Degrado a Rovereto: sindaco Valduga se ci sei, batti un colpo!

Valutazione attuale: / 6
ScarsoOttimo 

Francesco ValdugaRovereto, 17 ottobre 2016. - di Danilo Angelini*

La situazione a Rovereto sta diventando insostenibile. Certo, è obbligo aiutare chi è nel bisogno ma qui ci sembra che non si tratti più di sostenere la persona ma di subire passivamente prepotenze, inciviltà, vessazioni ed atteggiamenti intimidatori da parte di chi dovrebbe solo ringraziare di essere accolto, mantenuto e trattato, molte volte, meglio dei nostri concittadini.

Alcuni fatti:

- Nel parcheggio di Piazza Leoni si sta facendo strada la figura del parcheggiatore abusivo, un personaggio che con la scusa di aiutarti a sistemare la macchina chiede, o meglio pretende, un obolo in danaro. Se non dai nulla vieni come minimo preso a male parole se non minacciato.

- Tutti i luoghi significativi di Rovereto: Ospedale, Cimiteri, Mercato, Supermercati, Chiese sono "allietati" della presenza di extracomunitari che chiedono la carità; è tutta gente che di quest' attività poco nobile ha fatto un vero e proprio businnes, arrivano di mattina presto con il treno, mietono il loro raccolto approfittando vigliaccamente del buon cuore della gente, specialmente degli anziani, e se ne tornano tranquillamente ai loro lidi con somme di danaro ben superiori a quelle probabilmente derivanti da un onesto lavoro. Non è raro che alcuni di questi allegri personaggi arrivino a metterti le mani addosso per indurre all'obolo arrivando a minacciare le persone che si rifiutano di sottostare a tale soperchieria.

- Assieme a Trento abbiamo avuto, di recente, la gioia di sperimentare l'ingresso della prostituzione maschile tra le attività illecite della città, attività che, come noto, è strettamente collegata a quella dello spaccio di sostanze stupefacenti.

- I parchi cittadini, per loro natura destinati ai ragazzi, sono divenuti proprietà quasi esclusiva degli extracomunitari (vedi Brione) e delle loro attività, spesso illecite (vedi spaccio in quel della stazione dei treni), in particolare l'uso di questi spazi " sensibili " è gravato da abitudini poco civili e l'immondizia giace abbondante sul suolo senza che questi soggetti, davvero indesiderati, si curino di mantenere pulito il luogo che li ospita. La farsa delle squadre di volontari che mantengono ordine e pulizia nei parchi è sotto gli occhi di tutti e fa davvero pena vedere questi uomini seguire il caposquadra come pecoroni smarriti senza sapere cosa fare e senza avere la minima idea dell'uso che debbono fare degli strumenti loro affidati. Qualcuno, nei giorni scorsi si è premurato di rilevare che oggi grazie agli immigrati la città è più pulita: quel "qualcuno" mente sapendo di mentire essendo cosa nota che Rovereto in particolare, ma più in generale tutto il Trentino, era noto come città pulita, ordinata, accogliente. Ora davvero sembra la periferia di Napoli e non ci sembra proprio che da questo dobbiamo trarne un vanto.

Ora va bene tutto ma non è mica possibile che, pur nella necessità di aiutare chi si trova in difficoltà, dover subire uno stato di cose che con la civiltà dei rapporti tra le persone ha ben poco a che vedere. E fa male anche vedere come le Forze dell'Ordine preferiscano far finta di nulla anche di fronte a segnalazioni precise di cittadini infastiditi. Sarà un ordine giunto dall'alto? Sarà semplicemente voglia di non mettersi nei guai? Non si sa ma tant'è, il roveretano deve subire, e subire in silenzio uno stile di vita che non è proprio e vorrebbe tanto tornare a riconoscere nella propria città quel luogo di pace e d'ordine al quale non è davvero facile rinunciare.

Aspettiamo provvedimenti seri in merito, molto più seri di quelli messi fino ad ora in atto (dire nulla è troppo riduttivo ?), aspettiamo che il Sindaco Valduga, sganciandosi per una volta dalle xxxx di Trento, trovi la forza di porre in atto soluzioni che si possano definire tali liberando la città da malcostume, inciviltà, sudiciume, furti, violenza gratuita.

Non ne è in grado ? Si dimetta!

* commissario del Circolo Fratelli d'Italia-AN di Rovereto

Degrado a Rovereto: sindaco Valduga se ci sei, batti un colpo!