Sab05302020

Last update05:24:36

Back Cronaca Cronaca Cronaca Trento Coronavirus, proseguono i controlli nei parchi e su tutto il territorio

Coronavirus, proseguono i controlli nei parchi e su tutto il territorio

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

In deroga alle procedure standard, i pacchi viveri e i pasti a domicilio sono stati inviati a nuovi utenti che hanno chiesto aiuto ai Servizi sociali del Comune

Trento, 3 aprile 2020. Redazione*

Prosegue l'attività di controllo della Polizia Locale di Trento - Monte Bondone sul rispetto delle disposizioni contenute nel DPCM 11 marzo 2020 e successive modifiche, finalizzate al contenimento della diffusione dell'epidemia da coronavirus.

Ieri sono state controllate 156 persone con la compilazione di altrettante autocertificazioni su modello ministeriale e sanzionate 12 persone, in quanto non ottemperavano alle disposizioni impartite dal DPCM. Sono state effettuate verifiche anche su 27 esercizi pubblici, senza elevare alcuna violazione.

Tra le varie casistiche delle persone sanzionate per la violazione delle misure urgenti per il contenimento della diffusione del virus COVID - 19 si segnalano le seguenti motivazioni fornite:
• una sanzione a carico di una signora seduta su una panchina all'interno di un parco pubblico non ottemperando alle indicazioni della P.A.T.
• un signore completamente sdraiato su una panchina all'interno del parco di piazza Dante.
• un signore extracomunitario residente a Bologna sorpreso all'interno del Parco di piazza Dante laddove sosteneva di avere un ipotetico appuntamento.
• un secondo signore sorpreso ad aggirarsi per oltre un'ora all'interno del parco di piazza Dante.
• due signori che erano scesi dalla collina di Trento per fare la spesa in un grande supermercato della città in quanto i prezzi sono più convenienti.
• un signore alla guida del suo veicolo che circolava senza fornire alcuna motivazione sulla sua destinazione.
• un' altro signore sorpreso per oltre un'ora all'interno del parco di piazza Dante sosteneva di essere alla ricerca di un oggetto perso nei giorni precedenti.
• un signore sorpreso in circolazione forniva come motivazione dello spostamento la consegna di curriculum professionali alle ditte della zona
• un signore sceso dalla collina per attività di bricolage.
• un signore che effettuava jogging.

In allegato i risultati del controllo dei parchi nelle giornate del 31 marzo, del 1° aprile e di ieri, giornata in cui 2 persone sono state sanzionate.

I controlli continueranno nei prossimi giorni sia per la verifica del transito veicolare, sia per gli spostamenti pedonali ed in bicicletta, che si ricorda devono essere motivati da ragioni di lavoro, salute o necessità e che se effettuati come attività motoria devono limitarsi a brevi periodi in prossimità della residenza o del domicilio.

*comunicato

Coronavirus, proseguono i controlli nei parchi e su tutto il territorio

Chi è online

 124 visitatori online