Mar05262020

Last update04:20:36

Back Cronaca Cronaca Cronaca Rovereto Rovereto: FdI "Emergenza Covid-19, Comune latitante"

Rovereto: FdI "Emergenza Covid-19, Comune latitante"

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Rovereto, 5 maggio 2020. - Redazione*

Una precisa e continua attenzione avrebbe dovuto essere rivolta dal Comune nei confronti dell'emergenza coronavirus tenendo ben presente il concetto della vicinanza specifica dei cittadini con questa Istituzione.

Al contrario, la presenza del Sindaco Valduga (nella foto) e della sua Giunta si è vista assai poco sia nei confronti dei magnifici operatori sanitari che hanno trasformato l' Ospedale S. Maria del Carmine in un solido bastione antivirus, sia nei confronti dei medici di famiglia che operavano a rischio di contagio, sia a livello di RSA. Ma se in quella direzione è risultato evidente il totale disinteresse, altrettanto evidente è risultata l'indifferenza per un'economia cittadina che, già disastrata in precedenza, ha subito un pauroso contraccolpo nella imprevista evenienza di oggi. Qualche bella parola è stata spesa dal Sindaco e dal'assessore Previdi nei confronti delle famiglie bisognose, ma in quella direzione bisogna riconoscere che si sono mossi soltanto i tradizionali soggetti competenti Caritas, Parrocchie ed Associazioni.

Ma dove il Comune ha brillato per la sua totale assenza è stato nei confronti dei titolari di tutte quelle piccole imprese spesso famigliari, che costituiscono il tessuto connettivo della vita cittadina, Ristoranti, alberghi e B&B, Bar, Parrucchiere/i ed estetiste, botteghe famigliari ed ambulanti, artigiani e studi professionali nei diversi settori di competenza. Il popolo delle Partite IVA è stato lasciato completamente solo, oltre che addirittura dileggiato dai Decreti di un Governo Nazionale inesistente.

La giunta Provinciale ha approvato disposizioni che prevedono consistenti aiuti per le categorie di lavoro più penalizzate, ma il Comune di Rovereto che è stato finalmente convocato in seguito alle richieste dell'Opposizione ed in particolare del Circolo di Fratelli d'Italia, deve rapidamente approvare una variazione di Bilancio per assicurare alle categorie citate quella liquidità a fondo perduto senza la quale non potranno essere riavviate, anche per i pesanti vincoli imposti dalla Sicurezza, le loro attività.

Rovereto in questo periodo è un malato gravissimo e necessita di assistenza rianimatrice con ossigeno ad alta pressione per salvarsi e ripartire con tutte quelle attività ritenute indispensabili soprattutto per quell'avvenire turistico-culturale destinato a sostituire almeno parzialmente un glorioso passato industriale.

Il Circolo Fratelli d'Italia di Rovereto si muoverà con decisione e continuità a favore di questi operatori indispensabili alla ripresa promuovendo la costituzione di un Comitato di tutela delle partite IVA e di una raccolta di firme per la modifica del Bilancio Comunale, nella convinzione che gli aiuticonseguentemente proposti per queste categorie del lavoro rappresentino un investimento prioritario. E infine un plauso e un ringraziamento da parte di tutta la comunità di centro-destra, e non solo, alle donne e agli uomini che nei loro ruoli di medici, infermieri e OSS hanno combattuto e combattono all'interno dell'Ospedale di Rovereto contro un nemico insidioso il corona-virus salvando tanti nostri concittadini.

* comunicato

Rovereto: FdI

Chi è online

 238 visitatori online