Gio03042021

Last update06:39:24

Back Cronaca Cronaca Cronaca Bolzano Al bando lassismo e buonismo

Al bando lassismo e buonismo

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Alessandro UrzìBolzano, 13 novembre 2015. - di Alessandro Urzì*

Chi sceglie di vivere senza esserci nato in Italia e quindi anche in Alto Adige deve condividere i valori della Costituzione della Repubblica italiana, altrimenti non deve essergli dato alcuno spazio per agire, spesso contro il nostro stesso spirito di accoglienza.

La cellula jiahdista altoatesina non può lasciare nessuno indifferente. Non è nella nostra tradizione colpire nel mucchio: non lo faremo nemmeno questa volta. E' con attenzione ma anche disincanto che però sentiamo il dovere di pretendere che questa volta le istituzioni locali facciano la loro parte nella lotta contro ogni possibilità di radicalizzazione di alcune presenze straniere sul nostro territorio. Quello che hanno fatto le forze dell'ordine è esemplare e lodevole. Ma si può dire altrettanto della Provincia?

Quale ruolo ha giocato sino ad oggi? Nessuno, quello di semplice testimone.

Per questo richiedo alla Provincia di assumere una iniziativa forte ma chiara e netta che serva a porre il Governo di fronte a responsabilità ormai ineludibili: l'Italia non può essere la Patria di chiunque anche senza che ne condivida la sua civiltà, le sue leggi e la cultura.

Il soggiorno di lunga durata e la decisione di eleggere l'Italia come il luogo in cui vivere e svolgere le proprie attività deve essere assoggettato ad obblighi di condivisione dei valori costituzionali fondati sulla libertà, la pluralità religiosa, il rispetto, la democrazia. Non è ammissibile che l'Italia ammetta l'insediamento sul territorio nazionale di chiunque, anche nemico della nostra società, decida di sfruttare le nostre attitudini alla tolleranza per approfittarne contro noi stessi.

La totale inattività della Provincia è colpevole. Inutile poi stupirsi se si scoprono le realtà emerse ieri, dove i livelli di maggiore tolleranza evidentemente aiutano gli approfittatori.

Ho presentato una mozione in Consigli provinciale per impegnare le istituzioni locali ad attivarsi presso il Governo Renzi, improntato al più assoluto lassismo e buonismo, perché i principi sopra evocati siano fissati come condizione sine qua non per potere eleggere l'Italia e quindi anche l'Alto Adige come il luogo in cui potere vivere.

Al bando lassismo e buonismo

Chi è online

 260 visitatori online