Mar12112018

Last update02:41:07

Back Sport Sport e Tempolibero Calcio Coppa Italia: per l’Alto Adige/Südtirol match di Serie A contro il Torino

Coppa Italia: per l’Alto Adige/Südtirol match di Serie A contro il Torino

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Domani sera partita speciale per Fink & C. nei 16esimi di finale della rassegna tricolore

Bolzano, 5 dicembre 2018. - Redazione*

Una partita speciale? Di più: un evento memorabile. Eh sì, perché la storia dell'FC Alto Adige/Südtirol si arricchirà di un altro momento indimenticabile che rimarrà certamente fra i ricordi più belli, significativi e prestigiosi del club biancorosso. Una partita nella quale capitan Fink e compagni saranno faccia a faccia con una delle società più antiche, gloriose, storiche del calcio italiano. Una società che nel proprio palmares può vantare qualcosa come 7 scudetti e 5 Coppe Italia. Una società che si è fatta conoscere nel mondo per la storia del Grande Torino, formazione pluricampione d'Italia negli anni Quaranta, composta da calciatori che sono stati la colonna portante della Nazionale italiana. Una squadra di invincibili, fra le più forti della storia del calcio italiano, diventata leggenda dopo la tragedia di Superga, nella quale perse la vita tutta la squadra per via di un maledetto incidente aereo.

Una squadra eroica alla quale il Presidente Urbano Cairo ha dedicato lo stadio, ribattezzandolo "Olimpico – Grande Torino", dove domani, giovedì 6 dicembre, l'Alto Adige/Südtirol toccherà con mano la storia granata, arricchendo contestualmente la propria.

Domani, con calcio d'inizio alle ore 20.45 (e diretta tv su Rai Sport), l'Alto Adige/Südtirol avrà l'onore e il privilegio di misurarsi con il Torino, in una gara ufficiale, in un match che avrà una cornice di pubblico di serie A, in una sfida valida per i sedicesimi di finale di Coppa Italia di serie A.

Una partita, un evento speciale di cui andare fieri, ancora prima di giocarlo. Di fronte i 112 anni di storia del Torino e i 23 anni dell'Alto Adige/Südtirol. Di fronte una squadra di serie A che punta all'Europa League e una squadra di serie C che si è guadagnata negli ultimi anni lo status di squadra emergente del calcio italiano.

A Torino, e alla sfida coi granata di mister Mazzarri, di Zaza, del 'Gallo' Belotti, di Iago Falque e compagnia calciante, l'Alto Adige/Südtirol ci è arrivato grazie all'esaltante cavalcata, fra fine luglio ed inizio agosto, nei primi tre turni di Coppa Italia, quando i biancorossi - dopo il turno preliminare vinto con l'Albalonga al Druso (2-1, reti di Costantino e Vinetot) – hanno eliminato, in trasferta, dapprima il Venezia, squadra di serie B, (0-1 al 'Penzo', con Fabbri match-winner) e poi il Frosinone, neopromosso in serie A, a Benevento (0-2 con gol-partita di Costantino e Turchetta).

Il Torino, attualmente sesto in serie A e quindi in piena zona Europa League, ha disputato in questa edizione una sola partita di Coppa Italia, segnatamente quella del 12 agosto scorso contro il Cosenza, sconfitto dai granata per 4-0 con doppietta di Belotti e gol di Rincon e Baselli.

IN CAMPO

A Torino mister Zanetti tornerà a dirigere la squadra dalla panchina dopo due partite (di campionato), nelle quali si è dovuto accomodare in tribuna perché squalificato. L'allenatore biancorosso non potrà disporre del "lungodegente" Crocchianti e dell'infortunato Della Giovanna, alle prese col recupero da uno stiramento muscolare. L'undici titolare che affronterà il Torino verrà scelto tenendo conto anche dei successivi e ravvicinati impegni di campionato (domenica a San Benedetto del Tronto, mercoledì prossimo, 11 dicembre, al Druso contro la Ternana, sabato 15 dicembre a Meda contro il Renate).
La possibile formazione del Torino potrebbe essere questa (3-4-3): Ichazo; Bremer, Lyanco, Moretti; Ola Aina, Baselli, Soriano, Berenguer; Edera, Zaza, Parigini.
La lista dei convocati del Südtirol verrà pubblicata sui nostri profili social (Instagram e Facebook) nel pomeriggio di oggi, mercoledì 5 dicembre.

GLI "EX"

Sono due, entrambi appartenenti all'Alto Adige/Südtirol. Stiamo parlando di Paolo Zanetti, che nella sua significativa carriera da calciatore (98 presenze e 1 gol in A, 114 presenze e 3 gol in B) ha vestito la maglia granata per tre stagioni e mezza (43 presenze complessive e 1 gol in A, nel biennio 2007-2009, 27 presenze in B, invece, nel successivo biennio 2009-2011, nel quale da gennaio a giugno 2010 ha giocato in A con l'Atalanta) e di Matteo Procopio, 22enne terzino sinistro che ha fatto tutta la trafila nelle giovanili del Torino, fino a disputare – nel biennio 2014-2016 – 47 partite di campionato (più tre gare di Uefa Youth League) in forza alla Primavera granata, con la quale si è laureato campione d'Italia nella stagione 2014-2015.

L'ARBITRO

Sarà Daniele Minelli della sezione di Varese (Soricaro e Cangiano gli assistenti, Sozza il quarto ufficiale) a dirigere l'incontro fra Torino e Alto Adige/Südtirol.

IL REGOLAMENTO

TorinoAlto Adige/Südtirol si gioca con la formula della gara unica, ad eliminazione diretta. In caso di parità al termine dei 90 minuti regolamentari, verranno disputati due tempi supplementari da 15 minuti ciascuno. Qualora la parità dovesse perdurare, si ricorrerà ai calci di rigore. La vincente di Torino – Alto Adige/Südtirol affronterà la Fiorentina, allo stadio 'Franchi' di Firenze, negli ottavi di finale, in programma domenica 13 gennaio 2019.

DIRETTA TV

Torino Alto Adige/Südtirol sarà trasmessa in diretta tv su Rai Sport (canale 57 del digitale terrestre).

*comunicato

Coppa Italia: per l’Alto Adige/Südtirol match di Serie A contro il Torino