Gio02252021

Last update03:49:49

Back Cronaca Cronaca Cronaca Bolzano Foti: “Il 30% del personale dell’Azienda dei Servizi Sociali è a tempo determinato”

Foti: “Il 30% del personale dell’Azienda dei Servizi Sociali è a tempo determinato”

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Bolzano, 29 agosto 2015.Redazione

La normativa provinciale per l'accreditamento delle case di riposo prevede come il 45% dei dipendenti siano inquadrati nella qualifica di operatore socio-assistenziale (OSA). L'Azienda ha dimostrato una certa difficoltà nel reperimento di figure adeguatamente formate nel locale mercato del lavoro dovendo per tanto di volta in volta procedere ad assunzioni temporanee.

Una situazione questa che crea dei problemi in quanto sarebbe fondamentale garantire contratti a tempo indeterminato ad operatori formati al fine di assicurare la continuità assistenziale e la miglior cura dei propri residenti ed utenti che verrebbe altrimenti compromessa da una elevata rotazione del personale.

"Per risolvere la situazione" - spiega Caterina Foti di Alto Adige nel cuore - "basterebbe creare dei corsi di formazione professionali che permetta agli attuali dipendenti a tempo indeterminato nella qualifica di Operatore Socio Sanitario (OSS) di acquisire le competenze sanitarie che differenziano le due funzioni".

"Viene da chiedersi" – conclude Caterina Foti – "perché una scuola professionale Provinciale come la Levinas continui a fare corsi per figure come quella degli OSS quando la stessa provincia richiedere una figura professionale diversa per l'accreditamento delle case di riposo. Di queste istanze, chiederò ad Alessandro Urzì di farsi portatore in consiglio provinciale con le iniziative istituzionali che riterrà adeguate."

Foti: “Il 30% del personale dell’Azienda dei Servizi Sociali è a tempo determinato”

Chi è online

 176 visitatori online