Mar07232019

Last update04:25:23

Back Cultura e Spettacolo Arte e Cultura Libri e Letteratura Rebis e due frammenti di politica

Rebis e due frammenti di politica

  • PDF
Valutazione attuale: / 14
ScarsoOttimo 

Trento, 5 gennaio 2016. – di Massimo Sannelli

Il forcipe gradiva la forma rotonda della testina e la testina moscia si adatta allo strumento. La festa privata è la nascita senza acqua, a novembre. Allora tutto il mondo non-madre non era ancora conosciuto, e "crescete e moltiplicatevi" non era possibile, perché la madre non avrebbe potuto avere altri figli, e Rebis era troppo piccolo. Come fu che Rebis imparò a generare? Disegnando, prima di tutto.

Rebis ragiona ma non capisce. Rebis non entra nei giochi degli altri, prima i bambini poi gli adulti. Non entra in nessun gioco, e farà sempre così.

Rebis a 6 anni ha una "prestazione intellettuale nettamente superiore alla media".

Non è intelligente, ma ha buona memoria.

Non è ancora agile, ma ha un'idea personale della grazia.

Quello che ha di artistico è solo nelle mani, per ora.

Nel 1980 il maestro è un vero fascista, un reduce, e meridionale; è un cacciatore di uccelli, uno che ha ucciso anche l'upupa (l'upupa?); in classe canta Giovinezza Giovinezza, Primavera di Bellezza, ed elenca le navi affondate a Pearl Harbor; ogni ora di educazione fisica è un'ora di sabato fascista. Rebis non distingue la destra dalla sinistra – realmente – quindi non può essere né balilla né militare.

Il maestro urla e bestemmia, non bestemmia Dio ma bestemmia il Cielo. Rebis bestemmia il maestro e usa la magia, perché Rebis è un mago: basta desiderare che il maestro arrivi in ritardo e il maestro arriva in ritardo. È facilissimo.

Frammento politico, 1: io non sono un borghese. vivo e annego in questa situazione, che si risolve solo con un grande Miracolo. c'è lo stile, non umano e piú che tecnico. Una bella Maddalena avrebbe anche gli occhiali, se io facessi il Christós, con i denti storti, i denti davanti, la macchia sullo zigomo e altro [come se rifacessimo le foto di LaChapelle, di nuovo]. La visione è un espediente, come le tecniche; la mistica è un atteggiamento, senza testimoni; i testimoni vengono allo spettacolo, un giorno, e non sapere perché e per chi è una mancanza. Ma chi è strategico sa sempre perché e per chi.

Frammento politico, 2: non Sanguineti, ora, per il bene del mondo, nessun materialista, nessuno chierico rosso, forse perché non sono piú un allievo. E nessun materialismo, davvero: nessun materialismo, oggi; però si deve amare la materia, e soprattutto quella vivente. bisogna studiare molto i russi (anche Aleksandr Dugin, e anche Putin; e Florenskij), studiarli, senza l'obbligo di amarli. penso alla Rivoluzione conservatrice, per un minuto; e parla un impolitico, che studia le forme del successo e della solitudine. Quella che passa di qua, che entra in una stanza sola, e che ne esce, non crea una storia; quello che è stato è stato, ma poche storie; o nessuna storia, e "che cosa avevi in mente?" è la domanda senza risposta. Niente – è la risposta.

Rebis e due frammenti di politica
Banner