Sab12152018

Last update11:07:10

Back Magazine Magazine Salute e Medicina Mancano all'appello 42 guardie mediche, come siamo arrivati a questo?

Mancano all'appello 42 guardie mediche, come siamo arrivati a questo?

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Trento, 19 luglio 2018. - di Gian Piero Robbi*

Meno male che leggo da tutte le parti di eccellenza trentina nella Sanità, altrimenti inizierei a preoccuparmi.

Di fronte a una richiesta di 55 guardie mediche, la Provincia è riuscita ad assumerne soltanto 13. Questo a causa della riorganizzazione voluta da Piazza Dante in accordo con l'Azienda sanitaria. I candidati per i 55 incarichi vacanti di guardia medica (individuati lo scorso aprile con una determina del dirigente del Servizio amministrazione del personale Luca Gherardini) sono stati appena 21.

Come mai? Concordo con il segretario della Cisl medici Nicola Paoli che individua la causa nella riorganizzazione delle sedi di guardia medica, il cui numero è stato sensibilmente ridotto con un conseguente aumento del carico di lavoro. "Le sedi non sono a norma di legge per quanto riguarda la sicurezza e i medici del resto d'Italia difficilmente guardano al Trentino perché qui le guardie mediche sono pagate meno. Inoltre chi arriva da fuori difficilmente sarà disposto a lavorare nelle valli ma guardano preferibilmente alla città di Trento».

55 posti poco allettanti, sottopagati e difficili da ricoprire. I posti per i medici di famiglia invece sono stati tutti piazzati e ognuno avrà una base di almeno 1.275 pazienti come stabilito dal contratto nazionale. Ci piacerebbe che le persone che hanno avallato questi concorsi ci spiegassero quali sono i motivi di questa discrepanza e soprattutto come hanno intenzione di risolvere questa carenza.

Il medico di famiglia ha un ruolo importante, ma la guardia medica opera spesso in condizioni di emergenza e garantisce, in situazioni urgenti, l'assistenza medica di base a domicilio gratuita a tutte le persone. Un ruolo fondamentale da cui non si può prescindere, soprattutto per la popolazione trentina che è composta in gran parte da anziani. Bisogna immediatamente correre ai ripari e cercare di reclutare il prima possibile le guardie carenti, perché non possono essere i cittadini trentini a pagare le spese di bandi organizzati in maniera approssimativa.

*Agire per il Trentino

Mancano all'appello 42 guardie mediche,  come siamo arrivati a questo?