Sab08172019

Last update08:24:40

Musicisti di strada

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Trento, 29 luglio 2019. – di Maurizio Nucida

E' abbastanza facile pensare che la vita del musicista sia dura, sacrificata, intensa. Il musicista è colui che esprime, a suo modo, il valore della vita, che conosce la gioia e la tristezza, che conosce l'amore ma anche la depressione. Le tipologie di musicisti sono molteplici, spesso in contrasto tra loro, ma accomunate da un grande dono: la musica, appunto.

Una tipologia di musicisti che mi affascina particolarmente è quella dei musicisti di strada: una categoria sempre in continua lotta, sempre alla ricerca dì se stessa. Quasi sempre loro sono lì per caso, sono lì perché vogliono essere lì, vogliono raccontare senza grande clamore la loro storia, il loro coraggio.

Tanti sono avventurieri, cercano, con qualche nota, a volte strampalata, di guadagnare qualche spicciolo, ma anche di dialogare con qualche passante di buon cuore. A volte sono guardati in cagnesco, a volte pure insultati, a volte, però, vengono capiti e ascoltati.

Ci sono però anche dei musicisti di strada che sono dei veri artisti, fisarmoniche e chitarre che sembrano parlare, violini che sono un incanto. E allora perché sono lì' perché non sono in qualche orchestra o, male che vada, in qualche tavernetta? Proprio perché vogliono essere lì, perché il talento deve essere visibile a tutti, perché la musica, scusate se è poco, è un grande collante, per tutti.

Musicisti di strada
Banner