Gio12142017

Last update04:37:16

Back Magazine Magazine Salute e Medicina

Salute e Medicina

«Il Dentista sentinella della Salute», ieri convegno a Trento

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Convegno AioTNTrento, 10 dicembre 2017. - Redazione*

Il dentista può rilevare per primo malattie ed anomalie organiche dalla prima osservazione della bocca del paziente. È quanto è emerso ieri al convegno "Il dentista, sentinella della salute" che si è svolto nella sede dell'Ordine dei Medici del Trentino, finalizzato alla formazione professionale riguardo l'epidemiologia, la prevenzione e la promozione della salute.

«Il dentista sentinella della salute»

  • PDF
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 

dentista AioTrento, 7 dicembre 2017.Redazione*

Sabato, 9 dicembre p.v., si svolgerà a Trento, presso la Sala Adami nella sede dell'Ordine dei Medici (via Zambra 12) il Convegno: «Il Dentista sentinella della Salute» , promosso dall'AIO (Associazione Italiana Odontoiatri), con i seguenti obiettivi formativi: epidemiologia –prevenzione, promozione della salute con acquisizioni tecnico-professionali.

La sanità a portata del cittadino

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Motore Salute250 polizze sanitarie in regalo per Natale

Trento, 6 dicembre 2017. - di Chiara Gallocchio*

La recente collaborazione tra Motore Salute, nuovo progetto omnicanale e media-friendly, che aiuta il cittadino a scegliere il proprio percorso di salute attraverso la fruizione di informazioni su più canali, e Europ Assistance, la compagnia di assicurazioni leader nel settore dell'assistenza privata, nasce con l'obiettivo di soddisfare i bisogni di salute dei cittadini con servizi selezionati ad hoc.

Malaria al S. Chiara: servono risposte vere!

  • PDF
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 

Ospedale Santa Chiara TrentoNessuno speculi, ma nessuno minimizzi. Commissione d'inchiesta immediata e l'assessore alla salute riferisca domani in aula

Trento, 6 novembre 2017. - di Claudio Civettini*

Difficile star zitti davanti a quelle che sono state definite "fughe di notizie" ma che noi amiamo definire informazioni, cui l'inchiesta della Magistratura, dovrà dare conferme o smentite, dando un senso compiuto alla tragedia che ha colpito una Famiglia trentina, ma anche una comunità intera che si estende oltre i confini locali.

Contagio al S.Chiara: quali gli esiti della root cause analysis?

  • PDF
Valutazione attuale: / 5
ScarsoOttimo 

Ospedale Santa ChiaraTrento, 6 novembre 2017. - di Filippo Degasperi*

Dopo le affermazioni del Corriere della Sera che hanno riacceso i riflettori sul caso di malaria presso l'ospedale S. Chiara, il ministro conferma il contagio intraospedaliero. La gravità della situazione obbligherebbe i responsabili dell'APSS a supportare la loro difesa con qualche dato o documentazione.

Dopo le accuse del Corsera, i responsabili dell'organizzazione del S.Chiara si auto-sospendano

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Ospedale Santa Chiara NotturnaTrento, 4 novembre 2017. - di Filippo Degasperi*

Il Corriere della Sera torna a sollevare il caso della malaria al Santa Chiara. Il giornale si espone (probabilmente in base a riscontri in suo possesso) e ipotizza che l'errore possa essersi verificato in ambulatorio.

Lotta alla psoriasi: il 28-29 ottobre consulenze gratuite alle Terme di Comano

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Mario Cristofolini

Molti i pazienti che trascurano ancora la malattia, a partire dai sintomi sospetti. Questo ritarda la diagnosi e l'inizio delle terapie che ne rallenterebbero in modo consistente l'evoluzione. Anche i pazienti in cura si scoraggiano facilmente e abbandonano le terapie perché non si recano nei centri di riferimento dove sarebbero curati a 360 gradi e seguiti con terapie personalizzate, sia sul piano clinico che psicologico.

La mutualità nella sanità

  • PDF
Valutazione attuale: / 5
ScarsoOttimo 

Mutualità in SanitàTrento, 12 ottobre 2017. - di Marco Tonini

La salute, diceva Oscar Wilde, è il primo dovere della vita. La realtà, purtroppo, è diversa. In Italia i dati forniti dal rapporto Censis 2017 (così anche la relazione della Corte dei Conti) forniscono un quadro non rassicurante della sanità pubblica nazionale.

Case di cura riabilitative e inutili guerre territoriali

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Claudio CivettiniMentre il sindaco di Pergine fa «rumore», silenzio «assordante» dei sindaci della Busa

Trento, 24 settembre 2017. - di Claudio Civettini*

Fa bene il suo lavoro il Sindaco di Pergine il quale, a spada tratta, difende - con ragione - il ruolo di Villa Rosa, mentre è fragoroso il silenzio dei Sindaci dell'alto Garda, che fanno spallucce alla prospettiva di vedersi azzerato un patrimonio, quella della riabilitazione.

Comunicare la salute: il "caso" vaccini

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Summer School2017Trento, 24 settembre 2017. - Redazione*

Comunicare la salute: il caso vaccini è la tavola rotonda che ha aperto l'ultima giornata della Summer School organizzata da Motore Sanità che si è tenuta ad Asiago-Gallio. Il decreto sull'obbligo introdotto dal governo, la risposta delle Regioni, e il timore di alcune fasce della popolazione sono stati temi centrali della giornata di lavoro, introdotti da Davide Faraone, Sottosegretario di Stato Ministero della Salute.

Sanità: L'innovazione fa la differenza

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Summer School2017"Vera innovazione e sostenibilità economica" è il tema che ha aperto oggi ad Asiago-Gallio la Summer School organizzata da Motore Sanità (1)

Trento, 22 settembre 2017. - Redazione*

A dare il via ai lavori l'Assessore al Welfare della Lombardia Giulio Gallera, il Presidente Consiglio Regionale Regione del Veneto – Roberto Ciambetti, e la Vicepresidente della Liguria e l'Assessore alla Sanità Sonia Viale. Ha portato i saluti il sindaco di Gallio, Emanuele Munari, che ha sottolineato come questo appuntamento, dove si confrontano i massimi esperti di politica sanitaria, sia diventato per Gallio un punto fermo.

Decesso per malaria: c'è stato un precedente a Rovereto

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

ospedale Santa Maria del CarmineRovereto, 7 settembre 2017. - di Filippo Degasperi*

La giusta rilevanza data dalla cronaca nazionale alla tragica morte di una bimba per malaria, unitamente al bisogno di stimolare un necessario cambiamento nell'organizzazione assistenziale ospedaliera, ci spingono a rendere pubblico un episodio pregresso di cui nessuno era a conoscenza.

La sanità a portata del Cittadino

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Giulia GiodaNasce Motore Salute TV, condotto da Giulia Gioda. Ora anche in Trentino-Alto Adige

Trento, 6 luglio 2017. - Redazione*

Motore Salute è lo spazio televisivo nazionale innovativo diretto da Giulia Gioda, giornalista professionista da anni conduttrice di trasmissioni per la salute. In onda tutti i giorni sul Canale 82 del digitale terrestre alle 8:00 e alle 19:00; su Odeon il mercoledì alle 22:00, il sabato alle 19:30 e la domenica alle 21:00.

Ai malati di «idrosadenite suppurativa» esenzione dal ticket

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Esenzione dal ticketL'esenzione della compartecipazione alla spesa sanitaria a partire dal 1° gennaio 2017

Trento, 8 giugno 2017. - di Claudio Civettini*

Con la Proposta di ordine del giorno n.2/138/XV - presentata dal sottoscritto e approvata come Ordine del giorno n. 228/XV in data 27.7.2016 – si vincolava la Giunta provinciale «a dare disposizioni affinché siano quantificate e individuate le persone che in Trentino, ad oggi, soffrono di idrosadenite suppurativa, predisponendo anche forme di monitoraggio continuo»; «ad attivarsi affinché coloro che soffrono di questa malattia, in provincia di Trento, non debbano più essere costretti a far fronte a continue spese mediche, grazie all'inserimento della cura dell'idrosadenite suppurativa in regime di gratuità» nonché «ad attivarsi presso il Ministero della salute, affinché anche i portatori di questa malattia rara siano soggetti al riconoscimento istituzionale, con tutti i relativi sostegni riguardanti l'assistenza sanitaria, ivi incluso il riconoscimento della cronicità»

Tre impegni distinti e complementari, dunque, non solo sanitari ma, viene da dire, di civiltà. Ebbene, in data odierna è pervenuta una nota ufficiale da parte dell'Assessorato provinciale alla Salute e alle politiche sociali con cui si informa che «in ottemperanza al dispositivo» del citato Odg 228/XV «con deliberazione della Giunta provinciale n. 573 del 7 aprile 2017 è stata riconosciuta ai soggetti affetti da idrosadenite suppurativa l'esenzione, a partire dal 1° gennaio 2017, della compartecipazione alla spesa sanitaria, e a decorrere dalla data del provvedimento (7 aprile 2017), l'erogazione di prestazioni gratuite aggiuntive secondo le direttive dell'Azienda provinciale» (Prot. n. A036/2017/299367). Si tratta dunque, com'è evidente, di un vero e proprio traguardo storico.

Infatti non solo, come purtroppo di rado accade, il contenuto di un Ordine del giorno trova attuazione concreta, ma ciò avviene – come succede rarissimamente – con l'esplicita inclusione di una categoria di cittadini svantaggiata, le persone affette da idrosadenite suppurativa appunto, in misure assistenziali e di agevolazioni dalle quali erano escluse. Un traguardo di cui Civica Trentina è particolarmente orgogliosa, che evidentemente premia un modo di fare politica dove le proposte sopravanzano le protese, e che avrà certamente ricadute decisive per un gran numero di trentini e per le loro famiglie. E' dunque davvero un bel giorno, questo, per la Provincia di Trento, che torna davvero a restituire alla parola politica il suo senso più alto e nobile: quello di occuparsi di chi ha più bisogno.

* consigliere provinciale-regionale

In vendita la salute dei lavoratori

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

3 giugno 2017Trento, 2 giugno 2017. - Redazione

Mentre è in corso il festival delle chiacchere, pagato come al solito dal contribuente trentino, segnaliamo una interessante e coraggiosa manifestazione che si svolgerà domani nel capoluogo, nell'auditorium della Circoscrizione San Giuseppe-Santa Chiara con inizio ad ore 9.00, di cui abbiamo dato notizia nei giorni scorsi.

La Provincia di Bolzano incrementerà l'attività di informazione e prevenzione del melanoma

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

melanomaPrevenzione del melanoma, la Provincia intensificherà l'attività di prevenzione ed informazione come richiesto da Urzì

Bolzano, 11 aprile 2017. - Redazione*

Approvata all'unanimità (29 voti a favore) dal Consiglio provinciale una mozione presentata da Alessandro Urzì che impegna la Giunta ad incrementare l'attività di informazione e di sensibilizzazione della popolazione altoatesina riguardo al melanoma, con particolare riguardo all'attività di prevenzione primaria e secondaria.

"Riabilitazione cardiologica: essenziale per i pazienti, costi minori per il servizio sanitario"

  • PDF
Valutazione attuale: / 5
ScarsoOttimo 

Gabriele FerrarioA colloquio con il dottor Gabriele Ferrario, cardiologo, responsabile del Raggruppamento di Riabilitazione cardiologica della Casa di Cura Eremo di Arco (TN)

Trento, 8 aprile 2017. – di Giovanni Battista Maestri

"I farmaci non funzionano nei pazienti che non li assumono". La frase è di Everett Koop Chirurgo Generale degli Stati Uniti durante la presidenza Reagan. Nel caso in questione i pazienti che non beneficiano dei vantaggi forniti dalla terapia medica sono la elevata percentuale di coloro che a distanza di pochi mesi da un evento acuto (stiamo parlando di infarto) dimenticano definitivamente nel cassetto le medicine che dovrebbero assumere. Non si tratta di piccoli numeri perchè le statistiche ci dicono che dopo un anno solo uno su cinque pazienti continua con tutta la terapia prescritta all'atto della dimissione dal reparto di cardiologia.

Palazzo Roccabruna e fitofarmaci

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Palazzo Roccabruna FitofarmaciCondivisione o bufala on line? Presentata una interrogazione sul caso

Trento, 29 marzo 2017. - di Claudio Civettini*

Il 3 marzo scorso, il quotidiano on line Dolomiti pubblica un approfondimento sull'uso dei fitofarmaci in Italia. Per il nostro Trentino, le cose non vanno – da questo punto di vista – affatto bene. Anche se i numeri contenuti nell'inchiesta del giornale andavano forse meglio approfonditi, la notizia esce e pone in evidenza una questione, come si è detto, nella sostanza reale.

Diabete 1 e 2, i due volti di un’emergenza sociale: pari al 10% l’impatto sulla spesa sanitaria

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Diabete copertina"Non lasciare soli" i pazienti affetti da diabete 1 e 2 e aiutarli nella gestione quotidiana di questa patologia, che in Italia colpisce oltre 3 milioni di persone, circa il 5,4% della popolazione: è l'impegno richiesto a specialisti, decisori, Servizio sanitario per prevenire e ridurre le complicanze associate al diabete, che portano quasi sempre a ricoveri, principale capitolo di spesa per questa malattia, che assorbe il 10% della spesa sanitaria

Roma, 29 novembre 2016.Redazione*

Le innovazioni terapeutiche degli ultimi anni, la sostenibilità e l'equità nell'accesso alle terapie, l'empowerment e la responsabilizzazione dei pazienti al centro del Corso di Formazione Professionale Continua "I due volti del diabete. Raccontare la patologia oggi, tra innovazione, sostenibilità e bisogni dei pazienti" promosso dal Master della Sapienza Università di Roma 'La Scienza nella Pratica Giornalistica', con il supporto di Eli Lilly.

È una vera e propria pandemia, quella del diabete, con circa 400 milioni di pazienti diagnosticati nel mondo, un numero imprecisato di casi sommersi e un incremento delle diagnosi stimato del 20% entro il 2030. Un'emergenza sociale e sanitaria anche per l'Italia, dove si stimano oltre 3 milioni di pazienti.

Oncologia, l’innovazione preme sulla spesa sanitaria

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

reparto oncologiaPiù risorse per garantire l'accesso equo a tutti i pazienti

Milano, 8 novembre 2016. – Redazione*

In Italia oltre tre milioni di persone vivono dopo una diagnosi di cancro: in costante aumento le percentuali di sopravvivenza a 5 anni, pari a circa il 60%. La crescente disponibilità di terapie innovative in grado di migliorare sopravvivenza e qualità di vita rende sempre più urgente la necessità di trovare nuove risorse per garantire l'accesso equo e tempestivo a tutti i pazienti, rimuovendo gli ostacoli burocratici: i tempi di immissione in commercio di un nuovo farmaco oncologico sono in media tre volte superiori a quelli previsti dalle normative, senza considerare le procedure regionali e locali. Oncologi e decisori a confronto su innovazione e accesso alle terapie in occasione del Corso di Formazione Professionale Continua Innovazione, sostenibilità, accesso ai farmaci: le nuove sfide dell'informazione in Oncologia promosso dal Master 'La Scienza nella Pratica Giornalistica' della Sapienza Università di Roma
con il supporto non condizionante di Pfizer e di Roche.

Mieloma multiplo: arriva in Italia carfilzomib

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

mieloma-multiplo-sintomi

L'innovazione per migliorare le prospettive dei pazienti

Arriva in Italia carfilzomib (Kyprolis®), il primo degli inibitori irreversibili del proteasoma di seconda generazione per il trattamento del mieloma multiplo recidivato.Grazie a un meccanismo d'azione innovativo, che inibisce il proteasoma con un'azione duratura e selettiva, carfilzomib ha ottenuto negli studi clinici risultati senza precedenti in chiave di risposta al trattamento, in circa il 90% dei pazienti, di sopravvivenza libera da progressione, arrivata a oltre 2 anni, e di profondità della risposta: quasi 1 paziente su 3 raggiunge la remissione completa. Carfilzomib si è dimostrato anche in grado di migliorare la qualità di vita dei pazienti rispetto ai pazienti trattati con la terapia convenzionale di controllo.

Milano, 4 novembre 2016.Redazione*

Profondità di risposta al trattamento senza precedenti, prolungamento della sopravvivenza libera da progressione fino a oltre due anni e miglioramento della qualità di vita: sono i risultati ottenuti nel trattamento del mieloma multiplo da carfilzomib, primo inibitore irreversibile del proteasoma di seconda generazione, sviluppato da Amgen, disponibile anche in Italia, in regime di rimborsabilità, in associazione a lenalidomide e a desametasone nel trattamento dei pazienti adulti con mieloma multiplo già sottoposti ad almeno una precedente terapia (Gazzetta Ufficiale n. 231 del 3 ottobre 2016).