Gio06272019

Last update09:58:51

Back Sport Sport e Tempolibero Calcio Al Druso: in scena l'Eisenstecken Cup

Al Druso: in scena l'Eisenstecken Cup

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Sabato (ore 15) la tradizionale amichevole contro la squadra austriaca di Bundesliga

Bolzano, 10 gennaio 2019.Redazione*

In vista della ripresa del campionato, fissata per sabato 19 gennaio 2019, quando capitan Fink e compagni saranno di scena in casa per affrontare il Ravenna, l'FC Alto Adige/Südtirol ha organizzato un'amichevole a carattere internazionale, in programma questo sabato, 12 gennaio, alle ore 15, allo stadio Druso, dove i biancorossi di mister Zanetti si misureranno con il Wacker Innsbruck, compagine austriaca che è tornata in questa stagione nella BundesLiga, l'equipollente della nostra serie A, dove punta evidentemente a riconfermarsi al termine delle 22 giornate di campionato che si concluderà a metà marzo, con sosta invernale prevista dal 15 dicembre 2018 al 23 febbraio 2019.

L'amichevole è valida per la "Eisenstecken Cup", col noto panificio altoatesino che per il secondo anno di fila sarà main sponsor di quello che può essere definito come un vero e proprio derby del Tirolo.

Un derby curioso e suggestivo ma non inedito. Le due squadre, infatti, si sono già affrontante quattro volte (bilancio in perfetta parità: 2 vittorie biancorosse e 2 vittorie austriache). L'ultima confronto – in ordine di tempo - risale al gennaio del 2018, quando la squadra già allora allenata da mister Zanetti si impose per 1-0 con gol-partita di Emmanuel 'Ima' Gyasi, ora allo Spezia in serie B.

Le due squadre si sono affrontate anche nel gennaio del 2017, sempre allo stadio Druso, coi biancorossi allora allenati da William Viali che si imposero sugli austriaci per 2-0 con reti – una per tempo - di Spagnoli e Ciurria.

Un altro precedente è quello del gennaio 2013, quando il Wacker Innsbruck militava nella massima divisione austriaca, vale a dire la BundesLiga, mentre l'Alto Adige/Südtirol allenato da mister Stefano Vecchi era iscritto al girone A della Prima Divisione (l'attuale Lega Pro) e al termine di quella stagione (2012/2013) raggiunse per la prima volta nella sua storia sportiva i playoff, dai quali venne eliminato in semifinale dal Carpi, poi promosso in serie B.

L'amichevole del gennaio 2013 allo stadio Druso si concluse con la vittoria del Wacker Innsbruck ai calci di rigore, dopo che i tempi regolamentari si erano conclusi sullo 0-0.
Il precedente più datato fra le due squadre, sempre a carattere amichevole, risale invece al febbraio del 2010 e anche in quell'occasione la vittoria fu appannaggio della formazione austriaca che si impose al Druso per 3-2 con gol biancorossi a firma di Alessandro Campo e Filippo Bigeschi.
Al termine di quella stagione (2009/2010) il Wacker Innsbruck venne promosso in Bundesliga e l'Alto Adige/Südtirol allenato da Alfredo Sebastiani in C1.
Anche in questa stagione il Wacker Innsbruck è diretto in panchina dal 65enne Karl Daxbacher, ex allenatore – fra le altre squadre – dell'Austria Vienna.
Rispetto alla scorsa stagione il Wacker, che si è consegnato alla pausa invernale al 10° posto (su 12 squadre) con 17 punti in 18 partite, ha operato pochi innesti ma mirati. Il calciatore più rappresentativo degli austriaci rimane il riconfermato attaccante sloveno Zlatko Dedic, che in Italia ha giocato in serie A con il Parma (26 presenze) e in serie B con Empoli, Cremonese, Frosinone e Piacenza, totalizzando complessivamente nel torneo cadetto 113 presenze impreziosite da 28 gol.
Al termine della amichevole le due squadre ceneranno assieme al Vip Club presso l'Eurac, dove si terranno anche le premiazioni. Oltre alla squadra vincitrice, verranno premiati anche il miglior calciatore in campo dell'Alto Adige/Südtirol e del Wacker Innsbruck.

Prezzi dei biglietti, riduzioni e gratuità

Settore A (centrale) tribuna Zanvettor: 15 €
Settori B e C (lateral) tribuna Zanvettor: 10 €
Biglietto ridotto (5 €) per abbonati, per soci A.F.C. Südtirol, per bambini e ragazzi dai 6 ai 17 anni compresi e per gli over 65 (più di 65 anni)
Ingresso gratuito per i bambini sino ai 5 anni compresi e per i portatori di handicap con percentuale di invalidità superiore al 75%

* comunicato

Al Druso: in scena l'Eisenstecken Cup
Banner