Dom11182018

Last update05:38:15

Back Magazine Magazine Salute e Medicina Malattia di La Peyronie: Gli uomini trascurano il proprio corpo per vergogna

Malattia di La Peyronie: Gli uomini trascurano il proprio corpo per vergogna

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Trento, 24 ottobre 2018. - Redazione

La malattia di La Peyronie o Induratio Penis Plastica è una situazione anatomica in cui il paziente ha il pene curvo. L'incidenza nella popolazione è stimata dal 5 al 9%. Tale deformità peniena stabile è spesso associata a disfunzione erettile o a dolore durante l'erezione. Quando la curvatura è molto accentuata può arrivare anche a 90 gradi e quindi è possibile che si abbiano difficoltà nella penetrazione vaginale.

Secondo un'intervista pubblicata sulla rivista inglese Attitude.co.uk "il 49% degli uomini intervistati non è soddisfatto del proprio corpo. Inoltre. l'81% di questi si è sentito sotto pressione per migliorare il proprio aspetto". L'intervista riguarda numerosi aspetti, dalla calvizie alla forma fisica, alle dimensioni e funzionamento del pene.

Esistono due forme di Induratio Penis Plastica, la prima è congenita e spesso è riportata al pediatra dalle mamme che notano un'anomalia nell'erezione ad esempio durante le erezioni mattutine. In questo caso l'unica soluzione per il recupero è l'intervento chirurgico che molti medici consigliano di effettuare prima dei tre anni di vita in modo da non lasciare un ricordo che possa influenzare la vita futura del bambino. La seconda è una forma infiammatoria cronica che si presenta in età più avanzata e può avere diverse cause come ad esempio microtraumi creati durante i rapporti sessuali per i quali è possibile anche non aver avuto alcun tipo di sintomo, quindi non noti al paziente oppure la causa può trovarsi anche in veri e propri traumi causati da urti o colpi. Oltre a ciò alcuni medici riportano il possibile collegamento anche con patologie tipo il diabete mellito o il morbo di Dupuytren e quindi diagnosticare la malattia di La Peyronie diventa importante per fare indagini più approfondite sulla salute globale.

Il pene curvo si presenta per la presenza di tessuto cicatriziale, chiamato placca peniena, all'interno dei tessuti molli. Tale inspessimento si forma come risposta da parte del corpo ad uno stato infiammatorio acuto che genera una micro-lacerazione e determina una difficoltà dell'erezione di quella zona che, non essendo elastica come il resto dei tessuti, tende a contrastarla tirando il pene da un lato.

Purtroppo, l'approccio degli uomini nei confronti di questa disfunzione è completamente errato e, mentre le donne sono abituate a preoccuparsi di loro stesse sia esteticamente che fisicamente recandosi regolarmente da medici ginecologi per curare eventuali disturbi o alterazioni dell'apparato sessuale, gli uomini non parlano quasi mai dei problemi che riscontrano in ambito sessuale perché se ne vergognano. Eppure, questi aspetti sono talmente importanti per la serenità dell'individuo che dovrebbe essere naturale rivolgersi ad esperti che possano risolvere eventuali disfunzioni o inestetismi.
Inoltre, questa patologia prevede un approccio di tipo multidisciplinare e quindi la figura dell'andro-urologo può illustrare al paziente la terapia più idonea in quanto tale condizione è una patologia assolutamente benigna che ad oggi è curabile con diverse tecniche atte a recuperare una funzione sessuale normale. Esistono infatti diverse tipologie di trattamenti come ad esempio quella farmacologica che prevede l'utilizzo di farmaci che interrompono la produzione di collagene, ritenuto determinante nella composizione del tessuto cicatriziale che forma le placche peniene. Quando invece il grado di curvatura è severo al punto da impedire una normale attività sessuale il medico consiglia l'intervento chirurgico.

È quindi fondamentale decidere di prendersi cura del proprio corpo da tutti i punti di vista rivolgendosi a personale esperto.
(da andrologia-internazionale.it)

Malattia di La Peyronie: Gli uomini trascurano il proprio corpo per vergogna