Dom09222019

Last update06:26:16

Back Politica Politica e Società Politica Locale Assemblea provinciale straordinaria di AGIRE, Cia: ”Ripartiamo più forti di prima”

Assemblea provinciale straordinaria di AGIRE, Cia: ”Ripartiamo più forti di prima”

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Trento, 4 maggio 2019. - Redazione*

"In un momento in cui è molto facile dirsi tutti leghisti, sono felice di vedere che questa sala sia piena. Ormai siamo un movimento politico maturo, e dobbiamo abituarci all'andirivieni di persone che sempre ringrazieremo per aver fatto una parte della strada con noi e per averci insegnato qualcosa. Detto questo, questa sala piena e le nuove adesioni da parte di giovani, amministratori, ed esperti in varie tematiche, ci rassicura per il futuro. Ripartiamo più forti di prima".

È così che Claudio Cia, segretario politico di AGIRE per il Trentino, ha aperto i lavori dell'Assemblea provinciale straordinaria del movimento territoriale, convocata per la votazione della riforma dello Statuto e del bilancio 2018.

L'Assemblea si è riunita ieri sera alla sala circoscrizionale Centro storico-Piedicastello ed è stata l'occasione per fare il punto, anche in vista dei prossimi appuntamenti che coinvolgeranno il movimento.

Il Segretario organizzativo del movimento Sergio Binelli, ha ricordato come: "Le elezioni europee sono un appuntamento molto importante, finalmente c'è la possibilità di portare il vento del cambiamento in Europa. AGIRE per il Trentino sosterrà i candidati del centrodestra, ma non può fare finta di nulla. In questa legislatura, l'on. Dorfmann – anche se visto le cariche ricoperte avrebbe potuto farlo – non si è impegnato per i trentini, e le nostre battaglie (contro trattati commerciali dannosi come il CETA o il TTIP piuttosto che la tutela dei nostri prodotti tipici) sono lì a dimostrarlo! Per questo motivo AGIRE per il Trentino invita i propri aderenti a sostenere la Lega, nelle persone di Mara Bizzotto e Matteo Gazzini o Fratelli d'Italia, nelle persone di Francesca Gerosa o Maria Cristina Sandrin (conosciuta come "La Siora Gina")".

È salito sul palco poi il vice segretario politico Sandro Bordignon per parlare dei prossimi appuntamenti con le elezioni amministrative: "AGIRE per il Trentino è molto presente sul territorio trentino. Per questo motivo in molti luoghi riusciremo ad essere presenti con delle liste riportanti il nostro simbolo, in altri i nostri aderenti si affiancheranno a liste civiche già presenti". A chi chiede quale sia la differenza tra AGIRE e la Lega Bordignon risponde: "Noi di AGIRE siamo i buoni vicini di casa della Lega, tuttavia – fin dalla nostra nascita – abbiamo preso a cuore le tematiche sociali. In questo ambito è molto più difficile riuscire a generare un ampio consenso, tuttavia il centrodestra non deve dimenticarsi del sociale perché è proprio su questo che si basa il progresso di una società".

Il Segretario politico Claudio Cia ha ricordato i passi fatti dal movimento dalla sua fondazione, avvenuta il 18 giugno 2016, fino ad oggi e che, nonostante tutti i nuovi impegni del movimento e del suo rappresentante in Consiglio provinciale (da poco nominato Assessore regionale), il 26 maggio si terranno le elezioni a Borgo Valsugana dove AGIRE per il Trentino si presenterà con una propria lista. Per questo motivo, ha colto l'occasione per ringraziare coloro che hanno scelto "di metterci la faccia" perché in un Comune è molto più difficile rispetto ad una città di grandi dimensioni o alle elezioni provinciali. Infine il consigliere provinciale ha annunciato che in autunno si terrà l'Assemblea elettiva di AGIRE per il Trentino, per permettere un avvicendamento all'interno degli organi della Segreteria del movimento: "Il nostro – ha concluso l'attuale Segretario - non deve essere il movimento del Cia ma deve essere semplicemente AGIRE per il Trentino".

* comunicato

Assemblea provinciale straordinaria di AGIRE, Cia: ”Ripartiamo più forti di prima”
Banner