Lun05162022

Last update02:13:31

Back Cronaca Cronaca Nazionale Te vogliamo bene assaje

Te vogliamo bene assaje

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Lucio DallaTrento, 2 marzo 2012. - Ce lo immaginiamo ancora lì, dietro il suo pianoforte. Gli occhiali tondi tondi e una voce che riusciva a farci sentire davvero, sulla pelle, il venticello del "Golfo di Surriento". Era il 1971, quando con il 4 marzo 1943 Lucio Dalla si presentava a Sanremo: ne ha fatta di strada, ne ha accompagnata di gente con le sue note. Ne ha data di speranza "nell' anno nuovo" che "porterà una trasformazione". "Vorrei sapere chi è che muove il mondo e dov'è", ti chiedevi. Ora lo sai. "Non basta saper cantare", dicevi. Non preoccuparti. Tu ci hai regalato parole che sapevano di magia.

La sua musica l'ha seguito fino alla fine. L' ultimo giorno della sua vita l' ha passato a Montreaux. Era lì per donare di nuovo il suo brivido al pubblico che dei suoi versi si nutriva e continuerà a farlo ancora e ancora.

Quanti sulle sue poesie si sono innamorati e quanti si innamoreranno. Quanti troveranno finalmente il coraggio di gridare" te voglio bene assaje".

Si, perchè Lucio Dalla ci ha lasciato l' amore della sua vita e non riesco ad immaginare niente di più prezioso.

Rosaria Rizzo

Te vogliamo bene assaje

Chi è online

 494 visitatori online