Mar10152019

Last update12:44:22

Back Magazine Magazine Scuola e Istruzione Se inadempiente, «commissariato» Rossi (e i suoi funzionari)

Se inadempiente, «commissariato» Rossi (e i suoi funzionari)

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Mauro Pericolo vs la coppia «Rossi-Ferrario», come Davide vs Golia

Trento, 4 novembre 2016. - Redazione

E' partito l'iter per il commissariamento dell' ufficio scolastico provinciale trentino, che dipende dal presidente della Provincia, e attualmente guidato dalla dottoressa Livia Ferrario, responsabile secondo il sindacato Delsa (secondo noi responsabile sul piano politico è Ugo Rossi che - come si dice in questi casi - fa il «pesce in barile») è anche «di non aver dato seguito all' ordinanza cautelare n. 3377 del 5 agosto 2016, con cui il Consiglio di Stato aveva disposto l'inserimento con riserva degli insegnanti di scuola primaria rappresentati dal sindacato DELSA, nella fascia aggiuntiva delle GPT trentine, al fine della stipula di contratti a tempo determinato e indeterminato per l'anno scolastico in corso».

Nella giornata di ieri, 3 novembre 2016, i giudici di Palazzo Spada (sede del Consiglio di Stato) hanno imposto un termine di 30 giorni, scaduto il quale, se non verrà data esecuzione puntuale e dettagliata all' ordinanza del 5 agosto 2016, interverrà in via sostitutiva il sovrintendente dell'ufficio scolastico regionale di Verona in veste di commissario ad acta.

Quest'ultimo solleverà dagli incarichi i dirigenti dell'ufficio provinciale per poi dar dovuto seguito a quanto stabilito dal Consiglio di Stato.

Se inadempiente, «commissariato» Rossi (e i suoi funzionari)
Banner