Università: “Dellai bocciato per la seconda volta”

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Lorenzo Dellai, Davide Bassi, Innocenzo Cipolletta: la trimurti dell'Ateo trentinoTrento, 23 febbraio 2012. - "Non è ancora preparato, ritorni al prossimo appello", ecco il messaggio lanciato a Lorenzo Dellai: la "nuova" bozza di statuto dell'ateneo trentino non supera lo scoglio della contestazione.

E' arrivata, quindi, a distanza di poche settimane la bocciatura della seconda bozza di statuto, dopo la provincializzazione dell' Università di Trento.

Un controllo "sovietico" quello preteso dalla Provincia autonoma perché, mettendoci, le "palanche" pretende obbedienza assoluta. Noi sapevamo che sarebbe finita così e non ci eravamo uniti al coro trionfalistico dei "laudatores in servizio permanente effettivo" quando fu siglato l'accordo con lo Stato, per la provincializzazione.

Sembra che la memoria non aiuti i commentatori se si sono scordato i tanti e poderosi sforzi per il riconoscimento e la la statalizzazione dell'Istituto Superiore di Scienze Sociali, il nucleo embrionale della futura Università degli Studi di Trento. La statalizzazione era necessaria per realizzare l'Ateneo trentino, ora la provincializzazione servirà per soggiogarlo, compromettendone libertà ed autonomia. Speriamo che la resistenza al disegno dellaiano continui, non ceda alle lusinghe, alle minacce o peggio non si faccia "comprare"!

Università: “Dellai bocciato per la seconda volta”