Mense scolastiche: Prorogato l'appalto a Risto3

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

mensa scolasticaRovereto, 24 luglio 2013- di Patrizia Belli *

L'assemblea della Comunità della Vallagarina nell'ultima seduta ha approvato all'unanimità la proroga di un anno nei confronti di Risto3 che è il gestore delle mense scolastiche. Come si sa, la Comunità tramite Risto3 eroga in un anno circa 700 mila pasti (una media di 5 mila al giorno) per la mensa scolastica di parecchie scuole, in primis per studenti della scuola dell'obbligo, media superiore e formazione professionale.

Il servizio di mensa scolastica della Comunità è stato più volte elogiato sia per la qualità dei prodotti che per i controlli effettuati, per l'attenzione alle diete calibrate che per la varietà del menù e non ultimo per il contenimento dei costi.

Va detto, infatti che il costo pasto per le scuole primarie attualmente è di 3,96 euro più Iva (totale 4,12), mentre per le superiori il costo è più alto 7,08 euro (compreso Iva) ma le famiglie pagano in base all'Icef e quindi se un nucleo ha tanti figli può arrivare a pagare anche solo 0,74 centesimi e in ogni caso il costo massimo del pasto è stato contenuto a 4 euro.

Volutamente la Comunità ha mantenuto fermo il costo per non gravare sulle famiglie in questo momento di crisi economica.

Le scuole dell'obbligo che si avvalgono del servizio della Comunità sono: elementari D. Alighieri di Rovereto, F. Filzi di Rovereto, Gandhi di Rovereto, Lizzana di Rovereto, Marco di Rovereto, Noriglio di Rovereto, R. Elena di Rovereto, Ala, Serravalle, Sabbionara, Besenello, Calliano, Isera, Mori, Nogaredo, Nomi, Pomarolo, Ronzo Chienis, Terragnolo, Moscheri di Trambileno, Raossi di Vallarsa, Volano, medie Degasperi di Rovereto, Halbherr di Rovereto, Avio, Mori, Villa Lagarina, centro scolastico Brentonico, ex edili Lizzana di Rovereto.

Si tratta di un importo annuo stimato in oltre 3 milioni di euro.

La convenzione con Risto3 era in scadenza e l'azienda ha presentato una proposta di finanza di progetto inerente i prossimi 10 anni.

L'esecutivo della Comunità ha valutato la proposta nella seduta dell'11 luglio e si è riservato di studiarla, nel frattempo si è deciso di prorogare di un anno l'appalto a Risto3. Decisione che è stata avvallata dal voto della Assemblea della Comunità.

Nel corso della riunione, inoltre l'assessore Marta Baldessarini ha spiegato che quest'anno due scuole primarie: le Regina Elena e Volano e tutte le superiori avranno i buoni pasto in formato digitale.

Si tratta di una sperimentazione per verificare la funzionalità del sistema.

 

* Ufficio Stampa della Comunità Vallalagarina | Email: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Mense scolastiche: Prorogato l'appalto a Risto3