Gio02252021

Last update03:49:49

Back Cronaca Cronaca Cronaca Bolzano Difesa della toponomastica italiana in Alto Adige: l'impegno di Urzì

Difesa della toponomastica italiana in Alto Adige: l'impegno di Urzì

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Bolzano, 3 settembre 2015. - Redazione

La vigilanza sul rispetto della toponomastica italiana rimane un impegno costante del consigliere provinciale Alessandro Urzì. Accade invece che nel disinteresse generale dei più goccia dopo goccia vengano asportate le denominazioni in lingua italiana sulle targhe di interesse pubblico sull'intero territorio provinciale.

E quello che è peggio è che la Provincia ora dichiara alle interrogazioni presentate anche il falso smentendo per esempio che su molte delle targhe apposte lungo la pista ciclabile Claudia Augusta (che segue il fiume Adige) siano state omesse le denominazioni in lingua italiana, quando tutto ciò è invece confermato anche da ampia documentazione fotografica (alcuni esempi in allegato).

Ecco quindi l'ultima interrogazione (1) presentata con la quale si chiede un lavoro di ripristino del bilinguismo sulla segnaletica che accompagna il traffico ciclistico lungo la pista ciclabile via Claudia Augusta.

(1) Interrogazione pista ciclabile Claudia Augusta

Difesa della toponomastica italiana in Alto Adige: l'impegno di Urzì

Chi è online

 166 visitatori online