Dom02242019

Last update04:32:28

Back Magazine Magazine Attualità

Attualità

Si devono rispettare precise modalità per il ritiro da una missione militare

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

soldati italiani in missioneMonselice, 3 febbraio 2019. - di Adalberto de' Bartolomeis

L'Italia partecipa a numerose missioni internazionali che prima o poi termineranno e nuove altre potranno coinvolgerci in futuro. È giusto ed opportuno domandarsi perché lo facciamo, non solo al momento della partenza, ma in modo sistematico lungo tutto il percorso.

Interdizione dello spazio marittimo

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Nave della Guardia CostieraMonselice, 3 febbraio 2019. - di Adalberto de' Bartolomeis

Al pari dell'interdizione di volo in un determinato spazio aereo, per ragioni politiche che confluiscono nella crisi o in una situazione di guerra, per cui vige un preciso pericolo di un transito forzato o non autorizzato, che viene notoriamente enunciato con un "No Fly Zone", il codice della navigazione prevede la stessa cosa.

Una riedizione della Baia dei Porci

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Juan GualdòMonselice, 2 febbraio 2019. - di Adalberto de' Bartolomeis

Sempre là, sempre dove "el sangre" bolle de "Revolución". Gli ispano-americani sono, nella loro cultura, fortemente passionali nel sostenere dure lotte secessionistiche e sanguinose, tutte finite in guerre civili. O che siano state dittature di destra o di sinistra, dal Messico in giù, la storiografia di questi Stati ha visto regimi che con il predominio della forza, spesso militare, hanno letteralmente affamato il proprio popolo, portandolo alla miseria più nera ed a tutto ciò che ne consegue da chi si è trovato ad opprimere sugli oppressi: corruzione, violenze inaudite e gratuite, carcerazioni, morti, tanti, Capi di Stato o destituiti o ammazzati oppure fuggiti in esilio, o più semplicemente scomparsi.

"Che forse il Salvini vada in cerca di stampelle?"

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Bonafede SalviniMonselice, 17 gennaio 2019. - di Adalberto de' Bartolomeis

Tutto il mondo ha visto il suo "ultimo atto" con il faccione soddisfatto, fiero, ma anche un po' beffardo, del tutto mal riposto ed inappropriato, sostenuto dal suo collega Bonafede, il cui risultato si è evidenziato pessimo, di obbrobrioso gusto, all'arrivo del pluri omicida, ex terrorista dei PAC, Cesare Battisti, a Ciampino, dopo una lunghissima latitanza all'estero e riconsegnato alle patrie galere italiane.

Lettera aperta a Bruno Vespa: «Non dimentichiamo i terroristi altoatesini»

  • PDF
Valutazione attuale: / 7
ScarsoOttimo 

porta a porta con Bruno Vespa puntata del 15 gennaio 2019Trento, 16 gennaio 2019. - di Claudio Taverna*

Illustre Direttore, ho seguito, come spesso mi accade, "Porta a Porta". Nella puntata di ieri sera, l'argomento principale è stato l'arrivo in Italia, avvenuto il giorno precedente, del terrorista assassino Cesare Battisti, arrestato, dopo una latitanza durata 40 anni, da agenti dell'Interpol a Vera Cruz in Bolivia.