“I Marò subito in Italia”, prosegue la mobilitazione di Trentino Libero

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 Il logo di Trentino LiberoTrento, 13 marzo 2012. - E' a un punto fermo la vicenda dei due fucilieri del battaglione San Marco, Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, in carcere in India. Le trattative sono ad un punto morto, mentre i nostri due militare restano in prigione. Ecco perché è necessario intensificare il "pressing" sull'ambasciatore della Repubblica dell'India a Roma. Non siate pigri, cosa costa inviare  un fax una mail. Prendete il tempo e fatelo subito. Convincete anche amici, parenti e conoscenti. Un fax o una mail in più sono un secondo in meno di prigionia per Massiliano Latorre e Salvatore Girone.

Datevi da fare! Ecco l'indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. e il numero di fax 06 - 4819539. E' sufficiente scrivere:  "I Marò italiani liberi subito!"

Intanto, anche il Comitato di Redazione di Trentino Libero ha scritto, questa mattina,  all'ambasciatore della Repubblica dell'India chiedendo l'immediata liberazione dei nostri militari ingiustamente detenuti nelle carceri indiane.

“I Marò subito in Italia”, prosegue la mobilitazione di Trentino Libero