Lun10182021

Last update07:34:27

Back Cronaca Cronaca Cronaca Rovereto 'Fiorito Costruzioni' in crisi?

'Fiorito Costruzioni' in crisi?

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Fiorito CostruzioniRovereto, 10 agosto 2012. - Sembra che quanto si va dicendo da mesi, circa la crisi edilizia in Trentino, abbia avuto riscontro nelle difficoltà cui verserebbe l'Impresa di costruzioni Fiorito. Azienda, che avrebbe un capitale sociale di tutto rispetto e che dovrebbe dare risposte adeguate alle sofferenze economiche denunciate. Certo è, che una prima valutazione che emerge, il fatto che ciclicamente le aziende che curiosamente, come strategia, hanno l'obiettivo di vincere la maggior quantità di appalti o affidi pubblici, poi sembrerebbero crollare altrettanto ciclicamente, forse sotto la logica e a causa di ribassi incredibili e incettabili per la buona salute di un'azienda.

Ma oltre a ciò, quello che anche questa volta è mancata, è l'attenzione allo stato di salute del sistema, visto e giacché a rischio non sono solo i posti di lavoro dei dipendenti, ma anche la sopravvivenza d'innumerevole piccole aziende artigiane che hanno prestato la loro opera e i loro prodotti.

Aziende che potrebbero subire tracolli riflessi, cui non spettano, né le provvidenze, né i sostegni provinciali.

Sul tema, a detta di alcuni artigiani, erano state inviate all'assessore provinciale di competenza, precise mail sottoscritte per allertare sulla possibilità del pericolo in itinere, ma il risultato è stato il silenzio e l'abbandono a se stessi di tutto il mondo artigiano coinvolto con esposizioni, più o meno rilevanti.

Nella speranza che tutto si risolva al meglio, oltre alla tutela dei dipendenti della ditta Fiorito, s'inseriscano immediatamente tutti gli artigiani in difficoltà per l'esposizione finanziaria, per i lavori e prodotti forniti, pensando che l'indotto in difficoltà, si aggira su centinaia e centinaia di posti di lavoro, messi in difficoltà.

Se l'assessorato a oggi, ha dormito sugli allori, si attivi immediatamente per inaugurare, una volta almeno, un tavolo serio delle sofferenze generate dalla crisi di un'impresa. Crisi, che non sembrerebbe figlia del caso, ma di un percorso ad ostacoli, che non santifica certo nessuno e mette in croce decine e decine di aziende artigiane.

Oltre a questo, nel caso fosse aperto anche la tutela dei clienti della ditta stessa, si diano informazioni chiare anche sullo stato dell'arte sui vari cantieri privati, per garantire loro tutte le eventuali e possibili difficoltà generate dalla situazione contingente, soprattutto laddove fossero stati versati acconti e caparre su beni in costruzione che non si dovessero poter terminare.

 

Claudio Civettini *

* Consigliere provinciale della Lega Nord Trentino

'Fiorito Costruzioni' in crisi?

Chi è online

 196 visitatori online