Gio04252019

Last update06:26:26

Back Sport Sport e Tempolibero Calcio Al Druso arriva il Vicenza

Al Druso arriva il Vicenza

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Domenica (ore 14.30), contro il Lanerossi, si punta a tornare al successo casalingo

Bolzano, 22 marzo 2019. Redazione*

Questa domenica, 24 marzo, il campionato di serie C (girone B) scende in campo per la 32esima giornata, tredicesima del girone di ritorno. Reduce dal ritrovato successo a Pesaro, che ha riscattato il passo falso casalingo del turno precedente contro la Giana Erminio, permettendo ai biancorossi di conquistare il 10° risultato utile (6 vittorie e 4 pareggi) nelle ultime 11 partite disputate, l'Alto Adige/Südtirol – quinto in classifica, a soli due punti dal terzo posto – torna allo stadio Druso (calcio d'inizio alle ore 14.30) per affrontare una delle squadre più blasonate del girone B, vale a dire il Vicenza, in piena zona playoff grazie al nono posto che occupa e ai cinque punti di vantaggio (non pochi a sette partite dalla fine) sull'undicesima in classifica, prima esclusa dagli spareggi-promozione post regular season.

In casa l'Alto Adige/Südtirol ha sin qui conquistato 24 dei 49 punti che detiene in classifica per effetto di uno score di sei vittorie, altrettanti pareggi e tre sconfitte, l'ultima – in ordine di tempo – rimediata due domeniche or sono contro la Giana Erminio (1-2).
Dopo la Fermana (22), la formazione di mister Zanetti ha la seconda miglior difesa del campionato (23 reti subite in 31 partite con 16 'clean sheet').
In trasferta il Vicenza ha vinto l'ultima partita disputata, più precisamente a San Benedetto del Tronto, e lontano dal 'Menti' ha conquistato la metà dei punti complessivi (20 su 40) con uno score di 5 vittorie, 5 pareggi e 5 sconfitte.

IN CAMPO

Contro il Vicenza mister Zanetti non potrà disporre dell'infortunato Della Giovanna e del 'lungodegente' Crocchianti. La lista dei convocati verrà pubblicata sui nostri profili social (Instagram e Facebook) nel pomeriggio di domani, sabato 23 marzo.

I NOSTRI AVVERSARI

Il Lanerossi Vicenza Virtus, con sede sociale a Vicenza, è nato – in estate - dall'acquisizione da parte di Renzo Rosso, già patron del Bassano, del ramo d'azienda del fallito Vicenza Calcio e dalla fusione con lo stesso Bassano Virtus. Anche la nuova squadra, comunemente chiamata Vicenza, ha assemblato – in gran parte - calciatori che nella passata stagione militavano negli "ex" Vicenza Calcio e Bassano Virtus.
La squadra vicentina sta rispettando i programmi estivi, volti a qualificarsi per i playoff, zona che la squadra tornata sotto la guida di mister Colella, dopo la breve parentesi con Michele Serena, sta occupando stabilmente, come testimonia l'attuale 9° posto con 5 lunghezze di vantaggio sull'undicesima in classifica, prima delle escluse dagli spareggi-promozione post regular season.
Il Vicenza è reduce dalla sconfitta casalinga contro la vicecapolista Triestina, ma nelle due precedenti partite aveva imposto il pareggio all'Imolese, quarta in classifica, e vinto con un roboante 4-1 a San Benedetto del Tronto.
Il Vicenza ha segnato 34 gol e ne ha subiti 32 nelle 31 partite sin qui disputate. Il top scorer della squadra, con 10 reti (più assist-gol), è il capitano Stefano Giacomelli, alla sua settima stagione consecutiva con i biancorossi, coi quali ha giocato anche in serie B, categoria che lo ha visto protagonista anche con la maglia del Pescara.
Nel 'mercato' di gennaio il Vicenza si è sensibilmente rinforzato con gli innesti di calciatori di assoluto valore per la categoria, quali – oltre a Marco Martin di cui riferiamo a parte - l'attaccante (ex FeralpiSalò) Simone Guerra, il centrocampista (ex Venezia) Andrea Bovo e il terzino destro (ex Padova, in B), Simone Salviato.

I PRECEDENTI

Sono cinque: il bilancio annovera quattro vittorie dell'Alto Adige/Südtirol e una del Vicenza.

LA GARA D'ANDATA

Lo scorso 25 novembre, allo stadio 'Romeo Menti', la squadra di Zanetti si è imposta con un roboante 4-2 finale per effetto delle reti di De Cenco, Turchetta, Fabbri e Costantino, quest'ultimo traferitosi a gennaio alla Triestina. Vicenza a segno su autorete di Tait, per il momentaneo 1-0, e con gol di Solerio, per il momentaneo 2-3.

GLI "EX"

Sono quattro. Tre li troviamo nel Vicenza, segnatamente il terzino sinistro Marco Martin, che ha militato nel Südtirol per cinque stagioni e mezza, totalizzando 156 presenze e 6 gol, l'estremo difensore Matteo Grandi, che è stato il secondo portiere biancorosso nella stagione 2012-2013 collezionando 6 presenze in campionato, e il Diggì brissinese Werner Seeber, già Direttore Sportivo, Direttore Generale e Presidente biancorosso in più stagioni non consecutive. Nell'Alto Adige/Südtirol l'"ex" è invece mister Paolo Zanetti, vicentino di Valdagno, cresciuto da calciatore nel settore giovanile del Vicenza per poi disputare tre stagioni consecutive in prima squadra, le ultime due in serie B (43 presenze e 1 gol), la prima in serie A (2 presenze).

L'ARBITRO

Daniele Paterna di Teramo (Cataldo-Ceccon)

SERIE C (girone B) – TREDICESIMA GIORNATA DI RITORNO (domenica 24/03/2019)

GUBBIO – RENATE (ore 14.30)
FC ALTO ADIGE/SÜDTIROLLANEROSSI VICENZA VIRTUS (ore 14.30)
FERMANA – VIS PESARO (ore 14.30)
GIANA ERMINIO – TERAMO (ore 16.30)
FANO - FERALPISALO' (ore 16.30)
VIRTUS VERONA – RIMINI (ore 16.30)
TRIESTINA - SAMBENEDETTESE (ore 16.30)
RAVENNA - ALBINOLEFFE (ore 16.30)
IMOLESE - MONZA (ore 16.30)
TERNANA – PORDENONE (ore 18.30)

LA CLASSIFICA
Pordenone 62 punti; Triestina° 54; FeralpiSalò 51; Imolese 50; FC Alto Adige/Südtirol 49; Monza, Ravenna 48; Fermana* 43; Vicenza, Sambenedettese 40; Vis Pesaro, Ternana 35; Teramo, Gubbio 34; Giana Erminio 33; Albinoleffe, Renate, Rimini, VirtusVecomp Verona 32; Fano* 29
° un punto di penalizzazione
* una partita in meno

*comunicato

Al Druso arriva il Vicenza
Banner