Ven05262017

Last update07:06:57

Back Cultura e Spettacolo Arte e Cultura Libri e Letteratura “Avventure di Sindbad il marinaio” di B. Leśmian (Sellerio)

“Avventure di Sindbad il marinaio” di B. Leśmian (Sellerio)

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Si tratta d'un testo d'autore polacco del 1913, e non dei racconti dalle "Mille e una notte"

Libri ricevuti

Verona, 14 marzo 2017. - recensione di Sergio Stancanelli

Numero 3 della collana "Il mare" diretta da Salvatore Mazzarella, questo volume compare per i tipi dell'editore Sellerio di Palermo senza presentazione alcuna, costringendo ad attingere ad altre fonti per qualche informazione essenziale. Va detto subito come il soggetto richiami prepotentemente la musica, basti pensare alla suite sinfonica "Sheherazade" di Nikolaj Rimskij-Korsakov, il cui primo movimento è titolato "Il mare e la nave di Sindbad".

Questi è un marinaio protagonista d'una serie di racconti di viaggi scritti da un ignoto iracheno attorno all'anno mille, ciascuno dei quali in origine autonomo, ma poi inseriti nelle "Mille e una notte" (notti da 536 a 566). Il libro pubblicato ora dall'editore siciliano è però tutt'altra cosa, trattandosi dei racconti "Przygody Sindbada Żeglarza" scritti nel 1913 dal poeta polacco Boleslaw Leśmian (1877 o '78 / 1937) e comparsi nel nostro Paese in traduzione italiana nel 1984. La versione ora pubblicata da Sellerio è dovuta ad Alberto Zoina ed è stata condotta nel 1993 sull'originale polacco edito da Czytelnik di Warsaw nel 1977.

Non v'ha dubbio che informazioni di questo genere avrebbero dovuto esser fornite, ad evitare che, sfuggito il nome dell'autore all'attenzione del lettore, questi creda d'essere alle prese col testo medievale. Dal quale il testo attuale si discosta in maniera determinante, banalizzandone le avventure, private anche d'un minimo di sensatezza, e per di più affette, nella nostra traduzione, da errori d'ortografia («luna», «sole»), linguistici («affatto» significa del tutto, non per niente), stilistici («non m'era concesso di sedere») e di grammatica («avrebbe tenuta nascosta la sua lettera», «sedere assieme a loro», «insieme al plotoncino», «assieme a me», «insieme a me», «insieme ad esso», «assieme a mille destrieri») e refusi («abbrivio», «là dove l'avevo lasciato la mia barca»). E siamo appena a un quarto circa del libro. Le avventure del protagonista sono le sette consuete precedute da una avventura d'esordio e seguite da un epilogo.

“Avventure di Sindbad il marinaio” di B. Leśmian (Sellerio)
 

IN LIBRERIA

Guida alla gestione di portali Joomla!

A pochi interessa come realizzare un elaboratore di testi come Word, a molti interessa come realizzare un documento in modo professionale e corretto attraverso un determinato applicativo. 

ISBN: 978-1-4710-3450-3