogli" dell'ammiraglio Aldo Cocchia, già capo di Stato maggiore della II Divisione incrociatori, poi comandante del sommergibile "Luigi Torelli" in Atlantico, quindi comandante dell'isola Lero, e infine del cacciatorpediniere "Nicoloso da Recco" con il quale aveva scortato numerosi convogli diretti in Libia e sul quale aveva riportato gravissime ferite.

“Storia del magico incontro fra una ragazza e un cucciolo di balena che ha perso la mamma”

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

143-copertina STORIA DE MAGICO INCONTROdi Lynne Cox (ed. Corbaccio)

Libri ricevuti

Verona, 3 settembre 2017. - recensione di Sergio Stancanelli

La recensione di questo libro è già comparsa a mia firma sulla rivista "Lega navale" di Roma (anno 110, n.11/12) però non immune da refusi di rilievo rilevante, sicché voglio riproporla immune da errori. L'autrice è una nota nuotatrice di fondo. Nata nel 1957 a Boston nel Massachusetts e cresciuta in California, a quattordici anni compì la sua prima impresa nautica percorrendo a nuoto lo stretto di san Pedro, 33 chilometri di mare che separano l'isola santa Catalina dalla costa californiana.

“L’isola degli scomparsi” di Peter Smalley (ed. Longanesi)

  • PDF
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 

31-copertina del  libro E' un romanzo dove navi ed uomini di mare realmente esistiti vengono inseriti nelle vicende inventate dall'autore, rendendo difficile distinguerle dalla realtà storica

Libri ricevuti

Verona, 25 agosto 2017. - recensione di Sergio Stancanelli

Di Peter Smalley, prolifico scrittore australiano di storie marittime, nato in una famiglia di navigatori e poi trasferitosi in Gran Bretagna, è uscito in Italia, per i tipi di Longanesi di Milano, il suo ultimo libro, "L'isola degli scomparsi" (titolo originale "HMS Expedient"), tradotto da Paola Merla, 460 pagine, 16.60 euro, che narra le avventure del capitano inglese William Rennie, fattosi notare per le sue gesta in una battaglia navale nei Carabi durante la guerra d'indipendenza americana, e poi posto al comando della fregata "Expedient" destinata a una lunga missione scientifica nel Pacifico. Suo secondo sarò James Hayter, giovane e brillante ufficiale con cui il comandante presto stringe amicizia.

“Le vie d’Italia”

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

53-copertina rivista LE VIE DiTALIA aprile 1942Era la pubblicazione mensile della Consociazione turistica italiana, quando in Italia gli italiani parlavano in italiano.

Riviste in biblioteca

Verona, 24 agosto 2017. - di Sergio Stancanelli

Nei tempi in cui l'Italia era una nazione indipendente, autonoma e meritevole di rispetto, il Touring club italiano divenne Consociazione turistica italiana. Aveva sede a Milano in corso Italia 10, e pubblicava la rivista mensile "Le vie d'Italia". Ora che l'Italia è passata ad essere democratica con tutto quel che a tale qualifica attiene, la sede è sempre a Milano in corso Italia 10, ma la Consociazione è ritornata a chiamarsi Touring. E "Touring" si chiama la sua rivista.

“Uomini contro navi” di Beppe Pegolotti

  • PDF
Valutazione attuale: / 5
ScarsoOttimo 

13-copertina del libro E' una storia dei nostri mezzi d'assalto integrata con i retroscena di Supermarina che pretendeva azioni immediate con mezzi ancora sperimentali convocati in luoghi inadatti sotto l'osservazione aerea nemica – Così perdemmo il sommergibile "Iride" ed il piroscafo "Montegargano" con gli equipaggi dei maiali e le loro attrezzature al completo, e poi il "Gondar", mentre lo "Scirè" compiva viaggi a vuoto – Irresponsabilità d'incompetenti o intelligenza col nemico? Trascorsi tre quarti di secolo e non più operante l'art.16 del diktat, sarebbe ora d'indagare: ma un'inchiesta del genere comporta costi elevati che, esclusa un'iniziativa governativa del tutto impensabile sino all'avvento d'un governo serio, possono essere affrontati soltanto da un giornale nazionale di grande tiratura coperto da solidi finanziatori

Libri letti

Verona, 23 agosto 2017. - recensione di Sergio Stancanelli

In risvolto di sovracopertina si legge che questo libro «non è l'ennesima storia dei mezzi d'assalto della regia Marina».

“Le torture” di Claudio Nisida

  • PDF
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 

07-copertina libro LE TORTURECinque cittadini rumeni sopravvissuti alla carcerazione comunista nel loro paese narrano a quali supplizi atroci siano stati quotidianamente sottoposti durante gli anni della loro detenzione al fine che confessassero reati politici mai commessi – I più non possono narrare perché sono morti sotto le torture o sono impazziti e sono stati eliminati – Il cronista non è riuscito ad arrivare alla metà del libro per l'orrore e la consapevolezza che sottoposto a quelle prove egli avrebbe perduto la ragione

Libri letti (almeno in parte)

Verona, 20 agosto 2017. - segnalazione di Sergio Stancanelli

redo di ricordare che questo libro, del 1960, che io acquistai quattro anni dopo, venisse offerto dalla rivista "Il borghese" in omaggio agli abbonati. Non ebbi mai prima d'ora l'ardire di aprirlo, ed ora che l'ho fatto ho dovuto richiuderlo prima d'essere arrivato a leggerne neppure la metà. Ero cosciente, mentre leggevo, che se fossi stato al posto d'uno di quei carcerati, non avrei superato la prova, e nell'impossibilità di sottrarmivi sarei impazzito.

“Guida agli incrociatori dalle origini a oggi” di Gino Galuppini (A. Mondadori ed.)

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

03-copertina guida AGLI INCROCIATORIPur non figurandovi molte unità navali, il manuale è più completo del precedente "Guida alle corazzate" essendo corredato da informazioni relative anche alle altre unità della stessa classe

Libri ricevuti

Verona, 18 agosto 2017. - recensione di Sergio Stancanelli

Rispetto al precedente "Guida alle corazzate" del maggio 1978 ("Trentino libero" 7 luglio 2017), questo "Guida agli incrociatori dalle origini a oggi" del medesimo autore Gino Galuppini e dello stesso editore Arnoldo Mondadori (febbraio 1982, 288 pagine, rilegato, in origine lire 15.ooo), benché elenchi solo una parte delle unità dei tipi più vari che per una ragione o per l'altra furono o possono essere definiti incrociatori (a partire da quelli a vela degli anni '60 dell'800 sino ai più recenti statunitensi e russi degli anni '70 del '900 con dislocamento da corazzata e da supercorazzata ("Kirov", 23mila tonnellate, "Kiev", 42mila) o con ponte di volo per elicotteri ("Moskwa" e "Leningrad", 18mila), è sotto certo aspetto più completo del precedente, in quanto, per le unità incluse, fornisce dati relativi non solo al prototipo bensì anche alle altre navi della stessa classe (quali impostazione, varo ed entrata in servizio, che lamentavamo mancano nel volume dedicato alle consorelle più grandi).

“Il segno rosso distintivo del coraggio” di Stephen Crane

  • PDF
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 

06-copertina del libro Libri letti

Verona, 16 agosto 2017. - recensione di Sergio Stancanelli

Acquistai questo libro – intonso – il 3 aprile 1957 dal libraio Walter Micheloni "All'insegna del gallo" in vico Falamonica nel centro di Genova, non so se in vista della mia mira finale di possedere tutti i libri del mondo, o perché mi fosse già noto il nome dell'autore, forse piuttosto il titolo. Certo, "Rosso è l'emblema del coraggio" ("The red badge of courage", unica traduzione autorizzata di Bruno Fonzi, Jandi Sapi Milano Roma, I edizione 1947, pagine 204, lire 300) era già allora titolo assai noto anche in Italia, pure se non altrettanto di dominio pubblico era il nome dell'autore.

“Selezione”

  • PDF
Valutazione attuale: / 6
ScarsoOttimo 

20-copertina rivista SELEZIONEVicende belliche d'un cacciatorpediniere statunitense due volte redivivo. Riviste lette

Verona, 13 agosto 2017. - segnalazione di Sergio Stancanelli

Vent'anni fa, in seguito a circostanze che qui non è il caso di rivangare, offrii a mio figlio Cesare, allora ventiduenne, ospitalità in casa mia, e poi che egli aveva una ragazza, di nome Elisa, decisi di offrir loro l'opportunità di vivere insieme.

“I Tigre a Bastogne” di B. Martin

  • PDF
Valutazione attuale: / 6
ScarsoOttimo 

43-copertina del  libro Quando per non perdere la guerra i tedeschi si battevano con i loro giganteschi carri armati ma aspettavano le armi segrete – Un pugno di soldati statunitensi armati di mitra per giorni e giorni devono battersi contro tre mezzi corazzati ma alla fine li fanno a pezzi – E' una storia inventata, banale e ripetitiva, e malamente raccontata, sullo sfondo d'una seconda guerra mondiale ormai giunta agli sgoccioli – Americani generosi e altruisti alle prese con nemici cattivi e criminali – Alla fine i buoni trionfano e i vincitori hanno sempre ragione

Libri letti

Verona, 11 agosto 2017. - recensione di Sergio Stancanelli

Un libro, specificamente di guerra, può essere di cronaca e riferire fatti realmente accaduti con protagonisti realmente esistiti, oppure di fantasia e narrare fatti frutto della fantasia dell'autore con personaggi inventati.

“Il mare d’oro” di Germán Arciniegas

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

69-copertinaSovrani, diplomatici, ammiragli, esploratori, avventurieri, pirati nella favolosa storia del mare dei Caraibi

Libri ricevuti

Verona, 10 agosto 2017. - recensione di Sergio Stancanelli

L'amicizia con Lida Pieri risale agli anni della nostra residenza in Trieste. Rientrati a Genova, l'avemmo per alcun tempo nostra ospite. Tornata nella sua città, mi inviò – era il 1964 – in occasione della Pasqua questo libro grande e grosso e in edizione di lusso, con tanto di cofano contenitore, munito di nastro estrattore.

“Ospedale generale” del quartiere orientale, di Frank G. Slaughter

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

40-copertina ospedale2È un romanzo ma costituisce una lezione dettagliata di anatomia e ad alto livello di chirurgia

Libri letti

Verona, 4 agosto 2017. - recensione di Sergio Stancanelli

Lo statunitense Frank Gill Slaughter, medico a diciassette anni e scrittore a ventisette, è noto con lo pseudonimo C. V. Terry, ma come autore di questo libro compare con le sue generalità autentiche. Scrisse, se non ho sbagliato nel contare, cinquantacinque libri, per lo più romanzi strutturati sulla sua professione di medico: nella quale eccelleva, come dimostra l'esperienza messa in luce in "Ospedale generale" ("East side general" nell'originale del 1952, traduzione dall'inglese di Adriano Lami, Corbaccio dall'Oglio editore, Milano, 376 pagine, in origine 12oo lire) e soprattutto la descrizione di una difficile operazione chirurgica, cui è dedicata pressoché l'intera terza parte delle tre in cui il romanzo - la cui vicenda si svolge nel giro di ventiquattr'ore, - è suddiviso: "Sera", "Mattina", "Notte".

“Akrivia Frangopulo” di J.-A. de Gobineau (ed. Sellerio)

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

21-copertina libro AKRIVIA FRANGOPULORacconto stupendo d'un grande scrittore, cede alla banalità nella affrettata conclusione

Libri ricevuti

Verona, 25 luglio 2017. - recensione di Sergio Stancanelli

Se fossi morto ieri, non avrei conosciuto la grandezza d'uno scrittore e la bellezza d'un suo racconto che ho letto ora (Joseph-Arthur de Gobineau, "Akrivie Phrangopoulo", 86 pagine, in origine lire 15.000), uno dei più grandi ed uno dei più belli – sotto il profilo letterario – in cui mi sia accaduto d'imbattermi. Merito senza dubbio anche della traduzione, affidata a Michele Lessona, mentre la veste editoriale, del palermitano Sellerio, su carta di Fabriano, è quella consueta di questo editore d'una eleganza raffinata.

"L'impronta del diavolo" e "Quando arriverà la primavera" di Franco Casadidio

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

1-locandina Quando arriverà la primaveraLa Biblioteca Comunale di Ledro organizza la presentazione dei libri di di Franco Casadidio

Ledro (TN), 25 luglio 2017. - Redazione*

Quando arriverà la primavera

La primavera è la stagione in cui tutto rinasce e riprende vita dopo il lungo inverno che accompagna lo scorrere di molte esistenze che con la loro presenza nella città di Monaco di Baviera animano l'opera dal titolo "Quando arriverà la primavera" di Franco Casadidio, scrittore italiano emergente.

“Navi & velieri”

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

72-copertina Navi e velieri60 fascicoli di grande formato editi da De Agostini da rilegare in cinque grossi volumi

Vita sul mare, Il dominio del mare, Le grandi navi, Navi famose, Tecnologia navale sono le cinque parti per complessive 1200 pagine in cui è suddivisa l'opera enciclopedica

Verona, 24 luglio 2017. - recensione di Sergio Stancanelli

Andando togliendo carte dagli scaffali delle mie librerie, ho scoperto l'esistenza d'un'alta pila (7.5 cm, cui sono da aggiungere le copertine in rilegatura) di 60 grandi fascicoli (cm. 23 x 30) costituenti un'opera enciclopedica ancor da rilegare: "Navi & velieri", storia, modelli e tecnica, pubblicata dalla De Agostini di Novara, l'origine della cui presenza nella mia biblioteca affonda nel buio più assoluto. «Le imbarcazioni più famose – si legge in un fascicolo propedeutico – , le più memorabili battaglie navali, gli sviluppi tecnici dall'antichità ad oggi, tante vicende ed avventure della vita sul mare». Dalle annotazioni a matita da me apposte sui margini del testo, m'avvedo che a suo tempo la lessi.

“Evangelo secondo Giovanni” e “Epistola ai Romani”

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

32-copertina libro EVANGELO SECONDO GIOVANNI e EPISTOLA AI ROMANI1Tradotti dalla lingua greca antica in italiano da Giovanni Diodati (1576-1649)

Libri ricevuti

Verona, 23 luglio 2017. - recensione di Sergio Stancanelli

Pervenutomi per via postale senza mittente, il volumetto (64 pagine, manca indicazione di editore come di città od altro) è dotato il glossario - in pag.64 - , posto che la traduzione risale al secolo XVII; e – leggo – l'edizione è «guidata... vedi Versetto Chiave a pagina 45»: guida che il cronista non è riuscito ad identificare. Ma poco importa, non intendendo recensire Vangeli né Epistole: i testi sono quelli classici, e il glossario finale ci illumina intorno al significato dei termini arcaici, se pure senza correggerne gli errori d'ortografia: acciocchè in luogo di acciocché, avvegnachè invece di avvegnaché, e così conciossiachè, e imperocchè. Il computer si rifiuta di scrivere queste parole con gli accenti sbagliati, e devo usargli violenza per costringervelo.

Indetto il concorso letterario “Racconti dal Trentino Alto Adige”

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Concorso letterario TrentinoAAPubblicato il bando che si propone di promuovere alcuni dei migliori talenti della letteratura contemporanea italiana

Trento, 22 luglio 2017. - Redazione*

La casa editrice indipendente Historica edizioni (www.historicaedizioni.com ) in collaborazione con il sito Cultora (www.cultora.it) indice il concorso letterario "Racconti dal Trentino Alto Adige". La partecipazione al concorso è gratuita ed è rivolta a tutte le persone, italiane o straniere, nate, residenti o domiciliate nella regione Trentino-Alto Adige.

 

IN LIBRERIA

Guida alla gestione di portali Joomla!

A pochi interessa come realizzare un elaboratore di testi come Word, a molti interessa come realizzare un documento in modo professionale e corretto attraverso un determinato applicativo. 

ISBN: 978-1-4710-3450-3