Lun08022021

Last update04:01:27

Back Cronaca Cronaca Cronaca Bolzano Un saluto, un abbraccio

Un saluto, un abbraccio

  • PDF
Valutazione attuale: / 5
ScarsoOttimo 

Rifugio Molignon CastelrottoBolzano, 28 febbraio 2014. - di Michele Matejka

Ci lascia questa settimana un amico, un compagno, un rifugista, un lavoratore, un meccanico che avrebbe provato ad aggiustare qualunque cosa. Non l'ho mai visto in un posto che non fosse il suo garage. Quanti bianchi ci siamo fatti insieme. Quante sigarette, quando ancora fumavo.

Spigoloso, ma buonissimo. Buono in modo onesto, senza farlo per "eleganza".

Se ne va un uomo, un marito, un padre.

Un grande abbraccio alla moglie e ai due figli. Ci abbandona Alfio, che da Madesimo, in Valtellina, è venuto in Alto-Adige 21 anni fa. Qui ha sempre lavorato molto, è stato sempre ben voluto.

A 51 anni ci lascia in modo improvviso, silenzioso, istantaneo.

Possiamo solo piangere il nostro Alfio, e dedicare a lui un pensiero tutte le volte che andremo a passeggiare, o a sciare, al Rifugio Molignon, sulla sua Alpe di Siusi.

Stai bene lì su, noi ti pensiamo. Da tempo pensavo "la prossima volta che salgo su gli porto una bottiglia di Sassella". Non te la porto più.

Un infarto, senza disturbare nessuno. Ciao Alfio. Hai visto che roba oggi? La gente nemmeno ci stava tutta in chiesa a Castelrotto, oggi! Pfiati, ciao Alfi.

Un saluto, un abbraccio

Chi è online

 282 visitatori online