Dom08182019

Last update04:45:24

Back Magazine Magazine Attualità

Attualità

La politica deve sapersi relazionare

  • PDF
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 

Segreto di StatoMonselice, 16 agosto 2019. - di Adalberto de' Bartolomeis

Oggi si tenta di ricostruire almeno le nostre radici più recenti, da circa 160 anni dall'Unità d'Italia e quindi come si è alternata e sviluppata, trasformata la nostra politica italiana del Parlamento, portandosi però con sé parecchio di ambiguo, che tutto ciò pesa, ora, su di noi, sulla nostra società attuale.

Vivi incontrando la morte

  • PDF
Valutazione attuale: / 5
ScarsoOttimo 

forze-dellordineMonselice, 29 luglio 2019. - di Adalberto de' Bartolomeis

In tempo di pace si continua a morire, anche non necessariamente indossando un'uniforme. Tanto loro sono in servizio ugualmente. Loro sono sempre in servizio, anche con abiti borghesi, quando vanno a dormire, quando vanno in licenza, quando smontano da un turno, quando sono ammalati ed anche quando vanno in pensione.

Processi in televisione

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Ragusa Logli

Ala (Vallagarina-Trentino), 23 luglio 2019. - di Claudio Riccadonna

Smettiamola con questi processi mediatici! Spettacolizzare una tragedia attraverso lunghe dirette televisive per assecondare logiche di marketing,nella spietata battaglia quotidiana tra le varie reti pubbliche e private per l'incremento dell'auditel, dello share di alto gradimento.

Rubli, dollari, marchi (euro)…..tutti venduti e comprati

  • PDF
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 

Rubli dollariTrento, 18 luglio 2019. – di Claudio Taverna

Ma che schivo! Quello che sta meglio ha la rogna. Dunque, tutti, o quasi, venduti e comprati. Naturalmente, convintamente schierati nel partito dell'anti casta, con l'obiettivo inconfessato e inconfessabile: godere i vantaggi della casta.

In Italia guai a come ti muovi

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Il trioMonselice, 18 luglio 2019. - di Adalberto de' Bartolomeis

L'atteggiamento di alcuni politici di oggi mi riporta, paritetico, all'atteggiamento che ebbero molti generali, ammiragli e gerarchi prima che scoppiasse il secondo conflitto mondiale, prima della fatidica dichiarazione di guerra annunciata da Benito Mussolini e poi durante tutto il corso della guerra.

Banner

Chi è online

 157 visitatori e 1 utente online