Dom02052023

Last update11:26:57

Back Cronaca Cronaca Cronaca Rovereto E’ l’ora della chiarezza

E’ l’ora della chiarezza

  • PDF
Valutazione attuale: / 6
ScarsoOttimo 

Rovereto, 30 ottobre 2022. – di Carla Tomasoni

Non passa giorno senza che le cronache giornalistiche riportino, nella pagina dedicata alla città di Rovereto, il disagio dei roveretani e le contestazioni rivolte all'Amministrazione comunale per i molti problemi esistenti e non affrontati ed in effetti si ha la percezione di un'Amministrazione comunale ingessata, sorda ed incapace di realizzare relazione con la popolazione ed indifferente rispetto alle situazioni critiche esposte da più ambiti cittadini.

In conseguenza ci si chiede: il Comune di Rovereto ha ancora una Giunta comunale in carica? La risposta è formalmente si, ma una Giunta comunale che pare avere qualche e non irrilevante contraddizione interna, tale da porre in discussione che ancora esista un centro sinistra al governo della città. Al riguardo non sono sfuggiti alcuni interventi postati su Facebook da Giampaolo Ferrari ed in particolare quello del 27 settembre scorso che commenta testualmente "Analisi sintetica e stringata, di alcune Liste civiche roveretane in merito al risultato elettorale del voto – 25 settembre 2022. Abbiamo stravinto. Come previsto da accordi CIVICI" pubblicando, sotto il predetto commento, le foto dell'Assessore comunale Carlo Plotegher con il simbolo della Lista Civica "Rovereto al Centro" e dell'Assessore Mario Bortot con il simbolo della Lista Civica "Rovereto Libera con Valduga".

Un messaggio con il quale, in tutta evidenza, Giampaolo Ferrari ex consigliere comunale, richiama l'attenzione su un nuovo posizionamento benché sotto traccia delle Liste Civiche "Rovereto al Centro" e "Rovereto Libera con Valduga" al governo del Comune di Rovereto con la coalizione di centro sinistra. Il quadro del tutto anomalo prospettato da Giampaolo Ferrari trova imbarazzate conferme nell'ambito della maggioranza ma visto che alla Destra non piacciono le chiacchiere di corridoio, anche a nome di molti militanti storici di Fratelli d'Italia Circolo di Rovereto, rivolgo agli Assessori comunali Carlo Plotegher e Mario Bortot rispettivamente espressi dalle Liste "Rovereto al Centro" e "Rovereto Libera con Valduga" i seguenti interrogativi: cosa significa "Abbiamo stravinto"? stravinto quando se i due Assessori e le loro Liste rientrano nella coalizione del centro sinistra perdente alle Elezioni politiche e risultano a tutt'oggi in carica nella Giunta comunale di centro sinistra al governo di Rovereto ?

E' evidente che i due Assessori non possono far parte della Giunta comunale espressa dal centro sinistra e contemporaneamente sentirsi partecipi della vittoria del centro destra alle Elezioni politiche del 25 settembre 2022 ed è altrettanto evidente che a un eventuale nuovo e diverso orientamento dei due Assessori dovrebbero immediatamente seguire le loro dimissioni dall'incarico assessorile, per ovvie ragioni etiche ma anche politiche che non consentono di stare seduti su una poltrona di governo del centro sinistra e contemporaneamente dichiararsi all'opposizione.

Il secondo interrogativo circa il quale esigiamo una risposta chiara riguarda l'affermazione "Come previsto da accordi civici" perché non abbiamo alcuna notizia di "Accordi" e vogliamo capire di quali accordi si stia parlando. Sempre perché alla Destra piace la trasparenza e non i commenti criptici o quanto si commenta sottovoce nel contesto politico roveretano, con riferimento a quanto pubblicato da Giampaolo Ferrari intendiamo sapere se siano stati promossi accordi delle due Liste "Rovereto al Centro" e "Rovereto Libera con Valduga" e dei due Assessori Carlo Plotegher e Mario Bortot con qualcuno del centro destra di Rovereto guardando alle Elezioni provinciali 2023 e alle prossime Elezioni comunali, sia individuando fin d'ora candidature sia per le Elezioni provinciali 2023, sia con la designazione del candidato – sindaco alle prossime Elezioni comunali.

Nel caso detti "Accordi Civici" trovassero qualche conferma, si dovrebbe subito precisare con determinazione e chiarezza che Fratelli d'Italia di Rovereto non ha alcuna autorizzazione dai vertici nazionali del Partito a definire alcun tipo di accordo e nemmeno alcuna candidatura.

Nel caso detti "Accordi Civici" trovassero qualche conferma, si dovrebbe inoltre precisare che non si ha notizia di alcuna autorizzazione da Roma ad accogliere improvvise migrazioni da Liste Civiche del centro sinistra roveretano verso Fratelli d'Italia, fermo restando che va respinto con forza ogni tentativo d'interferenza in Fratelli d'Italia da parte di Liste Civiche del centro sinistra al governo della città di Rovereto.

Per essere del tutto chiari, Fratelli d'Italia non è il Partito degli inciuci, né delle conventicole conviviali e nemmeno dell'opportunismo e delle convenienze, al contrario Fratelli d'Italia è il Partito che esige correttezza, coerenza, lealtà e trasparenza di ogni azione interna ed istituzionale e che segue la linea dettata dal Presidente nazionale Giorgia Meloni: RESPONSABILITA' e MERITO.

*Fratelli d'Italia Circolo di Rovereto

(nella foto Palazzo Podestà sede del comune di Rovereto)

E’ l’ora della chiarezza

Chi è online

 293 visitatori online