Dom08012021

Last update11:19:00

Back Cronaca Cronaca Cronaca Rovereto Rovereto: Centro accoglienza, emergenza sanitaria?

Rovereto: Centro accoglienza, emergenza sanitaria?

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Centro accoglienza MarcoRovereto, 11 agosto 2014. - Redazione*

I recenti e gravi fatti di cronaca che hanno interessato il Centro di Protezione Civile di Marco e hanno coinvolto appieno la città di Rovereto ed in particolare proprio la frazione di Marco e i suoi abitanti, hanno acceso l'attenzione sia sulla questione della sicurezza ma anche su altri aspetti, non di secondaria importanza.

Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale di Rovereto, dopo il lavoro di denuncia e la battaglia messa in essere a favore della chiusura del centro difendendo con forza la sua vera natura, non di certo come luogo di sosta e smistamento di immigrati, intende ora porre l'attenzione su una grave emergenza da non sottovaltare: la questione sanitaria.

Da un lato esiste un problema dovuto alla presenza, nelle vie di Marco, di persone di chiara origine extraeuropea delle quali non si conoscono, nella quasi totalità del casi l'identità ed eventuali precedenti nel paese di origine, che possono liberamente girare per le strade della nostra città, se non addirittura fuggire senza soldi o altri mezzi di sostentamento.

Dall'altra parte è innegabile la presenza di un problema relativo alla questione sanitaria: chi ci assicura che queste persone che a questo punto vivono anche a stretto contatto con la popolazione e con chi gli aiuta quotidianamente, non abbia contratto qualche malattia pericolosa e contagiosa nel loro paese di origine.

È noto che nei luoghi di approdo fra i soccorritori si è diffusa la TBC e notizie recenti di stampa fanno temere anche la possibile diffusione del virus Ebola: ricordiamo che molti degli immigrati che sono stati ospitati nel Centro di Marco provengono anche da quella parte di Africa occidentale interessata in queste ultime settimana dall'emergenza Ebola, come i circa 10 immigrati provenienti dal Senegal.

Fratelli d'Italia – Alleanza Nazionale, in posizione fortemente critica rispetto a quanto asserito dall'Assessore Borgonovo Re, chiede garanzie specifiche a Sindaco e alla Provincia, i quali non si stanno, a nostro avviso, interessando abbastanza a questo aspetto che in realtà è di primaria importanza: perché va bene l'accoglienza, ma non a scapito della salute oltre che alla sicurezza di chi li ospita, di chi li aiuta dei marcolini e dei roveretani.

Il circolo di Rovereto intende anche responsabilizzare l'ordine provinciale dei medici affinchè intervenga sulla situazione e si esprima ponendo esso stesso il problema al consiglio provinciale affinche questo faccia eseguire "specifiche verifiche" e si esprima quindi per rassicurare i cittadini in merito alla questione sanitaria dovuta alla presenza di profughi provenienti da quelle zone dell'Africa.

* comunicato della Sezione di Rovereto di Fratelli d'Italia - AN

Rovereto: Centro accoglienza, emergenza sanitaria?

Chi è online

 535 visitatori online