Sab11182017

Last update09:35:48

Back Magazine Magazine Salute e Medicina Contagio al S.Chiara: quali gli esiti della root cause analysis?

Contagio al S.Chiara: quali gli esiti della root cause analysis?

  • PDF
Valutazione attuale: / 5
ScarsoOttimo 

Trento, 6 novembre 2017. - di Filippo Degasperi*

Dopo le affermazioni del Corriere della Sera che hanno riacceso i riflettori sul caso di malaria presso l'ospedale S. Chiara, il ministro conferma il contagio intraospedaliero. La gravità della situazione obbligherebbe i responsabili dell'APSS a supportare la loro difesa con qualche dato o documentazione.

Il Ministero della Salute ha da tempo messo a disposizione un supporto per "migliorare i programmi di gestione del rischio clinico". Una delle modalità di analisi previste è la cd. Root Cause Analysis (o Analisi delle Cause profonde, RCA), riconosciuta come uno degli strumenti più efficaci.

Il Movimento 5 Stelle intende a questo punto capire se il reparto pediatrico coinvolto disponga della medesima (e soprattutto la utilizzi) come protocollo standardizzato. Senza RCA in un contesto di primariati a scavalco e di assenza di isolamento infettivo (come pare sia il caso in discussione) diventa arduo sostenere (come fatto dai responsabili) che l'evento avverso non sia dipendente da errata procedura o criticità del sistema.

* consigliere provinciale-regionale

Contagio al S.Chiara: quali gli esiti della root cause analysis?