Terapia con Monoclonali per salvare vite: sia per curare sia, notizia, per prevenirne il contagio

Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Trento, 22 dicembre 2021. - di Alessia Ambrosi

La Pandemia ci ha insegnato quanto sia importante la prevenzione nella lotta al covid. Quest'ultima rappresenta la via maestra in questa battaglia. Pertanto vanno messe in campo tutte le possibili cure al fine di salvare vite umane. Ancora di più di, fronte alla recrudescenza del virus e ai limiti dell'efficacia della durata del vaccino, le terapie a base di monoclonali possono rappresentare un valido supporto alla vaccinazione.

In particolar modo, nei soggetti a rischio di progressione al Covid-19 severo e con recente insorgenza della malattia si stanno riscontrando risultati molto positivi. Come evidenziato dalla Dottoressa Evelina Tacconelli, professoressa ordinaria e direttrice della clinica di Malattie infettive dell'azienda ospedaliera universitaria di Verona, una dose di anticorpi monoclonali, somministrata al paziente con Covid-19 nei primi tre giorni d'infezione riduce di oltre l´80% il rischio di ricovero ospedaliero, evita la malattia severa, quindi la terapia intensiva e addirittura il decesso.

Si tratta di uno strumento dall'impatto enorme soprattutto nei soggetti più fragili (pazienti oncologici, trapiantati, ecc che purtroppo hanno una risposta al vaccino estremamente più debole) e risulta fondamentale la collaborazione con la medicina territoriale e con il medico di medicina generale.

Nonostante gli anticorpi siano stati messi a disposizione da AIFA gratuitamente per tutte le regioni e province autonome, purtroppo in alcune regioni non vengono utilizzati e il Trentino risulta ahimè al terzultimo posto per l'utilizzo di tali terapie, con soli 60 pazienti trattati da 9 mesi a questa parte (si pensi che il Veneto è a oltre 3000).

Esprimo quindi particolare soddisfazione per l'accoglimento della mia proposta di Ordine del giorno, presentata in Consiglio durante la discussione della manovra finanziaria, che impegna la Provincia a promuovere presso gli ospedali trentini l'utilizzo degli anticorpi monoclonali. La salute delle persone va sempre difesa, a maggior ragione in questa terribile emergenza pandemica, e non possiamo certo permetterci di tralasciare strumenti in grado di salvare vite umane.
Non solo, la notizia è che stanno arrivando anticorpi monoclonali in grado anche di fare prevenzione prima del contagio e altri che potranno essere utilizzati subito dopo un possibile contagio.

(nella foto Alesia Ambrosi)

Terapia con Monoclonali per salvare vite:  sia per curare sia, notizia, per prevenirne il contagio