Gio12032020

Last update04:29:32

Back Cronaca Cronaca Cronaca Bolzano

Cronaca Bolzano

'SVP e legge truffa', serve uno scatto d'orgoglio

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Bolzano, 6 giugno 2012. - di Alessandro Urzì

La risposta più coerente alle più recenti provocazioni lanciate dai piani alti della Volkspartei (che promuove una inziativa tesa a imporre un riforma truffa della legge elettorale mirata a garantire alla Stella alpina la maggioranza assoluta dei seggi in Consiglio a fronte di una perdita di consenso elettorale) può essere solo l'acquisita consapevolezza da parte del panorama politico locale che sia necessario fare fronte comune alle emergenze democratiche che una crescente arroganza di un sistema di potere in grave crisi di identità pone.

Seppi 'SVP golpista elettorale'

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Bolzano, 5 giugno 2012. -  di Donato Seppi

E' davvero inaccettabile che la disperazione dovuta alla certezza matematica di perdere voti e, con essi, anche la maggioranza assoluta in Consiglio Provinciale possa portare la SVP a proporre un disegno di legge elettorale che puzza maledettamente di truffa politica ai danni dei cittadini. Non si può infatti nemmeno lontanamente ipotizzare, se non colti da quelle palpabili paure incontrollate che pervadono i vertici della Stella Alpina, che chi non ottenga la maggioranza dei suffragi elettorali possa comunque mantenere la maggioranza dei consiglieri. Questo, al di la dei nomi e delle sigle dei sistemi elettorali, è di fatto ciò che la SVP pretende: abbattere la democrazia a colpi di mazza e, con essa, grande parte della vera e unica opposizione che non entrerebbe più in consiglio se non otterrà il quorum pieno. Il tutto alla faccia di quello Statuto di Autonomia che prevede, proprio per la salvaguardia rappresentativa del gruppo italiano e ladino, un sistema proporzionale puro senza premi di maggioranza o sbarramenti percentuali.

Bolzano: Prove generali per il golpe elettorale

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Bolzano, 5 giugno 2012. - di Alessandro Urzì

Oggi, in Consiglio provinciale prove generali ed anticipate sui propositi di riforma elettorale della Svp destinati a garantire alla Stella alpina, a fronte di una perdita di consenso e di voti, come annunciano tutti i sondaggi, più consiglieri e un taglio secco e pericoloso della rappresentanza italiana destinata a scendere con il nuovo sistema elettorale da otto a sei se non cinque consiglieri, il che comporterebbe anche la perdita di un assessore del gruppo italiano.

Bolzano: Pulizia parchi, il Comune paga doppio?

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Bolzano, 27 maggio 2012. - Il Comune di Bolzano paga doppio per la pulizia dei parchi? Se lo chiede e lo chiede al sindaco il consigliere Gianfranco Piccolin di Unitalia, con una interrogazione urgente. Secondo l'esponente politico che ha raccolto le dichiarazioni di alcuni funzionari comunali, il servizio di pulizia e piccola manutenzione "sarebbe assegnato a titolo oneroso dalle Circoscrizioni Don Bosco ed Europa-Novacella a cooperative sociali, nonostante le attività di pulizia e piccola manutenzione dei parchi cittadini risultino già un onere previsto nel contratto di servizio stipulato tra Comune di Bolzano e SEAB, che per questo riceve uno specifico finanziamento."

Bolzano: Seppi denuncia 'Meno soldi al volontariato, più soldi alle cooperative'

  • PDF

Bolzano, 26 maggio 2012. - di Donato Seppi

Le voci di spesa sul bilancio relativo all'assessorato alla cultura "parlano" chiaro: la verità è un taglio spaventoso alle associazioni di volontariato e un aumento strepitoso, oltre il 250%!!!.. alle cooperative. Quella 19.....in testa. Come si può dedurre dai dati sotto esposti il sottoscritto non è certamente informato male, come l'assessorato vuole fare credere con la sua replica, quando afferma che il bilancio previsionale 2012 relativo ai "Beni e attività culturali" alla voce n. 06105.00: "Spese per le attività culturali o artistiche promosse direttamente dalla Provincia di Bolzano" ha subito un taglio rilevante preso atto che si è passati dai 955.000 Euro del 2011 ai 630.000 del 2012 = 325.000 Euro in meno!

Bolzano: Incontro con la senatrice Barbara Contini

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Bolzano, 16 maggio 2012. - La senatrice Barbara Contini, già amministratrice per la coalizione internazional della provincia irachena di Nassiriya e inviata speciale della Presidenza del Consiglio italiano nel travagliato Darfur, sarà a Bolzano per un pubblico incontro che si terrà venerdì prossimo 18 maggio, alle 20.30, al Circolo della Stampa, in via Vanga 20. Ad intervistarla la giornalista di Tca Lorena Palanga e il direttore di Notizie Geopolitiche Enrico Oliari.

Toponomastica monolingue (tedesco). SVP avanti a testa bassa!

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Bolzano, 11 maggio 2012. - di Alessandro Urzì. La Giunta provinciale si è spaccata sull'emendamento che ho presentato, ieri, nell'ambito della discussione sul disegno di legge "Finanziamento in materia di turismo". Richiedevo che l'erogazione alle associazioni turistiche di finanziamenti provinciali esatti nella forma dell'imposta sul turismo da parte della Provincia costituissse la premessa per un obbligo delle associazioni turistiche stesse di rispettare in ogni forma di promozione esterna il bilinguismo anche nella toponoamstica. L'assessore Berger ha nicchiato: non chiedeteci di regolare la questione della toponomastica ora e con questa legge sul turismo, ha detto, per dire no ad ogni vincolo per le associazioni turistiche.

Alessandro Urzì, sotto tiro delle BR?

  • PDF

Bolzano, 10 maggio 2012. - Anche Alessandro Urzì sotto il tiro delle Brigate Rosse? Sembra proprio di sì: lui ed altri esponenti politici dell'Alto Adige, per via di un comunicato minatorio a firma della sedicente "ricostituita Colonna Mara Cagol, Brigate Rosse". Ad Urzì e agli altri destinatari del farneticante messaggio la solidarietà di Trentino Libero. Ecco la sua dichiarazione.

Le Valli Isarco e Pusteria con gli Alpini

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Bressanone, 9 maggio 2012. - In occasione della 85^ Adunata degli Alpini di Bolzano,  UNITALIA invita tutta la popolazione delle Valli Isarco e Pusteria ad accogliere calorosamente le penne nere che per tanti e tanti anni hanno contribuito allo sviluppo civile economico e umano del territorio e che con la loro presenza configurata nella ormai disciolta Brigata Alpina Tridentina hanno saputo tenere alto lo spirito di convivenza tra i vari gruppi linguistici presenti in questa terra.

Bolzano: Cartellonistica monolingue, solo in tedesco

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Bolzano, 6 maggio 2012. - Incredibile! Dopo tanto parlare di bilinguismo, di rispetto dell'uso della lingua madre, di parità tra gruppi linguistici, ecco che, con superbia, arroganza e prepotenza, si arriva alla mistificazione della legge e dei conclamati principi, mentre fanno incazzare i  tanti bla, bla, bla di chi viene in Alto Adige e nulla sa di minoranze, di bilinguismo, di rispetto della lingua madre ecc. ecc.,  dimostrandosi, ancora una volta,  a dir poco inopportuno, quando sfodera una rettorica ispirata da grassa ignoranza e vomitevole piaggeria. Soprattutto, ci fanno incazzare i bla, bla, bla dei rappresentanti del governo e delle istituzioni che, giunti a Bolzano, non mancano di inopinato cattivo gusto e recitano quella stessa rettorica infarcita di provincialismo idiota e becero, fino a declamare la bontà dell'autonomia altoatesina e della pacifica convivenza, da esportare come modello al mondo!

Bolzano: No all'IMU. Lo propone Unitalia

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Bolzano, 1 maggio 2012. - "Bolzano dice No all'IMU". Questo è il titolo di una mozione urgente che il consigliere Gianfranco Piccolin di Unitalia ha presentato in consiglio comunale. Dopo la premmessa, nella quale l'esponente politico sottolinea come "il governo "tecnico" - voluto dal Presidente della Repubblica, sponsorizzato dalle grandiistituzioni bancarie e finanziarie, auspicato dai governi stranieri (Germania e Francia inprimis), quasi imposto dalla speculazione finanziaria internazionale - all'atto del suo insediamento aveva prospettato tre linee di azione per affrontare la crisi: aumento del gettito fiscale, misure a favore della crescita economica, contenimento della spesa pubblica"

Minniti? Il don Abbondio dell'Alto Adige

  • PDF

Bolzano, 21 aprile 2012. - Julia Unterberger lancia il suo nuovo grido di battaglia scavalcando, come ormai prassi consolidata, il Presidente "ufficiale" del Consiglio Minniti, sempre più ridotto a mero esecutore silenzioso dei voleri della maggioranza: dopo avere già tolto a discrezione il diritto di iniziativa e di parola ai consiglieri "sgraditi" ora dovrò essere possibile espellerli anche senza dibattito dall'aula. Così da potersi guadagnare la maggioranza in caso di affanno. Il tutto sarà conseguenza dell'applicazione del regolamento recentemente imposto a spintoni e colpi bassi sotto l'ala protettrice del Presidente Minniti in Commissione regolamento e certificato a colpi di maggoranza in Consiglio.

Gioco d'azzardo, tavola rotonda di Futuro Alto Adige

  • PDF

Bolzano, 19 aprile 2012. - L'associazione Futuro Alto Adige organizzerà venerdì 20 aprile con inizio alle 20.00 una tavola rotonda sul delicatissimo tema del gioco e delle conseguenze di ordine sociale e patologico sulla popolazione altoatesina. La partecipazione all'incontro è eccezionale: invitati sono il professor Cesare Guerreschi, conosciuto a livello internazionale per il suo impegno sul fronte della lotta alle dipendenze, la dottoressa Christa Ladurner, sociologa ed impegnata nel forum per la prevenzione; il signor Michele Galasso, titolare di una serie di sale gioco in Bolzano, l'assessore comunale Mauro Randi, Alessandro Urzì, coordinatore regionale di FLI e consigliere provinciale come presentatore di un disegno di legge sulla materia della circoscrizione dell'esercizio del gioco lecito.

Bolzano: Giunta provinciale sfiduciata?

  • PDF

 

Bolzano, 18 aprile 2102. - La sospensiva concessa dal Tar in riferimento alla deliberazione della giunta provinciale sul calendario unico per quanto riguarda le scuole del meranese costituisce una indiretta e prima, benchè parziale, sfiducia verso la giunta provinciale. Vengono sconfitte le psoizioni sostenute dalla Provincia, viene rivalutato il ruolo e la funzione delle scuole, viene indebolito il valore delle decisioni assunte dalla Svp, in totale solitudine, contro i pareri del Consiglio provinciale e contro la timida reazione degli assessori di lingua italiana.

Non parli tedesco, studialo! Ecco l'arroganza SVP

  • PDF

Bolzano, 17 aprile 2012.  - L'arroganza SVP non ha limiti. Il caso Saggiorato è l'ennesima riconferma!  Alessandro Saggiorato, componente della Commissione pari opportunità nel Comune di Bressanone che ha denunciato la sua impossibilità  di  seguire i lavori della Commissione, in alcune occasioni, in assenza della previsione di un sistema certo di traduzione utile ad avere coscienza delle discussioni in atto e dei contenuti delle votazioni. Un diritto ripetutamente messo in discussione, che ha spinto Saggiorato a minacciare le dimissioni "per impraticabilità del campo di gioco". In, risposta il sindaco Albert Purgstaller  " aveva arrogantemente invitato Saggiorato di studiare il tedesco.", prococando l'indiganzione di molti cittadini.

Alto Adige: San Giuseppe di nuovo festività, la proposta dell'Union

  • PDF

Bolzano, 12 aprile 2012. - Nella riunione odierna della 1° commissione legislativa provinciale è stato discusso il disegno di legge dell' Union che prevede la reintroduzione della Festa di San Giuseppe prevista, da sempre, nella giornata del 19 di marzo. S. Giuseppe, patrono della Chiesa universale, era celebrato in Italia, come giornata festiva, dal 1929 (Concordato Stato-Chiesa) e, da tempi remoti, continua ad esserlo in Austria, Germania, Svizzera, Spagna....; non va dimenticato che il Santo è da sempre venerato come protettore dei lavoratori e degli artigiani i quali, italiani, tedeschi o ladini dimostrano di avere molto a cuore questa importante occasione di raccoglimento e di celebrazione del Loro Patrono: una festa, quella di S. Giuseppe, che unisce anche i gruppi linguistici locali sotto il vessillo di un Santo amato da tutta la Cristianità.

Solidarietà ai ladini, dopo lo schiaffo SVP

  • PDF

Bolzano, 12 aprile 2012. - La solidarietà è autentica, profonda e motivata: il visto negato dalla delegazione della Svp in Commissione dei Sei all'avvio dell'elaborazione di un testo di norma di attuazione che riconosca ai ladini automaticamente, con il superamento in una scuola paritetica dell'esame di maturità, il patentino di bilinguismo, è incomprensibile e irritante. I ladini hanno dimostrato nella difesa del proprio modello educativo e formativo, fondato sull'insegnamento paritetico in italiano, tedesco e ladino, quanto una minoranza si rafforzi nella competenza linguistica plurima. I ladini nelle scuole che li hanno formati perfettamente trilingui si sono resi consapevoli e saldi nelle proprie prerogative.

Donato Seppi e gli Schuetzen, questa sera ad ore 20.00 sugli schermi di TCA Alto Adige TV

  • PDF

Bolzano, 11 aprile 2102. - Questa sera, mercoledì 11 aprile, TCA Alto Adige Tv, manderà in onda, ad ore 20.00, nella trasmissione "Bianco e Nero", un "faccia a faccia" tra il consigliere provinciale di Unitalia Donato Seppi e i responsabili degli Schuetzen che hanno organizzato la"marcia" contro l'Italia e contro l'Adunata Nazionale degli Alpini. Un appuntamento, sicuramente da non mancare.

Tassa sul turismo e Imu: ancora una volta figli e figliastri?

  • PDF

Bolzano, 9 aprile 2012. - Su tassa del turismo e agevolazioni per l'applicazione dell'IMU sarà necessariamente battaglia nelle prossime settimane, a cominciare da venerdì quando è convocata una seduta straordinaria del Consiglio provinciale. Le ragioni sono presto riassunte: il rischio più diretto è che l'applicazione della tassa sul turismo, tenacemente sostenuta dall'assessore Berger, e che le agevolazioni a favore di distinte categorie, nell'ambito di applicazione dell'IMU, infine privilegino i soliti noti e penalizzino allo stesso modo i soliti ambiti, quelli più deboli nel sistema dell'economia locale.

Bolzano: La toponomastica è in mano a Durnwalder

  • PDF

Bolzano, 6 aprile 2012. - L'ufficio stampa di Futuro e Libertà dell'Alto Adige ci invia il comunicato che di seguito pubblichiamo. Apprendiamo, con stupore, che alla Provincia non ci sia attualmente nemmeno un espero in toponomastica. Eppure, l'argomento è di viva attualità. Qualcuno magari avrà pensato all'ex ministro Raffaele Fitto, neo commissario del PdL altoatesino........, dato che è qui. A parte la battura, ecco quanto scrive il partito di Urzì.

Alto Adige, disoccupazione ai massimi storici

  • PDF

Bolzano, 3 aprile 212.  -  Il dato del 3,3% può fare sorridere, se paragonato a certe percentuali raggiunte in porzioni svantaggiate del nostro Paese, ma fa preoccupare seriamente se calato nella realtà "felice", o un tempo felice (per meglio dire) della nostra provincia. Sono ricordi lontani le percentuali dell'uno virgola... Livelli così alti di disoccupati (oltre 8.000) sono preoccupanti, perchè essi dimostrano come il modello altoatesino non sia immune alla crisi, e le responsabilità siano da ricercarsi anche in sede locale.

Chi è online

 221 visitatori online