Viabilità a Bolzano

Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Viabilità a BolzanoBolzano, 11 settembre 2014. - di Sergio Pomalo *

Dopo oltre un decennio di totale immobilismo appare una buona notizia che riguarda la strada arginale. Verrà realizzata la nuova uscita su via Ressel, probabilmente entro il 2015. Considerando che la stessa era prevista già nel progetto originario nell'anno 2000, non si può dire che i tempi siano stati veloci, ma apprezzando comunque una buona modifica, è importante conoscere quali saranno le conseguenze sulla viabilità di questa nuova apertura. Le modifiche previste su via Siemens per agevolare l'innesto della nuova uscita, vanno accolte con favore, in quanto miglioreranno sia la sicurezza che la fluidità.

E' altresì sperabile che venga riesaminato l'intero sistema di smistamento del traffico proveniente prevalentemente dall'uscita dell'Autostrada del Brennero, che sfocia sulla rotonda posta in via Volta ai piedi di ponte Resia. Attualmente l'accesso dalla rotonda al ponte Resia non è consentito ai veicoli ordinari, ma riservato solo agli autobus, obbligando ad un lungo giro per accedere da via Righi all'arginale con uscita a ponte Resia. La qualità e quantità dei possibili benefici e quindi consequenziale ai provvedimenti che verranno presi dopo l'apertura di questa nuova uscita.

Ma, dietro al piacere di vedere che finalmente qualcosa si muove, rimane la consapevolezza del vuoto tecnico politico che permane sul futuro della strada arginale. Acclarato che dovremmo aspettare molti anni, probabilmente almeno un decennio, prima di vedere la possibile realizzazione delle circonvallazioni alla città, non vi è traccia progettuale o di scelta politica, che riguardino il miglioramento della strada arginale.

Nel PUM 2020 vi sono alcune parole in merito alla necessità di migliorare gli accessi e le uscite dell'arginale, vero elemento critico della stessa, ma da allora nessuna scelta politica ha portato allo studio e quindi alla progettazione di soluzioni in merito. Sono comprensibili le ristrettezze economiche attuali, ma non sono comprensibili le ristrettezze di idee, perché senza idee, scelte, e programmazioni anche diluite nel tempo, ci si condanna all'immobilismo e alla perpetuazione di situazioni di difficoltà della circolazione, che sarebbero invece alleviabili.

Se per eseguire una nuova bretella già progettata nel 2000 ci vogliono 15 anni, che speranze si possono avere per realizzare soluzioni che sono ancora da pensare?

* Alto Adige nel cuore

Viabilità a Bolzano