Gio10192017

Last update01:35:31

Back Valli Valli del Trentino Vallagarina Trainotti non "molla l’osso": “Ala Notizie” torni nelle case!

Trainotti non "molla l’osso": “Ala Notizie” torni nelle case!

  • PDF
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 

Il consigliere di minoranza presenta una mozione affinché si riprenda dal prossimo maggio la pubblicazione del ""Notiziario comunale – "Ala Notizie"

Ala, 15 febbraio 2017. - Redazione

Ci siamo già occupati della soppressione del "Notiziario comunale – Ala notizie" con due articoli di Eros Brusco (""Ala di tutti", ma solo in campagna elettorale!") e dello stesso Trainotti ("Ala: Il sindaco cura la sua immagine con il "suo" addetto stampa ma sopprime "Ala notizie"").

Sappiamo che il consigliere Trainotti è tornato alla carica con una mozione presentata in consiglio comunale: vuole la ripresa della pubblicazione del foglio quadrimestrale "Ala notizie", a partire dal prossimo mese di maggio!

Ecco la parte illustrativa della mozione.

" Con l'avvento della nuova amministrazione Soini è stato soppresso il "Notiziario comunale – "Ala notizie" il periodico che entrava nelle case dei cittadini alensi e li informava di ciò che avveniva nel Comune di Ala.

Con la delibera 147 del 24.11.2015, all'insaputa della collettività e del Consiglio comunale, la Giunta comunale affidava per il periodo 01.01.2016 – 31.12.2016 l'incarico di "addetto alla comunicazione ed ai rapporti con la stampa" ad un giornalista affermando che, come si legge nelle premesse della delibera, l'informazione e la comunicazione sono elementi strategici dell'agire amministrativo. Seguivano altre delibere di affido fino ai giorni nostri.

In sintesi l'informazione al paese veniva fornita dal Sindaco tramite comunicati sui vari quotidiani predisposti dall'addetto alle comunicazioni che dalla lettura del suo contratto di prestazione professionale appare strettamente legato al primo cittadino.

Ben diversa caratura era stata data al Notiziario comunale, strumento autonomo di informazione, non di parte, che accoglieva in modo critico interventi tanto della maggioranza amministrativa quanto delle minoranze.

Appare evidente che il Notiziario comunale non può essere sostituito dai comunicati stampa di un addetto all'informazione a disposizione sindacale.

Non può nemmeno essere sostituito da un "foglio" di notizie (ultima scoperta del Sindaco) che farebbe aumentare i costi informativi quando il Sindaco affermava di aver soppresso il Notiziario comunale, sostituendolo con il suo addetto all'informazione, proprio per abbatterli.

In sintesi il Sindaco non vuole "cedere" il proprio addetto all'informazione di cui dispone a costo zero e cavalcare il malcontento popolare sull'argomento offrendo un "giornalino" di qualche tipo.

Pur comprendendo i vantaggi personali che comporta il possesso dell'informazione, la cittadinanza è convinta che il Sindaco non possa appropriarsi della stessa secondo la propria ottica e tra l'altro escludendo gli altri rappresentanti istituzionali.

Non sembra nemmeno entusiasta dell'iniziativa confezionata con soldi pubblici ed auspica un ritorno al tradizionale "Notiziario comunale - Ala notizie".

Trainotti non
 

IN LIBRERIA

Guida alla gestione di portali Joomla!

A pochi interessa come realizzare un elaboratore di testi come Word, a molti interessa come realizzare un documento in modo professionale e corretto attraverso un determinato applicativo. 

ISBN: 978-1-4710-3450-3