Sab11182017

Last update09:35:48

Back Magazine Magazine Salute e Medicina Malaria al S. Chiara: servono risposte vere!

Malaria al S. Chiara: servono risposte vere!

  • PDF
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 

Nessuno speculi, ma nessuno minimizzi. Commissione d'inchiesta immediata e l'assessore alla salute riferisca domani in aula

Trento, 6 novembre 2017. - di Claudio Civettini*

Difficile star zitti davanti a quelle che sono state definite "fughe di notizie" ma che noi amiamo definire informazioni, cui l'inchiesta della Magistratura, dovrà dare conferme o smentite, dando un senso compiuto alla tragedia che ha colpito una Famiglia trentina, ma anche una comunità intera che si estende oltre i confini locali.

Su questa, nessuno speculi, ma certamente doveroso è anche il passaggio dell'accertamento delle eventuali responsabilità politiche che potrebbero avere precise connotazioni proprio valutando certe dichiarazioni che tenderebbero di affermare che, ancora oggi, "forse non si arriverà mai ad accertare l'origine del contagio".

Una posizione-questa-che deve essere immediatamente rigettata, poiché potrebbe essere una atteggiamento che potrebbe tendere a non far emergere la verità.
Svolgersi dei fatti, dove senza che ci sia alcuna caccia alle streghe o colpevolizzazione di alcuno, devono avere la necessaria chiarezza, senza reticenze di alcun genere.
E laddove ci accertasse semplicemente un errore umano, gli eventuali responsabili, non andrebbero certamente demonizzati, ma sostenuto nel superare il lato più drammatico della vicenda.

Proprio per questo, in preda alle notizie ormai pubbliche che si susseguono, una delle vie per approfondire e capire quanto è successo-affinché non succeda più-l 'istituzione immediata di una Commissione d'inchiesta che possa accedere a tutti gli atti e collaborare –laddove fosse necessario-a delineare quelle che potrebbero essere responsabilità di ordine politico, nella gestione dello svolgersi dei fatti, dal momento del ricovero fino al triste epilogo che ha colpito tutta la comunità.

Diversamente, qualora si volesse osteggiare questa ipotesi, martedì p.v. l'assessore, in apertura dei lavori, riferisca in aula, non tanto per informare solo i Consiglieri, ma per ufficializzare lo stato dei fatti a supporto della Famiglia colpita.

* consigliere provinciale-regionale

Malaria al S. Chiara: servono risposte vere!