Dom09262021

Last update06:20:19

Back Cronaca Cronaca Cronaca Rovereto Mori, l’inceneritore e lo strabismo dell’ondeggiante Miorandi

Mori, l’inceneritore e lo strabismo dell’ondeggiante Miorandi

  • PDF
Valutazione attuale: / 5
ScarsoOttimo 

Andrea MiorandiRovereto, 20 gennaio 2015. – di Claudio Taverna

Una serie di interviste, posizioni ciclicamente ribaltate, sono la sconcertante caratteristca del Miorandi-pensiero.

2002 il giovane Andrea Miorandi, attivista di Lega ambiente, si spende per la bioessicazione "L'immondizia? Datela a noi" L'idea: in Vallagarina l'impianto alternativo.

2010 il meno giovane Andrea Miorandi e già sindaco di Rovereto proclama "Inceneritore? Piccolo e di servizio".

2013 Andrea Miorandi, sindaco di Rovereto, certifica "la differenziata allontana l'inceneritore".

2015 "Rovereto dice No al gassificatore" Andrea Miorandi, sindaco di Rovereto, ribatte "E' un inceneritore, sarebbe lo sconquasso per tutta la valle".

Un percorso professionale: da consulente delle associazioni ambientaliste a dipendente della Ladurner group, società che si occupa del trattamento dei rifiuti, incenerimento compreso.

Miorandi non si smentisce.

Ma, Rovereto è tagliata fuori, come spesso accade, dalle decisioni che contano........ Di chi la colpa?

Dopo le denunce a livello provinciale dei consiglieri Degasperi (M5S) e Civettini (CT) che hanno presentato allarmate interrogazioni, il sindaco Miorandi, rompendo un imbarazzante quanto assordante silenzio, torna alle origine e si iscrive al partito del NO, ma siamo in campagna elettorale.......

Spontanea la domanda. Ci si può fidare? Agli elettori, solo a loro, la risposta!

Mori, l’inceneritore e lo  strabismo dell’ondeggiante Miorandi

Chi è online

 209 visitatori online