Lun03252019

Last update03:20:23

Back Politica Politica e Società Politica Nazionale Il processo politico

Il processo politico

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Monselice, 30 gennaio 2019. - di Adalberto de' Bartolomeis

In Italia, in questo ultra strano Paese è una caratteristica predominante da parte di un largo strato del suo popolo, rappresentato nelle Istituzioni, fare di tutto e di più per annullare una persona, distruggerla sul piano politico e contemporaneamente giudiziario. Quanto ciò non bastasse allora ricorrere anche alla sua eliminazione fisica.

È accaduto con più soggetti. La Storia ce lo conferma in diversi casi, a partire dall'Unità d'Italia fino ad arrivare, ora, all'attuale Ministro dell'Interno, e Vice Presidente del Consiglio dei Ministri, onorevole Matteo Salvini che, per quanto discutibile sia la sua appartenenza ad un Governo dalle idee contrapposte, a mio avviso, fa il suo dovere. Tuttavia rischia di essere processato.

Certo, non è un "Santo", ma nessuno lo è tra gli umani e per l'appunto più di qualche difetto è a lui imputabile, ma non per questo deve essere alzato un polverone enorme, prima politico, nazionale ed internazionale che, facendo nozze con il mediatico, adesso rischiererebbe di essere incriminato solo perché tutela un interesse nazionale: quello di assicurare una garanzia a chi vive in Italia affinché non sopravvenga il caos con continui sbarchi da parte di navi "salvataggio" di emigrati dall'Africa che, anch'esse, per un preciso richiamo politico e quindi ideologico, si sottraggono a regole e principi di semplice buon senso. Fanno di testa loro e se appartengono a Nazioni facenti parte dell'UE queste ultime, interpellate per una precisa, inequivocabile, ovvia, decisione, fanno orecchie da mercante ed ipocritamente si sottopongono quasi si dovesse trattare di una subordinazione militare al "Capo in carica", Bruxelles. Bella Europa unita che è questa!!! Ognuno contro tutti e nel frattempo scoppia il caso politico-giudiziario, come di recente è avvenuto per lunghi anni ad un altro noto signore della politica italiana: il Cavaliere Silvio Berlusconi.

La gogna sembra essere lo "sport" preferito, di maggiore "goduria" da parte di chi nutre solo odio e vede in talune persone un nemico, vero e proprio, ma quanto di più vergognoso, nel proprio connazionale. Un piccolo germe da guerra civile, un'aberrante emulazione di un brutto, tragico, periodo storico su cui l'Italia non ne vuole sapere di chiudere i conti e mi fermo qui.

Il processo politico

Chi è online

 246 visitatori e 1 utente online