Trasporto locale vietato agli studenti, continua il silenzio del governo

Valutazione attuale: / 6
ScarsoOttimo 

Trento, 4 dicembre 2021. - Redazione

Avevamo definito nei giorni scorsi il governo Draghi come il governo degli "incapaci" altro che governo dei "migliori".

Sono 10 mila gli studenti trentini che lunedì prossimo 6 dicembre non potranno disporre del trasporto pubblico per recarsi a scuola.

L'obbligo della "carta verde" per andare (con il trasporto locale) a scuola contraddice l'esenzione per entrare a scuola.

Conclusione. La perversa normativa è un attentato all'art. 34 della Costituzione che riconosce a tutti il diritto allo studio mentre legittima la discriminazione tra studenti: ovvero quelli che vanno a scuola con mezzi privati, accompagnati dai genitori che se lo possono permettere, e quelli che non si trovano in quella condizione.

La domanda. Chi è lo sprovveduto che ha pensato una simile trovata?

In redazione sono giunte numerose telefonate di genitori che protestano. A tutti consigliamo di testimoniare la loro contrarietà al Commissario del Governo.

Lo faremo anche noi.

Per chi fosse interessato domani pubblicheremo il fac-simile di lettera da inviare al rappresentate del governo.

Trasporto locale vietato agli studenti,  continua il silenzio del governo