Mar11292022

Last update09:30:23

Back Cronaca Cronaca Rovereto Torna a pieno regime l’Università dell’Età Libera

Torna a pieno regime l’Università dell’Età Libera

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Dopo la pausa dovuta al Covid, che ha costretto a ridurre i corsi, parte nel migliore dei modi l'anno accademico 2022-2023

Rovereto, 27 agosto 2022. – di Marco Nicolò Perinelli*

L'Università dell'Età Libera riparte a pieno ritmo, dopo l'edizione 2022, ridotta sia nella durata che nella quantità di corsi offerti, a causa dell'emergenza Covid-19.

Un programma sempre ricco e variegato proposto ai cittadini ultra 40enni residenti a Rovereto ma anche residenti fuori città.

Per l'inaugurazione dell'anno accademico viene proposto uno spettacolo brillante ad accesso libero e gratuito, "Dante me fradel" di e con Loredana Cont.

VENERDI' 28 ottobre 2022 ore 17.00 Teatro Zandonai

Frequentare uno o più corsi del programma della UEL (Università dell'Età Libera) consente di mantenere un aggiornamento rispetto a tematiche di attualità, a tematiche relative alla salute, alla cultura, all'arte, e anche avere la possibilità di condividere momenti piacevoli con altre persone, a socializzare, a incontrare a confrontarsi con il prossimo.

Gli oltre 100 corsi proposti in questa edizione 2022/2023 sono suddivisi in aree tematiche e si articolano da ottobre 2022 a maggio 2023, con laboratori artistici e corsi di educazione motoria e discipline posturali della durata di tutto l'anno accademico e conferenze, cicli di incontri brevi dal singolo appuntamento ai 10.

Segnaliamo alcune novità inserite nella nuova edizione, o tematiche sulle quali i docenti hanno ideato
singoli percorsi di particolare interesse:

• Laboratori di Espressione Artistica:

◦ "Tipografia", grazie alla collaborazione con la Biblioteca Civica che permetterà di utilizzare i torchi antichi della biblioteca per la creazione di un manifesto

• Laboratori di promozione salute e benessere:

◦ "Introduzione alla riflessologia plantare";

◦ "Yoga integrale";

◦ "Yoga e meditazione";

◦ "Taiji Quan e osteopatia: postura e meditazione in movimento"

• Seminari e corsi di Cultura Generale:

◦ "Osteopatia, Taiji Quan e altre tecniche per affrontare lo stress in ambiente chiuso post-pandemico" - ciclo di 3 conferenze a cura di Leopoldo Zampi, osteopata e insegnante di Taiji Quan
◦ "Dalla fragilità alla speranza: un percorso attraverso le nostre emozioni", seminario di 4 conferenze a cura di Adriana Mania, psicologa e psicoterapeuta

◦ "Gioia e felicità" seminario di 5 lezioni a cura del L.E.D. - Laboratorio di Educazione al Dialogo
◦ "Comunicare senza parole – la comunicazione non verbale" e "Imparo a negoziare in famiglia", due seminari di 7 incontri ciascuno con Giuseppe Maiolo, Psicoanalista e giornalista, docente dell'Università di Trento

◦ "Educarsi alla finitezza per valorizzare la vita", seminario di 3 incontri a cura del Centro Camilliano di Formazione

◦ "Geopolitica e fonti energetiche" ciclo di 6 conferenze a cura del Dott. Gabriele Gattozzi
◦ "Conflitto in Ucraina: excursus storico e prospettive europee" ciclo di 3 conferenze a cura dell'Osservatorio Balcani e Caucaso Transeuropa, Unità operativa del Centro per la cooperazione internazionale
◦ "Storie di musica – suggestioni storiche e critiche in preparazione ai concerti della 101.a stazione dell'Associazione Filarmonica", ciclo di 6 incontri a cura dell'Associazione Filarmonica
◦ "Il restauro della Chiesa di S. Vincenzo a Isera" e "Storia dell'automobile", due seminari di 2 e 3
incontri ciascuno a cura dell'architetto Remo Trinco

◦ "Perché crediamo: una risposta dall'antropologia delle religioni" ciclo di 6 conferenze a cura di Marta Villa

◦ "Esplorazioni in natura" a cura della Fondazione Museo Civico
◦ "La cura delle piante in casa" e "Orti familiari, orti sul balcone: ottimizzare la gestione", 3 incontri ciascuno a cura di Romana Calliari e Michela Luise

Ricominciano quest'anno:
• la collaborazione con l'Istituto Tecnico Tecnologico Marconi, per i percorsi di "Alfabetizzazione informatica" dove gli studenti si affiancheranno agli iscritti ai corsi per un accompagnamento nel mondo di internet, computer e smarthphone, seguiti comunque dai docenti dell'Istituto.
• I corsi di Educazione motoria, con 12 corsi per persone fisicamente indipendenti (di cui 9 con appuntamento bisettimanale e 3 con appuntamento monosettimanale), 5 corsi per persone fisicamente fragili e 1 per persone fisicamente dipendenti (con appuntamenti bisettimanali)

Viene riproposto il ciclo di conferenze "Storia e Gloria di Rovereto" di Carlo Andrea Postinger, che racconta la storia della città attraverso i secoli, riservato a chi non ha partecipato alle scorse edizioni.

L'Università dell'Età Libera propone quote di compartecipazione per l'accesso ai corsi in misura calmierata, inoltre sono ben 20 le offerte culturali gratuite a cui si accede tramite semplice iscrizione.

Un ringraziamento come sempre va a tutti i docenti, sia i nuovi insegnanti, sia quelli che da anni offrono il loro sapere in certi casi anche gratuitamente, il ringraziamento si estende alle varie associazioni, centri di ricerca, fondazioni e istituzioni presenti sul territorio che collaborano per la messa a disposizione di esperti per le conferenze, e che consentono di creare una rete locale per promuovere la cultura, la consapevolezza e la partecipazione ai temi del mondo di oggi.

ISCRIZIONI ON LINE

Le iscrizioni possono avvenire online accedendo dalla homepage del Comune di Rovereto: www.comune.rovereto.tn.it dal 13 settembre al 23 settembre 2022 (fino alle ore 12.30).

ISCRIZIONI DI PERSONA

Gli interessati possono presentarsi presso la Sala Belli di Palazzo Alberti Poja in Corso Bettini, 41 (piano terra) dal lunedì 19 al giovedì 22 settembre con orario 8.30-12.30 e 14.30-18.00, il venerdì 23 settembre dalle 8.30 alle 12.30

Alcune curiosità sull'edizione 2022:

Il più anziano partecipante è una signora di 102 anni e ha frequentato alcuni corsi di tipo conferenziale.
Il più anziano partecipante ad un corso di promozione salute e benessere è una signora di 91 anni.
Possiamo annoverare circa 5 persone ultra 90enni iscritte alla nostra scorsa edizione, alle quali è stata offerta dalla Giunta Comunale la gratuità della frequenza ai corsi, che verrà garantita anche per le persone ultra 90enni che si iscriveranno ai corsi dell'edizione che sta per iniziare.

Fasce d'età con maggior n. di iscritti: 61-71 , 71-81

Iscritti per residenza: Rovereto (83%) - fuori Comune (17%)

*ufficio stampa del comune di Rovereto

Torna a pieno regime l’Università dell’Età Libera

Chi è online

 183 visitatori online